Dipendenti parlamento, un giro di vite in arrivo Schifani e Fini: "Stop pensionamenti anticipati"

I presidenti di Camera e Senato hanno adottato un provvedimento di sospensione dei pensionamenti anticipati di anzianità previsti per i dipendenti dei due rami del parlamento, con effetto immediato e sino al 31 luglio 2010

Dipendenti parlamento, un giro di vite in arrivo 
Schifani e Fini: "Stop pensionamenti anticipati"

Roma - I presidenti del Senato della Repubblica, Renato Schifani, e della Camera dei deputati, Gianfranco Fini, hanno adottato un provvedimento di sospensione dei pensionamenti anticipati di anzianità previsti per i dipendenti dei due rami del parlamento, con effetto immediato e sino al 31 luglio 2010. Lo riferisce una nota congiunta di Palazzo Madama e Montecitorio. Il provvedimento - si spiega - si è reso necessario per consentire ai rispettivi Uffici di Presidenza di definire, nel periodo di sospensione, attraverso il confronto con le organizzazioni sindacali, misure finalizzate a ridurre la dinamica della spesa in questo settore. L`intervento - precisa ancora la nota - si inquadra nell`indirizzo di generale contenimento delle spese del Parlamento, concordato ieri dai Presidenti Fini e Schifani, e che sarà oggetto dell`incontro previsto per mercoledì prossimo tra i presidenti delle Camere e i competenti organi di direzione politico-amministrativa delle due Assemblee.

Commenti