Cronache

La terra torna a tremare: forte scossa nel Maceratese

Più di 75 scosse dalla mezzanotte. La più forte all'1:35 con una magnitudo di 4.8. Paura tra gli sfollati

La terra torna a tremare: forte scossa nel Maceratese

Un incubo senza fine. La terra torna a tremare nel Maceratese. Una forte scossa è stata avvertita nel Centro Italia intorno all'1:35. L'Ingv riporta come epicentro la zona a cavallo fra i centri terremotati di Pieve Torina, Fiordimonte e Pievebovigliana, in provincia di Macerata, con una magnitudo di 4.8. La scossa è stata percepita distintamente in particolare nelle Marche, in tutta la zona del cratere fino ad Ascoli Piceno e Ancona. Durante l'ultima notte le scosse sono state circa 75.

Oltre a quella dell'1:35 alle 3:38 la terra ha tremato con magnitudo 3.2 ed epicentro a Ussita (Macerata). Un lieve sisma di magnitudo 2 è stato registrato poco dopo la mezzanotte anche in provincia di Firenze, con epicentro a Castelfiorentino. E nella serata di ieri una scossa di magnitudo 4.0 è stata registrata alle 20.37 dall'Ingv nella zona di Perugia, ad una profondità di 8 km. L'epicentro del sisma è stato localizzato a due km da Preci (Perugia), a sei km da Visso (Macerata), a sette da Castelsantangelo sul Nera , a nove da Ussita (Macerata) e a dieci da Norcia.

Commenti