E con Ds3 per un'estate di puro divertimento

Per vederla in strada bisognerà attendere fino a settembre, ma tra qualche settimana la si potrà ammirare nelle concessionarie di Citroën e ordinarla su un listino che parte da 22.600 euro per le versioni a benzina e da 22.850 per le diesel. Stiamo parlando della nuova C4 Picasso, un nuovo capitolo della success story dei modelli con il «Double chevron», venduti fino a oggi in 3 milioni di unità. E il nuovo capitolo si preannuncia entusiasmante come i precedenti dopo aver ammirato il concept Technospace esposto al Salone di Ginevra dal quale è stata derivata, con ben pochi cambiamenti, la versione definitiva della C4 Picasso che si presenta con un design forte ed espressivo definito da linee dinamiche e proiettori hi-tech abbinati a luci posteriori a Led con l'esclusivo effetto 3D.
Gli interni (a 5 posti) si rifanno a quelli di eleganti loft, minimalisti e luminosi, dove raffinati materiali trasmettono una percezione immediata di qualità e una sensazione di benessere che culmina nel Pack Lounge, un pacchetto optional che trasforma l'abitacolo della nuova Picasso in una lounge di prima classe. A tutti i livelli di allestimento (Attraction, Seduction, Intensive e Exclusive) C4 Picasso si presenta come un concentrato di Créative Tecnologie e, già al livello d'entrata, la vettura propone un'interfaccia di guida «100% touch» con il nuovo Touch Pad da 7” di serie, che permette di comandare l'insieme delle principali funzioni di bordo.
Ancora di serie c'è il Connecting Box(con presa Jack, Usb e Bluetooth) e la funzione Keyless Access & Start. A partire dal livello Intensive è standard il display 12”Hd panoramico collegato alla retrocamera e al sistema di navigazione. Per migliore ancora la qualità della vita si può optare per il portellone posteriore motorizzato. Altre importanti dotazioni di serie sono il climatizzatore bi-zona e l'Intelligent Traction Control che migliora sensibilmente il grip sui fondi a scarsa aderenza. L'utile funzione Park Assist può essere potenziata dal sistema Vision 360 per una visuale ampliata dello spazio intorno al veicolo.
Sotto il profilo della sicurezza troviamo, tra le dotazioni, un sistema di regolazione attiva della velocità che mantiene costante la distanza dal veicolo che ci precede, un dispositivo collegato alle cinture di sicurezza attive per il guidatore e il passeggero anteriore. Altri sistemi, offerti come optional, sono i proiettori che commutano automaticamente i fari abbaglianti in anabbaglianti in fase di incrocio di un altro veicolo, il sistema di sorveglianza dell'angolo morto e l'avvisatore del superamento involontario della linea di mezzeria. Per quanto riguarda le motorizzazioni, Citroën C4 Picasso è il primo monovolume a montare un motore termico con emissioni di CO2 inferiori a 100g/km, l'e-Hdi 90 Airdream abbinato al cambio pilotato a 6 marce Etg-6 (Efficient Tronic Gearbox). A questo si aggiungono altri due turbodiesel 90 Fap e 115 Fap, e un benzina Vti 120.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento