Ci sono più di 35 gradi? Per l'Inps si può ottenere la cassa integrazione

L'accordo con l'Inail contro lo stress termico

Ci sono più di 35 gradi? Per l'Inps si può ottenere la cassa integrazione

L'Inps consentirà la cassa integrazione anche in caso di rischio di patologia da stress termico. Lo si legge in un comunicato dello stesso Istituto nazionale della previdenza sociale, che spiega come sarà possibile da parte delle imprese richiedere e ottenere la Cigo, ossia la cassa integrazione guadagni ordinaria, in caso di temperature che superino i 35 gradi centigradi.

Insomma, in questa estate così calda ecco che viene affrontato anche quest'argomento. E l'Inps, nella nota congiunta redatta assieme all'Inail, precisa, "ai fini dell'integrazione salariale, però, possono essere considerate idonee anche le temperature percepite". L'Inail, infatti, espone delle vere e proprie linee guida per la prevenzione delle cosiddette patologie da stress termico, affermando che vi sono alcuni fenomeni climatici che possono causare rischi di infortunio sul posto di lavoro.

Nel caso in cui, dunque, eventi meteo (ad esempio temperature elevate, anche percepite) possano provocare una riduzione se non addirittura una sospensione dell'attività lavorativa, le imprese possono fare richiesta della Cigo. Sarà tenuto in conto, ovviamente, il tipo di lavoro in esame, come la stesura del manto stradale, la costruzione o il rifacimento di edifici e altre opere che richiedono attività all'esterno, magari con indosso tute protettive.

L'importante, precisa l'Inps, è che l'azienda che richiede la Cigo alleghi una relazione tecnica, in cui riporta i giorni di sospensione o riduzione dell'attività lavorativa, e il genere di lavoro che non sarà svolto. Non sarà invece necessario inserire attestazioni che dimostrino la temperatura, o bollettini meteo. Sarà lo stesso istituto a ricavere le condizioni meteo e a valutare se il tipo di attività può essere effettivamente sospesa a causa delle temperature.

L'Inps, ad ogni modo, riconosce la Cigo ogni volta in cui il responsabile della sicurezza dell'azienda individua dei rischi o dei pericoli per l'incolumità dei lavoratori.

Commenti