Viola la quarantena e il giudice la condanna a 4 mesi di carcere

Una studentessa americana e il suo fidanzato sono stati condannati a 4 mesi di carcere per aver evaso la quarantena obbligatoria per i turisti delle Cayman

Viola la quarantena e il giudice la condanna a 4  mesi di carcere

Quattro mesi di carcere per aver violato la quarantena. È la pena inflitta a Skylar Mack, una giovane studentessa americana, per aver infranto le leggi sul coronavirus imposte ai visitatori stranieri sul territorio delle Isole Cayman. Condannato anche il suo fidanzato Vanjae Ramgeet, notorio atleta di jet ski, in quanto l'avrebbe aiutata ad evadere l'isolamento domiciliare. "Un atto di egoismo ed arroganza", secondo il giudice Roger Chapple che ha emesso la sentenza.

Cosa è successo

Tutto quello che avrebbe voluto fare Skylar Mack, 18 anni, sarebbe stato assitere alla campionato mondiale di jet ski a cui partecipava il suo fidanzato. Così, a fine novembre, è approdata alle isole Cayman ignara di quanto le sarebbe accaduto nelle 48 ore successive. Sebbene fosse risultata negativa al Covid-test, in via precauzionale, le sono state imposte due settimane di isolamento domiciliare. Nulla di cui stranirsi se non fosse che la ragazza è approdata alle Cayman appena due giorni prima che la competizione avesse inizio. Certa di non aver contratto il Coronavirus, la 18enne si è sfilata dal polso il braccialetto elettronico utile alle autorità locali per monitorare gli spostamenti dei turisti stranieri e si è data alla fuga su una spiaggia da cui ha potuto assistere alla gara. Ma la "marachella" non è sfuggita agli organizzatori dell'evento sportivo che hanno immediatamente segnalato la violazione delle misure anti contagio agli organi predisposti al controllo sanitario. E in men che non si dica, Skylar si è ritrovata dietro le sbarre.

La condanna a 4 mesi di carcere

La sentenza è piombata sul capo della ragazza nel giro di pochi giorni: 4 mesi di carcere per aver infranto la quarantena. La pena è stata poi ridotta a due mesi dopo la contestazione mossa dai legali della giovane che hanno impugnato la sentenza del tribunale locale. "Sebbene sperassimo che Skylar potesse tornare a casa per riprendere i suoi studi a gennaio, accettiamo la decisione del tribunale", ha detto l'avvocato, Jonathon Hughes alla BBC News. Condannato anche il fidanzato della 18enne, Vanjae Ramgeet, notorio atleta di jet ski, in quanto l'avrebbe aiutata ad evadere l'isolamento domiciliare. "Questa violazione è stata un atto di egoismo ed arroganza", ha spegato il giudice Roger Chapple che si è occupato del caso.Le isole, territorio britannico di quasi 65.000 residenti, avevano segnalato 316 infezioni da Covid e 2 morti, a partire da lunedì, senza casi segnalati di trasmissione locale da luglio.

Commenti