Ecco il telefonino curvo perfetto per Mister Gadget

Trasformarsi in un perfetto Mister Gadget è una faticaccia. Novità continuano ad uscire di settimana in settimana e a provarle tutte ci vorrebbero savvero mesi. Però non si può prescindere dalle vere innovazioni, ed ecco insomma una selezione della specie. Su tutti c'è il nuovo Lg G Flex, lo smartphone curvo che colpisce l'occhio di chiunque lo veda. In effetti fa scena: G Flex ha questa forma arrotondata, come vuole l'ultimo trend tecnologico, principalmente perché avendo uno schermo da 6 pollici ad alta definizione entra di diritto nel campo de device adatti ai video di qualità. Ed ecco appunto che, mettendolo orizzontale, la visione fa l'effetto teatro. Essendo però uno smartphone vero e proprio, non si possono dimenticare le funzioni principali, quelle di ogni buon Android di alta gamma. Ecco: qui la versione è ancora la 4.2.2 e quindi per la 4.4 Kit Kat si deve attendere, però ci sono alcune funzioni davvero interessanti come la Dual Window, ovvero la possibilità di dividere in due lo schermo per lavorare con due applicazioni diverse in contemporanea. Utile soprattutto se la velocità di banda è quella garantita da una schedina 4G, in questo caso (l'ottima) di Vodafone. In più - oltre la fotocamera a 13 mpx con il face tracking per i «selfie», il quad core e una batteria lunga una giornata di intenso utilizzo, Lg G Flex ha pure un materiale a prova di graffi. È insomma difficilmente danneggiabile, anche - appunto - mettendolo nella tasca dei pantaloni, vista la forma. Resta il prezzo, 899 euro, che lo rende un po' esclusivo. Ma volete mettere il fascino delle curve?

Commenti