Virus, ha febbre e sintomi ma prende due aerei e va in Sicilia: positiva denunciata nel Ragusano

La donna, partita da Milano, si è sentita male una volta arrivata nel Ragusano, dove si è reso necessario il ricovero in ospedale. A ricostruire i suoi spostamenti e denunciare la situazione è stato il sindaco di Modica

Era risultata positiva al coronavirus, con febbre e sintomi, ma nonostante tutto sarebbe riuscita a imbarcarsi su due aerei, partendo dalla Lombardia, una delle regioni d'Italia più colpite da questa nuova epidemia, arrivando a Modica, in provincia di Ragusa, in Sicilia. Secondo quanto riportato da Milano Today, a ricostruire gli spostamenti delle ultime ore della donna contagiata è stato il sindaco del comune siciliano, Ignazio Abbate, che su Facebook ha denunciato l'episodio.

Gli spostamenti della donna

In base a quant riportato dal quotidiano, la persona contagiata sarebbe tornata da Pavia nel Ragusano, mentre accusava già i malesseri del Covid-19. Con la febbre avrebbe utilizzato diversi mezzi di trasporto per spostarsi da Milano a Roma e, infine, una volta arrivata a Catania avrebbe preso un taxi fino a Modica. Secondo quanto riportato nel messaggio pubblicato dal primo cittadino del comune siciliano, nelle varie fasi dei suoi spostamenti, nessuno avrebbe controllato lo stato di salute della donna.

Il malore

Una volta arrivata in Sicilia, però, la donna si è sentita male e le sue condizioni sono peggiorate tal punto da richiedere il ricovero in una struttura e ora si troverebbe all'ospedale Maggiore di Modica per le cure necessarie. Nel suo messaggio, Abbate ha sottolineato come, al momento, la popolazione preghi che la concittadina si rimetta, ma al tempo stesso si è detto indignato per la mancanza di controlli da parte delle autorità.

L'indignazione del primo cittadino

Sul suo profilo Facebook, infatti, Abbate parla di "un fatto gravissimo, che rischia di avere pesanti conseguenze nella nostra comunità": "Alla faccia dei proclami e dei divieti oggi una cittadina modicana è evasa dalla quarantena in Lombardia e in aereo ha raggiunto comodamente Catania". Nel suo video-messaggio, il sindaco ha fatto sapere che la donna è stata denunciata per attentato alla salute pubblica e che le autorità locali stanno cercando di ricostruire la mappa di tutti i suoi trasferimenti e degli ultimi contatti.

"Speriamo che episodi di questo tipo non succedano mai più", ha continuato il sindaco. Che ha poi concluso: "Speriamo anche che i controlli vengano fatti, ovunque". Il caso della donna scappata dalla Lombardia alla Sicilia non è un episodio isolato. Nelle scorse settimane sono stati diversi i cittadini che dalle regioni del nord hanno assaltato treni e mezzi di trasporto per approdare nelle aree meridionali (almeno all'inizio ritenute più sicure e meno colpite dal Covid-19). Le prime "fughe" da nord a sud si sono registrate intorno all'8 marzo, quando si pensava che a chiudere fosse soltanto la Lombardia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Mer, 25/03/2020 - 11:47

Tranquilli, c'é un ministero dell'interno, uno della sanità, uno dei trasporti, di cosa vi preoccupate !...ci pensano loro..... e poi c'é il SUPERCOMMISSARIO DELL'EMERGENZA.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 25/03/2020 - 11:55

chi paghera' le sanificazioni degli aerei?mandargli il conto a casa...

Capricorno29

Mer, 25/03/2020 - 12:23

Gli farei pagare tutte le spese dei contagiati compreso danni esistenziali vediamo un po' se rispettano le leggi questi teste di cxxo

killkoms

Mer, 25/03/2020 - 12:32

Ma i controlli in aeroporto li fanno?

dmartinotti

Mer, 25/03/2020 - 12:34

Ma tutte queste migliaia di denunce come finiranno? Queste persone pagheranno veramente per la loro incoscienza o alla fine tutto a tarallucci e vino, un buffetto sulla guancia e arrivederci?

gianmess

Mer, 25/03/2020 - 12:42

Sul caso specifico il Sindaco di Modica ha ragione a protestare. Ciò detto l'ordinanza dei ministri Speranza e Lamorgese che, dopo la chiusure delle aziende, impedisce ai lavoratori del sud di rientrare nella loro abituale residenza mi sembra del tutto demenziale.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Mer, 25/03/2020 - 12:49

Giorgio5819 ma la vuoi smettere? Secondo te se ci fosse stato al potere Salvini la signora non sarebbe scappata da Milano vero? Ma facci il favore!

killkoms

Mer, 25/03/2020 - 12:57

@capricorno29,e anche la disinfezione dei 2 aerei!

Ilsabbatico

Mer, 25/03/2020 - 13:01

Curatela e mettetela in galera. E cominciate a fare rispettare veramente i decreti! Ma come è mai possibile che una persona in quarantena prenda 2 aerei e se ne torni a casa?

ondalunga

Mer, 25/03/2020 - 13:02

@gianmess: se uno lavora al nord significa che ha un domicilio, una casa giusto ? La residenza la si ha OVE si vive abitualmente a meno di tenerla magari al sud per non pagare l' IMU e stare in affitto al nord. Comunque muoversi di questi tempi significa vanificare brutalmente gli sforzi che si fanno, i sacrifici dei medici diventano quasi inutili, se ne rende conto ? Ma siamo in Italia, molti (soprattutto del sud) applicano le regole solo dopo averle filtrate e riscritte a proprio piacimento. In questi frangenti è pericolosissimo.

Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 25/03/2020 - 13:05

@ConteRaffaelloM Veramente dovrebbe smetterla lei con i suoi ...se ... il capo del governo è conte, il governo è formato da PD e M5S stop. Se ci fosse stato Salvini la donna non sarebbe partita ok? Forse che il mio commento vale meno del suo visto che entrambi non si possono provare. Atteniamoci ai fatti.

vocepopolare

Mer, 25/03/2020 - 13:11

a pensare che la cura di questa "signora" in un posto di rianimazione potrebbe determinare la morte di un paziente per mancanza di letto. Speriamo che si rimetta ,non per affetto ma per vederla in galera anche se c'è poco da credere sul seguito dei provvedimenti. Chissà quante persone avrà infettato tra treno aereo e taxi: una criminale da punire senza pietà.

carlo dinelli

Mer, 25/03/2020 - 14:38

ConteRaffaelloM, se non infili Salvini in ogni tuo scritto non sei contento. Sei forze segretamente innamorato di lui, anche se non vuoi ammetterlo neppure a te stesso?

frabelli1

Mer, 25/03/2020 - 14:56

Ecco un cattivo esempio. Da evitare assolutamente. Così questa donna ha contagiato tutto il personale degli aerei più i viaggiatori. Senza contare le persone ha ha incrociato negli aeroporti. Arrivata “a casa” ha continuato il suo orribile cammino di contagio. STIAMO IN CASA, per favore.

Santorredisantarosa

Mer, 25/03/2020 - 14:57

C'E' UN TERMINE DIALETTALE SICILIANO, MA FORSE NON TUTTA LA SICILIA LA CONOSCE SI DICE STROLLA SENZA INTELLIGENZA SENZA INTUITO CHE AGISCE IN SCATTI SENZA PIANIFICARE IL DANNO. IN BUONA FEDE STROLLA

Antonio43

Mer, 25/03/2020 - 15:11

Oltretutto la "poveretta"sta male e che fa? Torna nel sud dal quale abitualmente un malato scappa per la scarsità dei servizi sanitari ed ospedalieri. Ma la"poveretta" probabilmente non è affetta dal corona virus, ma da crisi psicologiche che la rendono incapace di scelte ponderate. Se invece è affetta allora si è fregata con le sue mani, difficile che ne uscirà, dispiace per tutti coloro che in qualche modo le sono stati a contatto.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 25/03/2020 - 15:19

@lettore57....non poteva fare meglio,condivido pienamente il suo post,lucido e razionale.