E' la neve l'avversario da battere nella Tirreno-Adriatico

Organizzatori e ciclisti terrorizzati dall'inclemenza del tempo: già domani, nella prima tappa, previsti i primi tagli

Neve e freddo saranno i nemici peggiori dei ciclisti che da domani affronteranno la Tirreno - Adriatico, che partirà da Livorno e attarverserà cinque regioni (Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo). La corsa rischia di essere pesantemente condizionata dalle condizioni atmosferiche e dall'improvviso ritorno dell'inverno che ha portato sull'Italia temperature polari e intense nevicate.
Oggi a Livorno la neve è scesa ininterrottamente per ore e, pur senza provocare difficoltà sulle strade, preoccupa molto organizzatori e partecipanti alla corsa. Per domani le previsioni sono addirittura peggiori e la direzione della corsa potrebbe decidere di accorciare già la prima tappa (da Livorno a Rosignano Solvay, 147 km) per evitare pericoli ai corridori.
«Correre con la maglia iridata è speciale - ha detto il campione del mondo Cadel Evans - ma dopo essermi preparato in Australia e in California ora dovrò vedere come reagirò a questo freddo. Comunque non sono qui per fare il turista, ma per prepararmi al meglio per la Milano-Sanremo, magari lasciando il segno anche in questa Tirreno-Adriatico». Evans ha ostentato prudenza invece quando ha parlato degli obiettivi stagionali e ha detto che per ora «è concentrato solo sul Giro d'Italia» in attesa di sapere se la sua squadra (Bmc, Usa) sarà invitata o meno al Tour de France. «Non sappiamo ancora se riceveremo l'invito», ha spiegato Evans ai giornalisti, anche se la sua risposta è solo formale perchè è assai improbabile che la corsa francese rinunci al campione del mondo in carica.
Vincenzo Nibali, di casa sulle strade toscane del pistoiese, ha parlato del tracciato toscano dove spera di riuscire a mettere a segno la zampata vincente: «Conosco molto bene queste strade - ha ammesso - e spero di sfruttare questo vantaggio.Anche se molto dipenderà dalle condizioni meteo».
Infine la freccia Cavendish. L'inglese è già proiettato verso la Milano-Sanremo: «Sto bene e sono qui per entrare ancora più in forma, ma cercherò anche di vincere qualche tappa».

Autore

Commenti

Caricamento...