Vicenza, torna a casa e trova il marito impiccato

È rientrata in casa da un giro di routine una signora di Vicenza che quando ha aperto la porta di casa si è trovata davanti il corpo esamine del marito che pendeva con una corda al collo

Vicenza, torna a casa e trova il marito impiccato

Un uomo di 52 anni è stato trovato morto a Vicenza all'interno del suo appartamento. La moglie appena aperta la porta si è trovata davanti il corpo esamine del marito che pendeva con un cappio al collo. L'uomo non ha lasciato alcun biglietto scritto per spiegare il folle gesto, sembra però che da tempo soffrisse quella patologia psicologica comunemente chiamata "mal di vivere" come scrive Leggo. Gli uomini del 118 sono giunti tempestivamente dopo che la donna li ha chiamati ma purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo. I carabinieri sono arrivati per condurre i rilievi di legge e richiedere il trasferimento della salma nella camera mortuaria di Alto Vicentino.

La notizia della morte dell'uomo ha scosso la comunità vicentina, soprattutto perché il 52enne era molto conosciuto e tutti quanti lo hanno sempre descritto come un gran lavoratore ma che da tempo stava combattendo contro il male della depressione. I giornali locali che ne hanno dato la notizia hanno voluto inoltre ricordare alcune informazioni e contatti utili per affrontare momenti bui e tristi dell'esistenza. Ci sono molti numeri a disposizione di chi ha bisogno di supporto psicologico: il numero del Telefono Amico 199.284.284, oppure ancora il Telefono Azzurro 1.96.96. Il corpo è stato trovato dopo le 13 di ieri, venerdì santo.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti