Virus, la strage silenziosa in Emilia: ​"Perché nessuno parla di noi?"

Piacenza investita dal virus. La zona rossa mancata. L'indagine della procura. l sindaco: "Conte non mi ha mai risposto alle lettere"

Ci siamo concentrati su quell'immagine, drammatica, dei camion dell'esercito carichi di bare che lasciano una Bergamo sopraffatta dal coronavirus. Ci siamo fissati a tal punto su Alzano Lombardo, Nembro e i paesi della Val Seriana che forse ci siamo dimenticati qualcosa. O qualcuno. "L'impressione che ho avuto è che per molto tempo Piacenza non venisse neppure menzionata. Nemmeno l'opinione pubblica aveva la percezione di quello che stava succedendo da noi".

Patrizia Barbieri un mese fa ha contratto il virus maledetto. "Sono provata, ma sto meglio", sussurra con un filo di voce. È anche il sindaco di Piacenza, una delle prime città a trovarsi investita dall'emergenza contagi. Non urla, non fa polemica eccessiva. Ma porta su di sé il peso di una sfida enorme, di una "situazione che è peggio di un terremoto". Codogno, il paese da cui tutto è nato, dista poco più di 16 chilometri, troppo poco per un virus arrivato da un remoto mercato di Wuhan. Per uno scherzo del destino, Sar-Cov-2 potrebbe essersi diffuso a Piacenza proprio per colpa del mercato. "Qui il sabato si riversa tutta la bassa lodigiana", racconta Tommaso. Se, come probabile, l'infezione circolava già da qualche giorno, è difficile immaginare che la zona rossa disposta su Codogno possa averne fermato l'avanzata.

Il sindaco ci tiene a precisarlo: "Sono convinta sia importante che tutti guardino a Piacenza, perché siamo la trincea di una guerra batteriologica". I numeri le danno ragione. Il Piacentino conta oltre 3mila contagi e più di 700 decessi certificati Covid-19. Sembrano numeri distanti da Bergamo, che piange 2.700 morti e oltre 10mila positivi. Ma se si osserva l'entità dell'epidemia in rapporto al numero di abitanti il quadro cambia colore. Qui abitano solo 287mila persone, nella Bergamasca oltre 1,1 milioni. In tutte le statistiche Piacenza supera i territori di Alzano e Nembro. La sua prevalenza (n° di casi ogni mille abitanti) è 10,7, la provincia di Bergamo si ferma a 9,3. Fuori dai freddi numeri significa che i piacentini hanno più probabilità di infettarsi, ammalarsi. Morire. I sindaci hanno sfogliato i registri dell'anagrafe per scoprire che se nel primo trimestre del 2019 erano spirate 1.126 persone, quest'anno i cimiteri hanno accolto 2.187 corpi. Il doppio. Solo a marzo se ne sono andati in 1.428, di cui almeno 502 senza una spiegazione. Nomi, non numeri. Tra le vittime ci sono Giovanni Malchiodi, sindaco di Ferriere; Nelio Pavesi, consigliere comunale leghista; don Paolo Camminati, solo 53 anni, uno dei sei parroci diocesani richiamati dal Padre. È un lungo corteo di funerali mai celebrati. Se non vi basta, sappiate che anche sui giornali locali piacentini ogni giorno si sfogliano sette pagine di necrologi fitti. Proprio come a Bergamo.

L'esercito porta via le bare da Bergamo (La Presse)

Il paradosso è che qui, nonostante la poca attenzione mediatica concentrata a crocifiggere la sanità lombarda, si è ripetuto l'identico copione di Alzano Lombardo. Il 22 febbraio, lo stesso giorno in cui i medici dell'ospedale Pesenti Fenaroli scoprono che gli sta per arrivare addosso uno tsunami, il nosocomio di Piacenza riscontra il primo caso positivo. È una signora di 82 anni di Codogno. Quando il suo test risulta positivo, l'onda si è ormai abbattuta sulla città. Due giorni dopo, una domenica, i casi saranno già nove tra cui due medici e una infermiera. Nelle stesse ore nella Bergamasca, cuore del caos ospedaliero chiuso e poi riaperto, gli infetti erano ancora soltanto quattro.

Il personale sanitario in prima linea (La Presse)

Se vi chiedete perché ad Alzano non hanno sbarrato il Pronto Soccorso, sappiate che nemmeno l'ospedale di Piacenza verrà mai chiuso. Come giusto che sia. Il racconto lo fa un'infermiera, che chiede di rimanere anonima: "Fino a lunedì 24 febbraio non era stato realizzato alcun triage sicché al Pronto soccorso affluivano indistintamente persone che denunciavano febbre e tosse sia altri con differenti tipi di disturbi". Sembra di vedere un film già noto. La procura, proprio come nella Bergamasca, ha già avviato accertamenti per far luce sull'epidemia, in particolare sulla carenza di dispositivi di protezione individuale per i sanitari. È stata la prima procura a muoversi, ma non ha fatto scalpore. "Fatalmente in molti casi si sono verificati contagi sia tra il personale medico ed infermieristico, sia tra coloro che erano stati al pronto soccorso - continua l'infermiera - Molti di questi ultimi, dimessi magari poche ore dopo, se ne sono andati a casa e qui hanno finito per contagiare oltre a se stessi anche i familiari. E da lì che è iniziata la catena di Sant'Antonio. Per di più alcuni malati venivano inviati nella fase iniziale dal pronto soccorso al reparto di medicina interna e solo successivamente, a risultato del tampone noto, si scopriva che erano affetti da coronavirus”.

Pronto Soccorso dell'Ospedale di Piacenza (La Presse)

Anche Report ha messo il naso sulle vicende piacentine, ipotizzando che il "paziente zero" prima di Mattia venisse proprio da qui. Una ricostruzione smentita dall’Asl piacentina. Ma il punto non è capire su chi casca l'etichetta di untore originale. Quel che conta è ammettere che di fronte a un nemico sconosciuto e sbarcato all'improvviso nessuno era davvero pronto per reagire. Né nella azzurra Lombardia, né nella rossa Emilia. Basti pensare che la stessa domenica in cui divampa il fuoco, il commissario indicato dal governatore Bonaccini per guidare l'emergenza è ottimista: "Vorrei dire - afferma Sergio Venturi - che siamo di fronte ad un virus nuovo, ma non ci sono motivi per lanciare allarmi che possano ingenerare panico tra le persone". Chissà se migliaia di morti dopo ripeterebbe le stesse frasi.

Tensostruttura al PS dell'Ospedale di Piacenza (La Presse)

Vista la vicinanza a Codogno, molti cittadini si sono chiesti perché a Piacenza nessuno abbia pensato di creare una "zona rossa" come nel Lodigiano. "Lo avevo capito sin da subito che non aveva senso tenere loro chiusi e noi aperti", dice Rino Russotto, presidente uscente della sezione locale dell'Associazione dei carabinieri. "I confini regionali non fermano mica un virus minuscolo. E tra noi e Codogno ci sono pochi minuti di strada". Serviva una zona rossa? "Senza ombra di dubbio". Il sindaco Barbieri ripete più volte di aver fatto tutto quello che era in suo potere per contenere il contagio. Almeno finché il governo non le ha tolto la possibilità di emettere ordinanze: "Ho subito chiuso le scuole, i bar e i centri diurni per anziani e disabili. Ma in quel periodo non tutti lo accettavano. Si diceva: ma non sarà eccessiva? Si pensava che non fosse qui la fonte del contagio. Molti banalizzavano, spinti da chi andava dicendo che si trattava di poco più di una semplice influenza". Il 23 febbraio la Regione firma l'ordinanza per chiudere eventi e musei insieme a Piemonte, Friuli e Veneto. Il problema è che le disposizioni riguardano tutta l'Emilia, e non la sola Piacenza dove l'epidemia galoppa. Solo un mese dopo, quando ormai la provincia è in cima a tutte le classifiche, il governatore differenzia Piacenza dal resto della regione con misure restrittive ad hoc. Bonaccini avrebbe potuto istituire la zona rossa? Forse sì, almeno se diamo per scontato che Fontana avrebbe potuto fare lo stesso in Val Seriana. In realtà Conte in quei giorni rivendicava per sé quei poteri. Prova ne è il fatto che quando le Marche provano a chiudere le scuole in autonomia, il governo decide subito di impugnare l'ordinanza.

Codogno deserta (La Presse)

In fondo governativa è anche la scelta di chiudere Codogno. Quando il premier Conte il 1 marzo crea le zone rosse a due passi dalla città, sceglie di non includere Piacenza. Perché? I numeri sono preoccupanti, eppure il governo non fa nulla per i focolai che divampano nel piacentino proprio come accade ad Alzano e Nembro. Ci arriverà solo nella notte tra il 7 e l'8 marzo, ma ormai i contagi sono 528 (su 1.180 in regione) e già si contano 24 decessi. "Il governo avrebbe dovuto avere per noi un'attenzione diversa", ammette il sindaco Barbieri. Ma così non è stato. E pensare che l'esecutivo era stato informato: il 26 febbraio, in Parlamento, Tommaso Foti (Fdi) aveva avvertito che "i divieti a macchia di leopardo non servono a niente e a nessuno". "Avevo fatto presente che Piacenza e quelle che poi sono diventate le zone rosse erano così compenetrate da rendere necessario di estendere il lockdown anche alla città emiliana", spiega il deputato. "Perché nessuno ne parla? Se lo avessero fatto da subito, i contagi oggi sarebbero molti di meno. Ma il governo non ha voluto ascoltarci: i ministri Guerini e De Micheli dicevano che non ce n'era bisogno".

Tempio Crematorio di Piacenza saturo di salme (La Presse)

Di richieste d'aiuto rimaste senza risposta ne sa qualcosa anche il sindaco Barbieri. Per ben due volte ha preso carta e penna per chiedere a Conte, Di Maio, Lamorgese, Patuanelli, De Micheli e Bonaccini quel minimo di attenzione in più non solo sanitaria, ma anche economica. "Abbiamo un problema di tenuta di industrie, imprese, Pmi, artigiani e professionisti", dice il primo cittadino che è diviso tra la speranza che il governo non allenti ora le misure restrittive ("anche oggi ho contato 13 vittime") e la consapevolezza di dover affrontare "la sfida della ripartenza". Da Piacenza partono tre missive dirette a Palazzo Chigi, le prime due il 26 e il 29 febbraio. "La nostra realtà vede un crescendo di contagi nonché di persone in isolamento", scrive Barbieri al premier chiedendo "misure di sostegno come quelle adottate per la zona rossa" altrimenti il "sistema piacentino avrà pesantissime ricadute che si ripercuoteranno sull'intero Paese". L’invito a valutare "correttamente ed adeguatamente" la posizione di Piacenza cade però nel vuoto. Il 3 marzo il sindaco ci riprova, insistendo "per un intervento urgente" a favore del tessuto economico provinciale. I toni stavolta sono più duri: "Ciò che trovo inaccettabile è che in altre regioni d'Italia, ma soprattutto all'estero, non venga più consentito ai nostri operatori di consegnare merci, inviare tecnici e portare a termine le consuete operazioni commerciali". Servirebbero "misure straordinarie", una zona rossa allargata. Lo chiede la città, l'economia, la situazione epidemiologica di un "territorio già duramente penalizzato sul piano sanitario". Ma Giuseppe Conte non terrà mai in considerazione le lettere del sindaco in prima linea. "No, non ho mai avuto risposta", confessa Barbieri. "Solo una videochiamata col presidente con l'impegno a tenere in considerazione le richieste”. Aspetta e spera. E intanto la morte dilaga.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/04/2020 - 10:12

Nessuno ne parla perché l'ordine di scuderia è di sparare sulla Lombardia per coprire le carenze governative.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/04/2020 - 10:14

Tranquilli che alla fine emergeranno le motivazioni (economiche) alla base della reticenza governativa di ampliare le zone rosse cercando di scaricarne l'onere sulla regioni.

MOSTARDELLIS

Lun, 13/04/2020 - 10:15

Purtroppo Conte era troppo impegnato in conferenze stampa giornaliere per dire quanto era bravo, mentre gli amministratori locali non sapevano più a che santo votarsi. Nel caso specifico anche il Governatore appena rieletto e tanto bravo dovrà dare d elle spiegazioni. Si spera che la magistratura non abbia il colore rosso, ma già il fatto che l'indagine non sia andata a finire su tutti i giornali è molto positivo.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 13/04/2020 - 10:18

perchè? e se lo domandano pure..... la regione emilia romagna l'ha vinta la sinistra, per questo conte non fa nulla per questa regione, e non aiuta semplicemente perchè si crede di essere superiore sia al centrodestra che al PD :-) nel caso di lombardia e veneto, semplicemente li attacca, solo perchè sono governati dalla lega :-) piu chiaro di cosi? il resto è tutta polvere. dovreste essere abituati a queste cose.... ma vedo che non lo siete affatto! e poi dite che siamo noi ad essere peggio? :-)

claudioarmc

Lun, 13/04/2020 - 10:19

Volete scherzare è zona PD, in realtà sono tutti casi di suicidio per motivi sentimentali Leggete il lavoro di Ricolfi pubblicato sul sito della Fondazione Hume

Ritratto di Lupry

Lupry

Lun, 13/04/2020 - 10:22

Semplice, perché è rossa.....bisogna criticare solo la Lombardia e il cdx....

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 13/04/2020 - 10:26

Potevate votare Borgonzoni invece dei cialtroni comunisti, così almeno la libertà di parola, di espressione e di verità era garantita.

kallen1

Lun, 13/04/2020 - 10:27

Semplice, perchè fate parte della "maggioranza" e quindi è meglio enfatizzare le eventuali negatività delle regioni sotto altra guida politica poichè vige il principio che "non si disturba il manovratore", non è politicamente conveniente....

Giorgio Colomba

Lun, 13/04/2020 - 10:29

Per i media mainstream al soldo rossogiallo, meglio bastonare Fontana che Bonaccini, il governatore del PD che si vergognava del Pd fino ad espungerne il simbolo dai suoi manifesti elettorali.

killkoms

Lun, 13/04/2020 - 10:30

Perché non ne parlano?perché l'Emilia è amministraTa dalla si/ni/stra!

jbos59

Lun, 13/04/2020 - 10:32

Quanto più gravi sono i problemi, tanto maggiore è il numero di inetti che la democrazia chiama a risolverli.

VittorioMar

Lun, 13/04/2020 - 10:34

...e' la Differenza tra Giornalisti LIBERI..e giornalai PRONI...

Jon

Lun, 13/04/2020 - 10:36

Per lo stesso motivo per cui non si parla di BIBBIANO, o del figlio di Grillo..o delllo sfruttamento delle CCOP : PER LA CENSURA..!! Per coprire responsabilita' e privilegi della CASTA PanDemica al Governo.

dmartinotti

Lun, 13/04/2020 - 10:42

Perché? Perché casualmente l'Emilia è Rossa e guai a dire che il Kompagno Bonaccini ha sbagliato!!! No, vietato dal regime unico del virus

steluc

Lun, 13/04/2020 - 10:42

In ER non si muore per covid19 , solo per raffreddore, come Breznev . In Lombardia un ritorno romantico al. Trivulzio , dove sono state fatte cavolate come in tutte le rsa di Italia, ma Fontana e Gallera la dovranno pagare, e sono andati in Tv più di Conte, orrore!

pv

Lun, 13/04/2020 - 10:45

Patrizia Barbieri (Lega e Destre) :Preferenze: 20.500 percentuale: 58,54% ..... Paolo Rizzi (PD e centrosinistra)preferenze: 14.519 percentuale: 41,46% , anche a Piacenza la giunta leghista e di destra si e' distinta !

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 10:47

Soloistic69-Lun, 13/04/2020 - 10:26: con la Borgonzoni sarebbe stato un disastro, amava tanto la sua regione che, invece che stare nel consiglio regionale, è scappata a Roma ad accupare la sua comoda e ben retribuita poltrona al Senato. Ma fammi il piacere

ricciardi_massi...

Lun, 13/04/2020 - 10:53

Il "modello italia" a detta di Conte tanto imitato all estero si è fermato a Codonio e Vo che sono le uniche vere Zone Rosse realizzate. Mancano all.appello Alzano nembro, Piacenza e Orzinuovi. Incomprensibile aver poi dichiarato l.intera lombardia zona rossa (di fatto non lo era) includendovi dentro anche intere province non toccate dal contagio come Varese e Milano che infatti ad oggi fanno preoccupare con tre settimane di ritardo

L.M.G.

Lun, 13/04/2020 - 10:55

Commentatori superficiali, a Piacenza la Lega ha vinto col 59 per cento, il sindaco è della Lega. Mi chiedo come mai dovrei rivotare un partito che non sa neanche leggere i propri dat. Informarsi ed eventualmente controllare i dati fa sicuramente la differenza, fa tanto schifo ammettere di non riuscire ad usare Google?.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Lun, 13/04/2020 - 10:55

In realtà, a Piacenza e Parma la maggioranza dei cittadini ha votato per il centrodestra, soprattutto Lega. Forse per questo non erano degni di essere aiutati?

scurzone

Lun, 13/04/2020 - 10:57

Quante inutili e futili chiacchiere: per la cronaca in Emilia i morti sono decisamente inferiori ai morti in Lombardia, pur essendo comunque tanti. Forse per questo si parla tanto di Lombardia e non di Emilia - Romagna.

HARIES

Lun, 13/04/2020 - 10:59

Sarebbe opportuno che tutti i dati comprovabili vengano raccolti da Il Giornale in un dossier, (esorterei il Direttore Sallusti di suggerire la raccolta anche a suoi colleghi giornalisti di altre testate). Questi dati potrebbero essere trasmessi all'avvocato Carlo Taormina che sta procedendo ad una denunzia penale contro il Governo e le autorità mediche italiane.

Cheyenne

Lun, 13/04/2020 - 11:00

La risposta è facile nelle zone governate dai sinistri tutto va bene in quelle governate dalla destra tutto va male. Metodo Beria-Fazio

jav2

Lun, 13/04/2020 - 11:00

dell'emilia-romagna non si può parlare, qua c'è bonaccini, il "migliore del mondo" quello che ha annunciato in pompa magna la distribuzione delle mascherine alla popolazione a parma, non è stato distrubuito un bel niente ma potrebbe anche trattarsi di incompetenza di pizzarotti(detto pizzaballa) quello definito "ottimo sindaco" dal bonaccini

Ritratto di RaddrizzoLeBanane

RaddrizzoLeBanane

Lun, 13/04/2020 - 11:01

Perché in Emilia Romagna parlare di Zone Rosse non fa notizia!!!

jav2

Lun, 13/04/2020 - 11:03

@Soloistic69 purtroppo la borgonzoni non era la persona giusta da presentare come governatore alla regione, poco preparata e con comizi abbastanza imbarazzanti peccato, perchè le scorse elezioni potevano essere la volta buona per liberarsi del pd, bastava poco, un canditato preparato e competente

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 13/04/2020 - 11:08

Sembra che chi governa il paese, siano stati mesi apposta, per assassinare gli anziani che sono un peso per l`economia dello stato, per0on trovo strano che troppi cittadini muoiano, ma che dei pensionati d`oro italiani, nessuno di questi, ne dei senatori a vita, siano sulla lita dei morti??? """COSA NE PENSATE VOI"""???

oracolodidelfo

Lun, 13/04/2020 - 11:11

steluc 10,42 - pv 10,45 - faman 10,47 - se Sala, Zingaretti, Gori, anzichè venire in Lombardia e creare pericolosi assembramenti, fossero andati alle Frattocchie e nelle Regioni Rosse a fare gli apericena antipanicoCoronavirus, probabilmente il Karogna/virus avrebbe avuto minor diffusione. E le affermazioni della Dott.ssa (?) Gismondo che ha sostenuto che il virus fosse poco più di una normale influenza? Di conseguenza, tante persone non si sono preoccupate più di tanto. Le mascherine non servivano (perchè non ce n'erano) salvo obbligarci, ora, ad indossarle!

rino biricchino

Lun, 13/04/2020 - 11:12

Si parla solo di Lombardia perché i danni veri sono stati commessi solo la. In tutto il resto Italia c'è una situazione del tutto gestibile, ma siamo tutti in lock down per colpa della Lombardia

jaguar

Lun, 13/04/2020 - 11:15

Perchè mai Conte dovrebbe rispondere alle lettere del sindaco, è troppo impegnato nell'inventarsi le balle che deve raccontarci in tv.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 13/04/2020 - 11:16

@scimmietta - esatto, è lampamte. Sol oi sinisrti fanno queste cose, che mi paiono delle porcherie.

COSIMODEBARI

Lun, 13/04/2020 - 11:19

Ma Bersani il giocatore di tre sette non è di Piacenza e dintorni ed abita ancora da quelle parti???

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/04/2020 - 11:25

X rino biricchino: se è come dici tu, che il resto dell'Italia è gestible e immune dal contagio, allora abbiamo un governo di incapaci e cacciaballe visto che mette in lockdovn tutte le altre regioni, per quale insensato e nascosto motivo lo fa? Vuole mandarci tutti in malora per castigare la Lombardia, unico motore economico che tiene in piedi l'Italia? Occhio, poi chi ti paga il reddito di nullafacenza?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 13/04/2020 - 11:26

Non si deve parlare dell'Emilia Romagna! Perbacco, è amministrata dal compagno Bonaccini...mica da Fontana.

Yossi0

Lun, 13/04/2020 - 11:27

è zona pd e non si tocca

renatolli152

Lun, 13/04/2020 - 11:28

Ci siamo fissati a tal punto su Alzano Lombardo ? - Vorrei avere chiarimenti sia a Piacenza che su molti altri località ma anche su quanto accaduto all' Ospedale di Alzano che dopo aver scoperto la presenza di malati covid ha chiuso per 3 ore e poi riaperto senza disinfestare diventando un altro centro di diffusione di contagio invece di bloccarlo. -Non me la prendo con il personale medico ma con chi ha la gestione dell'ospedale che dovrebbe spiegarci questa scelta sciagurata. - Sarà un caso che Salvini ha presentato e poi ha ritirato un emendamento al Senato per garantire l'immunità penale e la non responsabilità civile a chi ha avuto dei ruoli nella gestione della crisi sanitaria, a partire dalla regione Lombardia ?

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 11:34

steluc-Lun, 13/04/2020 - 10:42: in Emilia-Romagna si muore di Covid-19 come in Lombardia e Veneto, ma Bonaccini non polemizza in continuazione come Zaia e soprattutto Fontana. Non viene il dubbio che sia per questo che se ne parla di più? Non ti vergogni a dire stupidate sul raffreddore?

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 11:39

oracolodidelfo-Lun, 13/04/2020 - 11:11: guardi che il mio post a cui lei fa riferimento parlava solo della Borgonzoni scappata come un coniglio dalla sua "amata" regione. In riscontro alla sua sterile e trita e ritrita polemica sugli aperitivi, potrei contrapporre la atrettanto trita e ritrita polemica sul tagliere di salumi e formaggi di Salvini in Trentino.

steacanessa

Lun, 13/04/2020 - 11:44

Il grande Guareschi aveva inquadrato bene le capacità intellettuali dei trinariciuti che non credevano a nulla al di fuori dell’unità (l’unità non lo dice). Morta, finalmente, l’unità abbiamo dei tartufi quali il corriere dei piccoli (tanto rispetto per quello che fu), la repubblica dei trinariciuti, il fatto dei 5s, la stampa aggregata e via cantando sempre pronti agli ordini di scuderia come lo fu la pravda in unione sovietica.

Ezeckiel

Lun, 13/04/2020 - 11:44

scimmietta "Nessuno ne parla perché l'ordine di scuderia"- più che scuderia io la chiamerei Stalla ,perchè scuderia è troppo nobile per i 5s

Ezeckiel

Lun, 13/04/2020 - 11:50

faman ,hai ragione nel dire che Bonaccini non polemizza,da 70 anni li sono abituati a ricevere aiuti spropositati in modalità automatica ,altre regioni invece devono sbracciarsi parecchio per farsi vedere

DRAGONI

Lun, 13/04/2020 - 12:10

PERCHE' SIETE IN UNA REGIONE ROSSA E COME TALI SIETE SOGGETTI ALLA CENSURA CATTOCOMUNISTA E AL RELATIVO CONNESSO SOCCORSO ROSSO CHE LA RENDE STRETTAMENTE FUNZIONALE ALLA CONSERVAZIONDE DELL'ESISTENTE RELATIVO POTERE ECONOMICO POLITICO.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 12:11

Ezeckiel-Lun, 13/04/2020 - 11:50: guardi che la mia regione sa risollevarsi dalle calamità, vedi terremoto, con il buon governo e la forza e operosità dei suoi abitanti di destra e di sinistra: da noi, al di là delle idee politiche, c'è sinergia tra il governo della regione e il comparto produttivo, e si deduce dal tenore di vita diffuso.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 12:14

Ezeckiel-Lun, 13/04/2020 - 11:50: altre regioni, non faccio nomi, governate da destra o sinistra, non cambia nulla, sono macchine mangiasoldi.

steluc

Lun, 13/04/2020 - 12:27

Faman, la magistratura di MI si è scatenata ricordando i vecchi tempi del 92 , le rsa sono lazzaretti ovunque, ma solo le gerarchie lombarde sono sotto attacco, dopo che il governicchio nullafece dal 31/1 se non gridare al razzismo. Vuoi farla pagare ai colpevoli? Apri gli stadi, ficcaci un bel po’ di tuoi compagni, e bombarda la Cina.Certo che come stupidate siete secondi a nessuno, solo che le paghiamo noi.

Gianca59

Lun, 13/04/2020 - 12:27

Però nessun sindaco dlla zona rompe le balle, mutismo e rassegnazione, non disturbare il comandante. E Roma tace e acconsente.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 13/04/2020 - 12:30

L'importante è che obbiediate e restiate in casa, mentre africani, VIP e "lavoratori indispensabili" come musicisti e attori circolano liberamente. Dovete anche chiudere l'attività di famiglia perché potreste infettare la gente: ci penserà Amazon con la sua rete globalizzta a dare sicurezza ai vosri ex-clienti. Purtroppo, un popolo che teme una malattia mortale nello 0,3% dei casi e crede a queste panzane stava solo aspettando che qualcuno gli un anello al naso e una catena al collo.

caren

Lun, 13/04/2020 - 12:44

Azo, la sua riflessione è giusta e coerente, sono d'accordo. Solo un appunto: avremmo preferito che non morisse nessuno.

Malacappa

Lun, 13/04/2020 - 13:09

Nessuno parla di voi perche'li'tutto e'perfetto sopratutto la sanita'

oracolodidelfo

Lun, 13/04/2020 - 13:23

faman 11,11 - la mia trita e ritrita polemica come la chiama lei (che invece è la descrizione reale dell'accaduto) non ci sarebbe se lei non continuasse a mistificare i fatti. Il tagliere di salumi di Salvini in Trentino è la naturale conseguenza dell'intervista che Di Maio ha rilasciato a Le Monde il 27.2..."venite turisti in Italia che è un Paese sicuro"...Di Maio sì Salvini no? Faman, per fortuna esiste il web che consente di smascherare i mistificatori. Saluti.

Ritratto di JK640

JK640

Lun, 13/04/2020 - 13:58

Io sono della provincia di Piacenza. Ai non bene informati faccio presente che la notra provincia è sempre stata di centrodestra, qui le percentuali di voto alla Lega sono identiche a quelle delle province lombarde. Nel mio comune il centrodestra ha preso il 70% dei voti, -tra i quali il mio- così come in tanti altri. Il fatto è che qui non c'è una contrapposizione politica così forte perché non farà piacere a molti ma l'Emilia-Romagna è una Regione che funziona ed è in linea di massima ben amministrata. Quando si tratta di lavorare seriamente siamo abituati a lasciar perdere la politica e a rimboccarci le maniche indipendentemente dall'ideologia.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 14:09

Oracolodidelfo: hai commentato il mio post, ma non il mio riferimento alla Borgonzoni. Una svista?

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 14:16

steluc, io non sono mai stato un compagno, e se lo affermi sono autorizzato a darti del fascistoide (dico fascistoide perché i fascisti erano terribilmente seri, i fascistoidi sono buffoni). Dimenticavo, tutti quelli che non pensano come voi sono comunisti vero?

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 14:19

JK640: io,sono FI Reggio Emilia, sono democratico di sinistra e concordo, prima di tutto sono emiliano.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 14:24

Ezeckiel se ne guarda bene dal replicare ai miei post e a quello di JK640 (della sua parte politica). È forse a corto di argomenti?

RK63

Lun, 13/04/2020 - 14:35

SIETE RIDICOLI. QUASI 20000 MORTI IN TUTTA ITALIA. CIRCA IL 50% IN LOMBARDIA . IL RESTO NELLE ALTRE 19 REGIONI.I MUMERI PARLANO CHIARO. NON C'E' NULLA CHE POSSIATE FARE NE' TANTOMENO INFANGARE LA REGIONE E-R. I VOSTRI GOVERNANTI LOMBARDI HANNO SBAGLIATO E LA COSA PIÙ GRAVE E' AVER CERCATO DI NASCONDERE GLI ERRORI NONOSTANTE I MORTI. VEROGNATEVI

Santorredisantarosa

Lun, 13/04/2020 - 14:40

NESSUNO PARLA? DITELO ALLA SINISTRA E CATTOCOMUNISTI. MI MERAVIGLIO DELLA CHIESA DELL'EMILIA ROMAGNA.

Italianocattolico2

Lun, 13/04/2020 - 14:41

Sig. Sindaco, nessuno ne parla perché Bonaccini e Conte, ed i loro ministri, segretari, assessori ed affini sono tutti di sinistra, mentre in Lombardia la Regione è governata (per fortuna) dalla Lega. Lei può aver mandato tutte le richieste che vuole ma ha sbagliato persona, non doveva mandarle a Conte ma a Casalino !!!! Adesso purtroppo lei piange i morti di Piacenza e loro fanno i proclami e gli attacchi alle opposizioni.

Nick2

Lun, 13/04/2020 - 14:49

In realtà si parla poco anche di Cremona, che ha forse pela maggior percentuale di deceduti in rapporto con gli abitanti. Ma la bassa Lombardia e il piacentino, grazie alla chiusura dei comuni del lodigiano, stanno vincendo la loro battaglia contro il virus. Ormai da settimane i nuovi contagiati, i ricoverati in terapia intensiva e i deceduti sono pochissimi. Diverso il discorso per milanese, monzese, bergamasco e bresciano che, anche a causa dei quasi 7 milioni di abitanti, temo avranno grossi problemi a contenere il virus. E pensare che facendo zone rosse Alzano e Nembro...

Ezeckiel

Lun, 13/04/2020 - 15:01

FAMAN nessun problema, sono democratico anch'io anche se voto a dx da 15 anni (ex DP PCI PD) ma molti tuoi compagni non sarebbero d'xxxordo, i trattamenti che lo stato riserva alle regioni a maggioranza rossa non sono segreti,vedi regioni autonome ma anche altre ,vedi Roma che è nella cxxxa da decenni ma non se ne scandalizza nessuno, tranne le brevi parentesi in cui ha governato il cdx dove tutti gridano al dramma , salvo poi mettere tutto a tacere quando costringono gli amministratori di destra a mollare la poltrona, come stanno cercando di fare a Fontana , come hanno fatto a salvini e a mister B. , evidentemente una patatina conta più di 20.000 morti ,tanto che non c'è nemmeno una critica seria . se i rossi pensassero al bene degli italiani voterei ancora pd ,ma purtroppo il loro amore è rivolto ai gay alle famiglie allargate ai trans ai clandestini ai rom ai terroristi e ai soldi (per loro). saluti

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 15:02

JK640: scusa, ho scritto "io,sono FI Reggio Emilia", volevo scrivere "io sono di Reggio Emilia", potrebbe intendersi che sono di Forza Italia, sono di sinistra ma il senso del mio post non cambierebbe.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 15:09

voi fate tanti distinguo in Emilia fra comuni di CDX (Piacenza)e CSX, ovviamente i primi meglio governati. Ma in Lombardia non ci sono comuni di CDX e CSX? Anche qui ovviamente meglio governati i primi? In Lombardia, nonostante la regione leghista, Milano e Bergamo sono governati male dai sindaci "comunisti", in Emilia, nonostante il "comunista" Bonaccini, che sta distruggendo la regione, sono governati meglio i comuni a maggioranza CDX. Ma vaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa........

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 15:18

Ezeckiel-Lun, 13/04/2020 - 15:01: l'Emilia è amministrata bene ed è riconosciuto anche dalla parte avversa, e come ho già detto in altri post non sono, a differenza di lei, mai stato comunista. Quando si tratta della mia regione in difficoltà, sono emiliano e basta, e per fortuna noi emiliani siamo così in stragrande maggioranza. Il suo riferimento ai gay, ecc. è penoso, e per quanto concerne il disastro di Roma (innegabile) ha contribuito bene anche la destra con Alemanno.

Klotz1960

Lun, 13/04/2020 - 15:19

Ma che titolo.... come se fossero contenti se se ne parlasse di piu'

steluc

Lun, 13/04/2020 - 15:23

Ciao Faman , caro vicino, sono di MN , non hai idea di quanti gerarchi fascisti son venuti dalle nostre due provincie, poi son cambiati i colori delle camicie, ed eccovi qua.

arnaldo40

Lun, 13/04/2020 - 15:28

Io avevo scritto molte volte che data l'impossibilitá di cremare tutti i deceduti o di seppellirli in cimiteri, porché non fare fosse comuni provvisori e finita l'epidemia, dissottellarle e seppellirle in cimiteri o cremarli. Non ho avuto risposta. Ma domando perché gli americani adottano questo sistema provvisorio e noi no? I morti negli USA vegono messi in casse veramente non costose. Perché da noi per cremare i cadaveri vengono adoperate casse da morto costosissime? Da dove vengono queste casse? dalla Cina certamente. Solamente per i deceduti con il virus ne sono occorse, fino ad oggi, quasi diciannovemila, piú i morti per altre cause ne saranno occorse altrettante. Qui c'é qualche cosa che non funziona, Qual'é lo sciacallo che ci mangia sopra? La camorra di certo, e chi altro? Se ci sono delinquenti che speculano sulle mascherine o sui disinfettanti,che di guadagno non é che sia eccezionale, pensate quanti milioni guadagneranno sulle casse da morto.

frabelli1

Lun, 13/04/2020 - 15:35

Non se ne parla e non si è saputo nulla perché dal governatore dell'Emilia e da altri personaggi (piddini) l’obiettivo era attaccare la Lombardia, mentre in Emilia andava tutto bene. Solo ora leggo che, disgraziatamente, Piacenza è stata martoriata. I morti, o i contagiati sono persone a cui questa politica non ha portati rispetto, ma solo attacchi per far vedere chi era più bravo. Sono primati cui nessuno desidera conquistare il primato, ma merita rispetto per le sofferenze.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 15:48

steluc-Lun, 13/04/2020 - 15:23: non mi dici niente di nuovo, il cambio delle casacche non è una novità, più che le idee spesso vince la convenienza. Ho solo detto che io non sono mai stato comunista, (anzi ho sempre criticato duramente i regini ex-sovietici), e continuo a non esserlo e mi ifastidisce essere chiamato comunista o compagno e non ho mai detto (nemmeno alla Meloni) fascista o fascistoide a chi la pensa diversamente da me. Lo dico solo quando qualcuno mi dice che sono un "comunista".

Ritratto di babbone

babbone

Lun, 13/04/2020 - 15:51

nessuno deve sapere che una regione rossa è messa male.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 15:57

arnaldo40-Lun, 13/04/2020 - 15:28: il suo ragionamento mi ricorda l'articolo sul giornale tedesco Die Welt sulle mani della mafia sui fondi europei elargiti all'Italia. Un articolo forse brutale che ha suscitato molta indignazione, ma a pensare male...... E noi in Italia cosa pensiamo dei fondi elargiti a certe regioni del sud? E' solo un cattivo pensiero o........? Il succo è che, per partito preso, la Germania e i paesi del nord non si fidano di noi, come noi non ci fidiamo del nostro sud. Poi anche noi del nord facciamo la nostra parte.

Ezeckiel

Lun, 13/04/2020 - 16:07

Faman ,ti hà risposto alla grande il tuo paesano steluc,in quanto ai miei paesani di nascita ,i Campani avrebbero bisogno di tornare a zappare la terra a mano per 100 anni , il mio riferimento ai gay non era offensivo ,i gay non devono essere ne una fascia protetta ne devono essere perseguitati.

sbrigati

Lun, 13/04/2020 - 16:28

@faman 12.11 Certe storie può raccontarle a chi non conosce l'ER, ma essendo di Modena conosco BENE la realtà socioeconomica della regione. Se non hai "santi in paradiso" poco puoi fare. Politica e economia sono legate a filo doppio se non triplo . In quanto alla ricostruzione post-terremoto vada a parlare con le persone del "cratere" ne sentirà delle belle, non per nulla zone rosse da sempre hanno cambiato opinione.

Walter72

Lun, 13/04/2020 - 16:40

Sindaco di Piacenza ==> centro destra..Emilia , non divulgare troppe informazioni. Il governo ne risentirebbe. Sindaco di Bergamo Sig. GORI ==> subito la magistratura in azione ! La regione del buon Fontana va punita! Non risponde ai comandi del governo di sinistra che pure gli imputa ritardi etc etc etc. Fate letteralmente schifo compagni Rossi ! Attendiamo ora prossimo attacco a ZAIA! Garantito! Dai Rossi questo ed altro

Walter72

Lun, 13/04/2020 - 16:46

Del mondo ceramico non si dice nulla ? Sassuolo ferma, completamente , il mercato spagnolo aperto, esporta ceramiche liberamente in Italia approfittando ancor più dello stop modenese! Dati SOLE 24H di qualche giorno fa. GOVERNO: dove sei? Comunista : dove sei? Le mascherine bloccate in dogana: governo dove sei? E poi ci lamentiamo dei titoli dei giornali tedeschi....altro che offensivi. Descrivono esattamente quanto siamo.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/04/2020 - 17:03

X scurzone: la matematica non è un'opinione, i numeri sono numeri ed imorti, purtroppo, si devono contare in relazione alla popolazione residente. E' fin troppo ovvio che nella bergamasca i decessi sono numericamente superiori di quelli del piacentino, ma se ti riesce prova a fare i conti in rapporto decessi popolazione, se ti riesce.

blackbird

Lun, 13/04/2020 - 17:07

@ scimmietta 10:12 Cocordo in peno! 10:14 A questo commento aggiungo: in particolaree sulla Lombardia responsabile dell'epidemia a Piacenza! Colpa di Berlusconi-Bossi-Meloni anche se il governo e la finanziaria dei tagli forti erano quelle di Monti! Già sentito Giuseppe incolpare l'allora non più ministro per scelte del 2012!

ilguastafeste

Lun, 13/04/2020 - 17:09

Nessuno ne parla perché non è governata da uno del centro destra da difendere anche quando è indifendibile.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 13/04/2020 - 17:14

Mi sovviene che quando i prefetti di Francia chiamano l'Eliseo dall'Eliseo tempestivamente rispondono mentre a mio sommesso avviso quando i Sindaci chiamano il Governo Centrale l'unica presa d'atto che constatano è vedersi fottere ergo fu la stessa falsariga quando l'Armata dell'Isonzo e contigua sul Carso fu sbaragliata e circondata dalle truppe scelte austro-tedesche e si invei contro i poveri fanti sterminati dal gas o abbattuti alla schiena. Siamo uomini o caporali?

Nick2

Lun, 13/04/2020 - 17:26

I morti della bergamasca sono almeno il triplo dei 2700 ufficiali. Lo stesso dicasi per quelli della provincia di Brescia. Nelle due province migliaia di anziani sono morti in casa, abbandonati da tutti, come bestie, peggio che bestie. mentre Fontana e Gallera, quotidianamente. prima di dare i numeri dei contagi, si facevano (e ancora oggi si fanno) i complimenti l'un l'altro per l'ottimo lavoro svolto.

Anticomunista75

Lun, 13/04/2020 - 17:26

perché nessuno parla di voi? chiaro, per lo stesso motivo per cui non si parla dei contagi e dei morti al sud. Bisogna colpire le regioni settentrionali, Lombardia su tutte.

Ritratto di scimmietta

scimmietta

Lun, 13/04/2020 - 17:27

X faman: non riesco a capire dove vuoi parare con le tue elucubrazioni su chi governa bene o male il territorio, certo per te l'Emilia Romagna è amministrata bene, mentre la Lombardia, motore economico dell'Italia forse no, è forse amministrata da schifo? E allora mi spieghi tutto questo accanimento da parte di tutti sinistri contro Fontana, mentre "mi spunta un fiore in bocca" a favore dei sindaci Sala, Gori et affini e nessuno parla dei problemi dell'ER?. Questa è anche la tua visione strabica del mondo, eredità tipica dei sinistri faziosi e trinaricciuti di guareschiana memoria o ti sei modernizzato? Le critiche in questi frangenti devono essere solo costruttive, non dare assolutamente spazio all'ideologia e, soprattutto alla magistratura .....(non vorrei, la sinistra è solita a ricorrervi).

moichiodi

Lun, 13/04/2020 - 17:33

Ci pensa, in ESCLUSIVA il giornale a distrarre dalla Lombardia. Perchè il giornale non perla tutti i giorni di Emilia Romagna ma mette la foto di Fontana tutti i giorni.

lomi

Lun, 13/04/2020 - 17:34

Forse perchè, cara Sindaca di centrodestra, lei si sta comportando come i suoi amici della Lombardia. Sta facendo campagna elettorale!!!

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 13/04/2020 - 17:36

Dopo i sì, i ma, i forse, i ma dai, ce la faremo (sotto?), rinascerai (indù?), e litanie varie auspico che alla Sanità italica, ovvero i medici gli infermieri e senza senso offensivo gli sguatteri che collaborano a mantenere l'igiene nei locali medici, venga elargito un supplemento di paga, una tantum, perlomeno del triplo della normale paga e non le sterili parole melliflue di riconoscimento a posteriori e le solite pacche sulle spalle. Ai famigliari delle maestranze mediche che hanno perso il loro caro nell'adempimento del dovere sia elargito un vitalizio al fine di ottemperare alle esigenze economiche mancate con la scomparsa del famigliare su cui poggiavano le certezze future. Sarà il prezzo del riscatto della dignità di un Paese ingiuriato dalla negligenza di chi in primis doveva ergersi paladino della sicurezza,vigilanza e certezza della vita del cittadino sovrano che ha demandato ai suoi rappresentanti eletti la fiducia.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 17:37

sbrigati-Lun, 13/04/2020 - 16:28: come mi spiega allora che in Emilia abbiamo uno dei più alti tenori di vita, e si vive più che bene, chi vuole fare impresa lo fa, o mi dice che tutti gli imprenditori sono di sinistra? Non credo proprio, in Emilia ci sono tantissime imprese di successo, non pensa che sia in buona parte dovuto alle sinergie fra imprese e governo della regione? Senza queste sinergie non si ca da nessuna parte. Permette una domanda? Ma lei ci vive così male a Modena? Io sono un normalissimo pensionato (ex impiegato in un'azienda privata) e a Reggio Emilia ci vivo benissimo. Faccio anche una considerazione sul terremoto: in Emilia siamo abituati, lo sa bene anche lei, a rimboccarci le maniche e iniziare tutto da soli senza aspettare la manna dal cielo, poi se ci si deve lamentare per i mancati interventi da parte del governo locale o centrale è giusto farlo e se è il caso votare contro.

Ritratto di faman

faman

Lun, 13/04/2020 - 17:46

scimmietta-Lun, 13/04/2020 - 17:27: io non ho mai criticato Fontana e Zaia per il loro operato, ho criticato, è vero, coloro che faziosamente fanno distinzione fra governati di Dx o Sx, anche all'interno delle regioni interessate e ho sempre detto che i Presidenti devono essere lasciati lavorare e giudicati alla fine di questa calamità. Dimmi dove hai letto nei miei post critiche a Fontana o Zaia per il loro operato, ho solo detto che, al contrario di Bonaccini polemizzano. Ma di quali elucubrazioni parli? Vatti a rileggere i miei post.

hectorre

Lun, 13/04/2020 - 17:49

per fare felici gli idi0ti sinistri....si muore solo nella Lombardia leghista, muoiono solo gli anziani degli ospizi Lombardi, gestione sbagliata solo in Lombardia...ecc..ecc......e i soliti fessi credono a queste vergognose menzogne!!!....ma sono sinistri, che ci volete fare!!!!!...in Emilia i morti sono meno morti, quando a gestirla è uno del pd!!!!...

carpa1

Lun, 13/04/2020 - 18:03

Scimmietta 10:12. Direi che per oggi è inutile stare a leggere troppi commenti; il tuo è più che esaustivo.

Melquiade

Lun, 13/04/2020 - 18:05

Silenzio, nella terra di Bonaccini e del Pd va tutto bene!