Viaggi, gioielli e alberghi con i soldi del sindacato. A processo i vertici Uil

Barbagallo e Angeletti sono sotto accusa per aver utilizzato i soldi pubblici per spese proprie.

Viaggi, gioielli e alberghi con i soldi del sindacato. A processo i vertici Uil

Crociere, gioielli di Swarovski e pernottamenti in alberghi di lusso. Queste sono le spese che avrebbero sostenuto l’attuale e l’ex segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo e Luigi Angeletti con i soldi del sindacato. Per questo finiranno a processo accusati di concorso in appropriazione indebita.

L’indagine a loro carico è iniziata nel 2008 e ha fatto emergere come i rimborsi spesa dei due fossero decisamente spropositati. 16456 euro sono per esempio stati attinti direttamente dai fondi Uil trasporti, Uil pensionati e Uil pubblica amministrazione, per un soggiorno in Costa Crociere risalente al 2010 e che riportava come causale “Contributo per progetto condiviso”.

L'accusa poi sostiene che 7000 euro del sindacato siano stati invece utilizzati per comprare gioelli di Swarovski, mentre i collaboratori di vertici ed ex vertici si sarebbero concessi una vacanza in Toscana prelevando Uil 2900 euro dalle casse della Uil. Alter spese pazze sarebbero state effettuate per crociere nel Mediterraneo e nel Mare del Nord

Barbagallo e Angeletti hanno ammesso di avere attinto ai soldi del sindacato, giustificando però tale azione. “Le crociere indicate – spiega ad esempio Angeletti – avevano lo scopo di consentirci di discutere in maniera approfondita e per più giorni di importanti tematiche relative principalmente al blocco dei contratti del pubblico impiego e delle politiche previdenziali dei governi in carica… l’esito è stato ovviamente utile per i successivi confronti in seno alla segreteria”.

Commenti