Autogrill, ricavi 2021 salgono a 2,6 miliardi

Questa la situazione registrata dal Gruppo a fine 2021

Autogrill, ricavi 2021 salgono a 2,6 miliardi

Le azioni di Autogrill relative al 2021 evidenziano un incremento dei ricavi superiore a quanto era stato invece preventivato nel quarto trimestre: le quotazioni, infatti, salgono del 7%, attestandosi a 6,70 euro. Le principali case di investimento si attendevano a fine anno ricavi per circa 2,5 miliardi di euro, quindi all'interno della guidance di 2,3/2,6 miliardi aggiornata dal gruppo: i ricavi consolidati di Autogrill si sono attestati a 2,59 miliardi di euro. Al di sopra della guidance i flussi di cassa, per i quali si registra un incremento di 100 milioni, l'indebitamento e la marginalità netta. Ciò che significa, in concreto, perdite limitate a 110 milioni contro gli attesi 150/170.

Ricavi consolidati

Autogrill chiude il 2021, come detto, con ricavi consolidati a 2.596,8 milioni di euro, una crescita del 30,9% rispetto ai 1.983,7 milioni del 2020. A livello like-for-like la crescita dei ricavi è del 39%. Incremento che si è sentito in modo particolare nel mese di dicembre, in cui i ricavi a cambi costanti sono saliti del 112% rispetto al medesimo mese del 2020. Ciò considerando, comunque, il fatto che a fine dicembre dello scorso anno era aperto all'incirca il 74% dei punti vendita totali. Per quanto concerne sempre il 2021 i nuovi contratti vinti e i rinnovi ammontano a circa 4,3 miliardi di euro, dei dati che risultano riferibili principalmente all'estensione di contratti già in essere.

Prendendo come riferimento la guidance 2021, i risultati preliminari di Autogrill mostrano dei miglioramenti. Il Free cash flow è di oltre 100 milioni di euro rispetto alla precedente guidance compresa tra 35/50 milioni, l'indebitamento finanziario netto a fine 2021 (escluse le attività e le passività per beni in leasing) arriva a 200 milioni di euro, la liquidità (cassa e linee di credito disponibili) è pari a oltre 1 miliardo di euro, il margine Ebit underlying è diminuito dello 0,5% rispetto alla precedente guidance (tra -2,5%/-1,5%), il risultato netto underlying è negativo per 110 milioni rispetto alla precedente guidance tra -170 e -150 milioni. Infine, il rapporto tra Capex/ricavi è di circa il 5,5% (la precedente guidance non lo dava superiore al 6,0%). Autogrill conferma i target previsti per il 2024: si attendono ricavi per 4,5 miliardi di euro, margine ebit underlying al 6%, incidenza di investimenti sui ricavi tra il 4,8%/5,4% e Free cash flow tra 130/160 milioni di euro.

Aree geografiche

Il contributo positivo delle nuove aperture negli aeroporti statunitensi di Salt Lake City e Las Vegas è stato in parte attenuato dalla razionalizzazione della presenza del Gruppo in tutte le aree geografiche. Nello specifico, Autogrill ha ceduto il business autostradale statunitense (-68,3 milioni di euro) e quello spagnolo (-25,5 milioni di euro). Il gruppo ha registrato un impatto negativo da calendario per 5 milioni di euro e un impatto negativo dai cambi per 28,5 milioni di euro.

Relativamente ai ricavi per aree di presenza, i ricavi di Autogrill in Nord America si sono incrementati di 1,3 miliardi di euro (+66,9% like-for-like), potendo contare sul 71% dei punti vendita aperti al 31 dicembre 2021. Complessivamente in Europa i ricavi si sono attestati a 1,1 miliardi di euro (+27,8% like-for-like), col 92% dei punti vendita aperti a fine dello scorso anno. Nello specifico, in Italia si sono registrati ricavi per 766,5 milioni di euro (+33,1% like-for-like) col 96% dei punti vendita aperti. I ricavi dell'International si sono attestati a 190,9 milioni di euro (-14% like-for-like) col 57% dei punti vendita aperti al 31 dicembre 2021.

I ricavi degli Aeroporti sono stati pari a 1,427 miliardi di euro (+48,4% sul 2020 e +51,3% like-for-like), quelli di Autostrade a circa 1 miliardo (+15,5% sul 2020 e +28,9% like-for-like) e quelli degli altri canali a 167,5 milioni (+8,4% e +14,1% like-for-like).

Commenti