Abolizione bollo auto? Vantaggi solo per chi fa pochi chilometri

I 6,1 miliardi di euro di mancato gettito saranno interamente compensati con un sensibile aumento delle accise sui carburanti pari a 0,16 euro al litro

L'abolizione del bollo auto rischia di essere solo una trovata pubblicitaria che non va a beneficiare tutti gli automobilisti. Di sicuro penalizzerebbe i tassisti, gli agenti di commercio e i trasportatori. Secondo uno studio della Cgia di Mestre, darebbe vantaggi solo agli automobilisti che non percorrono più di 20mila chilometri l'anno. I 6,1 miliardi di euro di mancato gettito saranno interamente compensati con un sensibile aumento delle accise sui carburanti pari a 0,16 euro al litro. Una compensazione, quella pensata da Matteo Renzi, che va a disfare gran parte dei benefici dati dall'eliminazione del bollo auto.

Secondo gli analisti della Cgia di Mestre, l'abolizione del bollo va ad avvantaggiare gli automobilisti che hanno una vettura di grossa cilindrata e percorrono mediamente pochi chilometri. A rimetterci, invece, è chi, indipendentemente dalla cilindrata dell'auto, percorrono più di 20mila chilometri all'anno. Per un'auto a gasolio di 1.900 cc che attualmente paga 227 euro all'anno di bollo, il proprietario perderebbe il beneficio dell'abolizione solo dopo aver percorso più di 20.000 chilometri. La stessa cosa si verificherebbe per un'auto a benzina di 1.600 cc che ora paga 199 euro di bollo auto. Con la cancellazione di quest'ultimo, il vantaggio economico si esaurirebbe con il raggiungimento dei 20mila chilometri. Sebbene i consumi siano più contenuti dei due casi precedenti, per un'auto a benzina di piccola cilindrata (1240 cc) il risparmio terminerebbe con il raggiungimento dei 15mila chilometri all'anno. Questo perché il costo del bollo auto è mediamente inferiore agli esempi analizzati in precedenza.

"Questa proposta - segnala la Cgia - rischia comunque di penalizzare chi utilizza l'auto per ragioni professionali, come i taxisti, gli autonoleggiatori, gli agenti di commercio e i piccoli trasportatori". "Nonostante l'abolizione del bollo auto - si legge ancora - questi operatori economici ci rimetterebbero, visto l'elevato numero di chilometri che percorrono ogni anno. Senza contare che nella stessa situazione si troverebbero tutte quelle attività artigianali che si spostano quotidianamente con i propri mezzi aziendali per eseguire interventi o riparazioni presso la clientela". Per queste ragioni, la Cgia ha invitato Renzi a introdurre "correttivi" che "tengano conto della specificità di molte imprese artigianali".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Gio, 05/05/2016 - 15:30

Sergio Rame i cavalli sono una cosa, la cilindrata un'altra

Ritratto di CERCLA52

CERCLA52

Gio, 05/05/2016 - 15:43

poi qualcuno dopo Renzi (perchè ci sarà un dopo Renzi) rimetterà il bollo auto dimenticandosi di eliminare le accise sulla benziana .... PS. una auto di 1.600 cavalli devono ancora inventarla su strada ...

antonmessina

Gio, 05/05/2016 - 15:50

1600 cavalli?????????????? ecche è???

robert morrison

Gio, 05/05/2016 - 15:51

Che articolo! intanto che nel 2016 ancora ci sia qualcuno che confonde centimetricubici e cavalli fa veramente tenerezza. Poi e' ovvio che qualcuno guadagna e qualcuno perde visto che il tutto e' a costo zero complessivo. Poi per chi usa i mezzi per professione il guadagno su ogni litro di benzina e' tamente enorme che 15 cents non fanno un baffo. Un taxi con un litro di benzina fa facilmente 50 euro (almeno a milano).

External

Gio, 05/05/2016 - 15:51

...Per un'auto a gasolio di 1.900 cavalli che attualmente paga 227 euro all'anno di bollo... 1900 cavalli???????????????

schiacciarayban

Gio, 05/05/2016 - 15:55

Quindi secondo la cgia di Mestre, dovremmo avere le solite minoranze, tassisti e trasportatori vari che rovinano una buona legge per il 90% degli Italiani? Complimenti alle lobby, stanno già facendo il loro sporco lavoro!

fer 44

Gio, 05/05/2016 - 16:00

Diesel da 1.900 cavalli finora li ho visti montati solo su imbarcazioni !!!!

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 05/05/2016 - 16:13

non a chiami allora ABOLIZIONE DEL BOLLO, perché se voleva abolirlo lo faceva e stop la chiami in altro modo...lascio ai lettori la fantasia di come definire una tale baggianata, senza un minimo di visione e di progetto futuro sui trasporti purtroppo i politici non vedono al di là del loro mandato, quello che succede dopo sarà sempre colpa di un altro

sergioilpatriota

Gio, 05/05/2016 - 16:30

Per schiacciarayban: non credo che la CGA di Mestre parli per difendere delle lobby; non dimentichiamo che in Italia il 90% delle merci cammina su gomma; dunque gli autotrasportatori vedranno rincarare i costi dei trasporti scaricandoli sui consumatori finali, cioè noi. Quindi aspettiamoci di veder rincarare tutti i beni di consumo, dalla frutta ai mobili, dai vestiti ai detersivi, oltre a pagare la nostra quota di rincaro della benzina. Non mi sembra un'ottima idea; ma d'altronde quando si è all'opposizione è facile atteggiarsi a soloni, mentre quando si governa appare tutto il qualunquismo e l'impreparazione di certa gente.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Gio, 05/05/2016 - 16:35

Secondo uno studio della Cgia di Mestre, darebbe vantaggi solo agli automobilisti che non percorrono più di 20mila chilometri l'anno. Allora io ci guadagnerò alla grande visto che a mala pena faccio 2000 Km all'anno.

bernaisi

Gio, 05/05/2016 - 16:48

Il buffone pagliaccio colpisce anche quelli come me che in Lombardia è stato costretto a cambiare una Lybra euro 3 diesel ancora nuova. Ora ho comperato una Toyota ibrida che per tre anni è esente dal bollo.

roseg

Gio, 05/05/2016 - 16:50

L'ENNESIMA IDIOZIA AHAHAHAH AVRANNO RIUNITO I 25 SAGGI PER ARRIVARE A TANTO.

gattogrigio

Gio, 05/05/2016 - 16:52

Quindi io che ho una Bugatti da 600 e passa cavalli e percorro solo 500km all'anno sono a posto mentre mia moglie con una panda del '80 che ne fa 20.000 ci perde.

Duka

Gio, 05/05/2016 - 16:53

Certissimo che questa sarà la solita ed ennesima furbata del bullo fiorentino. Innanzitutto il bollo auto DEVE essere abolito per disposizione della UE, ma il bullo la farà passare come una elargizione (elettorale), secondo sono più che certo che il mancato introito sarà compensato da un aumento del carburante. Mi ci gioco i gioielli.

citano39

Gio, 05/05/2016 - 17:00

Pagheremo tutti perche' ci sara un aumento indiscriminato di tutte le merci che viaggiano su quattro ruote. La prima conseguenza sara'che Il consumatore a stipendio fisso (impiegati e pensionati) consumeranno meno. Un paio di scarme all'anno in meno ed il sistema calsaturiero andra' in crisi, cominceremo a dare ascolto a chi dice che la carne fa male e ne compreremo meno (mangeremo piu' fagioli) e via dicendo. A me non sembra una buona idea anche se ammetto che pagare il bollo auto con le strade che abbiamo e' una ruberia.

Cogito postea dico

Gio, 05/05/2016 - 17:00

Direi che lo "svantaggio" gravi su pochissimi automobilisti, cioè, su quei privati che si spostano molto in auto ma che, potendosi permettere, da privati, questi viaggi, potranno permettersi anche il maggior esborso per il carburante. Le altre categorie, trattandosi di un costo della loro attività, "scaricheranno" tale spesa. Quello che, però, è esaltante, è il piacere che anche nell'altra metà dell'Italia, finalmente, pagheranno, direttamente o indirettamente che sia, il bollo auto!

Tuthankamon

Gio, 05/05/2016 - 17:09

In ogni caso l'abolizione del bollo, nel medio termine, sarebbe un vantaggio per tutti. La semplificazione sarebbe sensibile. PURCHE' non facciano altri "pasticci", qualcuno paga, qualcuno no, un terzo, un quarto, un mezzo. Lo tolgano e basta. Io metterei anche le autostrade in questo modo ... magari togliendo quelle accise ancora ... accese per la guerra d'Abissinia e il terremto del 1908!!!

pippofrancoarex...

Gio, 05/05/2016 - 17:15

Ma queste auto sono dei Dragster...1900-1600-1240 cavalli,ma cosa sono un concentrato di un ippodromo ?

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 05/05/2016 - 17:17

----è una legge del cavolo ---che inciderà in maniera maggiore su classi di lavoratori più deboli----hasta siempre

Blueray

Gio, 05/05/2016 - 17:19

Sarà in breve la tassa più evasa e per giunta in piena legalità. Consideriamo infatti che l'Italia confina con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia, tutti Paesi che vendono i carburanti ad un prezzo sensibilmente inferiore al nostro già oggi, e che sono e ancor più diverranno meta di fuel shopping da parte degli italiani residenti anche a parecchi km di distanza, oltre che da parte dei frontalieri. Insomma per cambiare bisogna avere idee, altrimenti è meglio lasciar perdere.

Ritratto di gammasan

gammasan

Gio, 05/05/2016 - 17:21

Una volta tanto, l'unica per la verità, sono d'accordo con frottolo.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Gio, 05/05/2016 - 17:27

Questi han fatto i conti prima di varare una simile proposta. La fregatura la prenderanno, come sostiene l'articolo, quelli che usano l'auto quotidianamente per andare a lavorare quando non vi sono mezzi alternativi (bus, treni) con orari adeguati. Uè .. 1600 cavalli non li ha neanche la Bugatti Veyron (1200) .. ahahahaha ..

steffen

Gio, 05/05/2016 - 17:46

Ma porco cane, ma perchè non sta fermo e zitto! Continua a fare danno. Ma si rende conto che ci sarà un aumento in automatico di tante altre cose? Lasciasse le cose come stanno, che il bollo è il male minore...

Ritratto di urbietorbi

urbietorbi

Gio, 05/05/2016 - 17:49

Non è una abolizione del bollo ma solo il camuffamento di una imposta. Col rischio che in futuro qualcuno ripensi a reintrodurre la tassa di proprietà e si dimentichi di togliere le accise. Scommettiamo?

angelorosa

Gio, 05/05/2016 - 18:12

lasciamo perdere i "cavalli" di Sergio Rame che sono a dir poco ridicoli e soffermiamoci ai soliti spot o pirlate dette dal pinocchio fiorentino che non elimina niente ma fa, come consuetudine, una specie di giro, tolgo di qua per aumentare da un'altra parte in modo tale da consentire un maggior introito di tasse (accise sulla benzina). Visto i vari commenti a nessuno è venuto in mente del maggiore aggravio di spesa che devono sopportare i portatori di handicap che utilizzano il proprio automezzo per potersi spostare. Questi, che attualmente sono esentati dal pagamento della tassa di possesso delle auto domani devono pagare di più per via dell'aumento della benzina. Cornuti e mazziati.

blackindustry

Gio, 05/05/2016 - 18:25

E' come per le tasse sui rifiuti, hanno capito che la base pagante diventa maggiore con la modifica. In questo modo tassano anche chi ha utilitaria e fa piu' km, che sono la maggior parte delle persone. MER*E INF@MI

evmsystem

Gio, 05/05/2016 - 18:44

per schacciaryban, io non ne un tassista ne un trasportatore, ho una furgonetta che uso per lavoro come decine di migliaia di altri lavoratori in proprio e tutti i giorni sono li sopra per 40 - 50.000 km all'anno. le furgonette pagano abbastanza di assicurazione ma il bollo è circa 35 - 40 €. non proseguo ma fatti un po i conti e dimmi se questa è una cosa sensata.RIPETO X LAVORO.

Ritratto di rebecca

rebecca

Gio, 05/05/2016 - 18:48

frottolo abolisce il bollo auto, la regione piemonte, chiampa e co, ha "disposto la trasformazione dell'esenzione prevista per i veicoli alimentati a gas metano e GPL con impianto all'origine da PERMANENTE a QUINQUENNALE....." così recita la lettera inviata al "gentile contribuente" con richiesta di euro 29,41 da pagare entro il 31 maggio p.v.Mi astengo da commenti per evitare una denuncia!!

mariolino50

Gio, 05/05/2016 - 18:48

Il bollo si paga in base ai kw e non alla cilindrata, quella è l'assicurazione. Io ci guadagnerei, per un vecchio mercedes che non vale più nulla pago 360 euro di bollo, ai voglia a mettere gasolio, altrimenti trà un pò lo dovrò pressare, mentre invece va ancora benissimo, molto meglio della macchinetta nuova che paga meno della metà. Anche le assicurazione sonom esose pure di più.

mariolino50

Gio, 05/05/2016 - 18:53

SE qualcuno aumenterà le merci è un ladro, il bollo lo detraggono, e anche le spese del combustibile dalle spese aziendali, solo il privato cittadino paga tutto interamente, le aziende possono detrarre tutte le spese, telefono, luce, affitto, mezzi, spesso anche chi no ne fà uso, ho visto mettere come spese anche un megatv, dicendo che serviva in vetrina, del salotto.

rokko

Gio, 05/05/2016 - 19:18

E già perché le accise sulla benzina sono molto basse adesso.. Un aumento di 16 cents al litro sul carburante è proprio ciò che tutti desiderano e ai augurano.. Ma andate a cagare

Ritratto di pigielle

pigielle

Gio, 05/05/2016 - 19:22

Mamma mia ...tanti cavalli ...e "un asino"...

Ritratto di bandog

bandog

Gio, 05/05/2016 - 19:40

Mi risulta che i tassisti, gli agenti di commercio e i trasportatori detraggono le spese del carburante, mentre Pantalone paga e tace,pertanyo non vedo questo aggravio di spese per i "professionisti" del trasporto.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Gio, 05/05/2016 - 19:41

L'aumento che si avrebbe in determinate categorie di utilizzatori dell'auto si scaricherebbe comunque sull'utente e consumatore finale del prodotto trasportato. Ci sarebbe insomma un aumento del costo della vita per tutti, anche per quelli che avrebbero illusoriamente un sensibile vantaggio dalla proposta di legge. E il classico caso del cane che continuerebbe a mordersi la coda si riverificherebbe così all'infinito, senza dunque, alla fine, essere la proposta di grande utilità per nessuno. Tranne che per Renzi, elettoralmente parlando.

Garganella

Gio, 05/05/2016 - 19:47

Caro Sergio, sarebbe opportuno rivedere gli articoli prima di pubblicarli! Mai visti automezzi con 1240 ho di potenza!!!!!!!

Ocram59

Gio, 05/05/2016 - 22:01

attenzione "cc" significa "centimetri cubi" e non "cavalli" che invece si scrive "cv", quindi nessuno parla di 1900 cavalli ma di 1900 cc = centimetri cubi = cilindrata. Comunque il bollo si paga in base alla potenza (misurata in Kw) e non in base alla cilindrata. Un 1400 da 80 Kw paga di più di un 1600 da 70.

guardiano

Gio, 05/05/2016 - 22:18

I mezzi di trasporto se classificati come beni strumentali detraggono l'iva del carburante, quindi non c'è un aggravio di spesa.

Alessio2012

Gio, 05/05/2016 - 22:29

Forse perché i migranti non lo fanno... allora preferiscono abolirlo, altrimenti sono costretti a condannarli tutti... e non vorrai far credere che le "risorse" sono tutte disoneste?

il_viaggiatore

Ven, 06/05/2016 - 01:05

Bah, questa volta mi sembra una cosa sensata. Avrebbe il beneficio di spingere in alto il mercato dell'auto (ossia verso potenze superiori, alle quali normalmente si rinuncia per via del bollo) e auto di classe maggiore, che normalmente inquinano anche meno. Sopra i 20.000 km/anno non c'è molta gente, a dir la verità, nemmeno pendolari. Certamente taxisti e trasportatori, rappresentanti, insomma tutte categorie che possono scaricare il maggior costo sul prodotto. A conti fatti io ci risparmio almeno 200 euro/anno.

Raoul Pontalti

Ven, 06/05/2016 - 01:11

Ci rimettono gli imprenditori in nero o quelli che usano promiscuamente la vettura, le vere imprese no grazie alle norme sulle imposte dirette e sull'IVA che consentono deduzioni e detrazioni fino al 100%. Gli agenti di commercio che usano normali vetture a differenza degli altri imprenditori o i professionisti pur usandole per uso promiscuo hanno deducibilità (dell'80% sulla vettura e) integrale sul carburante così come la detrazione totale sui combustibili (trascuriamo i lubrificanti...).

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 06/05/2016 - 06:27

L'attuale tassa di possesso è un abominio giuridico e andrebbe abolita, mi stupisco che la solerte Corte costituzionale non abbia avuto nulla da ridire all'epoca. Sono tassato per il solo fatto che posseggo un bene di cui ho già pagato allo stato il 22% al momento dell'acquisto ? Tassare i carburanti ha il vantaggio di far pagare maggiormente chi utilizza di più le strade e quindi i servizi stradali. Inoltre tutti i costi relativi alla riscossione del bollo verrebbero eliminati. Alla peggio bisognerebbe reintrodurre la tassa di circolazione, se non utilizzi le strade non paghi, come nel Regno Unito

Duka

Ven, 06/05/2016 - 06:53

IMBROGLIARE IL POPOLO SEMPRE E COMUNQUE- La verità che è la UE ad imporre al governo italiano di abolire il bollo auto. E' una pratica aperta e mai chiusa già dal primo dei governi "napolitano".

lento

Ven, 06/05/2016 - 07:51

Chi percorre pochi km e' giusto che non paghi il bollo auto ! La strada la consuma chi percorre parecchi kilometri !

routier

Ven, 06/05/2016 - 07:52

La solita "renzata" (fregatura per l'elettore). I maggiori costi del carburante verranno ovviamente recuperati dai trasportatori maggiorando di conseguenza i costi di trasporto. (e, come al solito, paga pantalone). Ma il Presidente del Consiglio ci prende tutti per fessi?

rokko

Ven, 06/05/2016 - 09:31

il_viaggiatore, ma ti rendi conto delle sciocchezze che scrivi, sopra i 20000 Km/anno non c'è molta gente ?!? Ci sarà dentro giusto chi lavora nel proprio paese o chi ha la rara fortuna di abitare e lavorare vicino a fermate dei mezzi pubblici (metro o autobus), più i pensionati.

rokko

Ven, 06/05/2016 - 09:37

Raoul Pontalti, hai scritto una minchiata. Ti sei dimenticato di quelli che non hanno nulla da detrarre e devono usare l'auto, come il grosso delle persone. Poi ti sei dimenticato che la maggior parte delle aziende medio-grandi usano la forma del leasing per le auto, dunque a loro carico c'è solo il carburante. Ancora, ti sei dimenticato dei comuni mortali che fanno più di 15000 Km l'anno (quasi tutti) che ci rimettono. Infine, questa è un'operazione "alla Renzi": "togliere" una tassa, compensandola con un'altra più onerosa della precedente, come per il canone Rai. Indifendibile lui, ed indifendibile tu.

Raoul Pontalti

Ven, 06/05/2016 - 17:34

Rokko anche con il leasing o il noleggio deduci il combustibile (se vai a gasolio non usi carburante!) e detrai l'IVA! Ma che mestiere fai? LeggiTi l'agile opuscolo di Assolombarda sulla fiscalità delle flotte aziendali ad esempio. Il grosso delle persone che non hanno nulla da detrarre fanno in Italia meno di 20.000 km e più viaggiano più inquinano ed è giusto che paghino. I signori pendolari si organizzino con "car-sharing", mezzi pubblici etc. che così poi quando in città ci vo io posso circolare e trovare parcheggio.

rokko

Mar, 10/05/2016 - 10:14

Raoul Pontalti, non girare la frittata come ti pare. Io parlavo delle persone che non hanno nulla da detrarre E delle persone che fanno più di 15000 Km l'anno, non delle persone che contemporaneamente non hanno nulla da detarre e fanno più di 15000 l'anno. Poi, tu si vede che non sei mai stato pendolare, perché non ci capisci una mazza.