Banco Desio entra nel capitale di Anthilia Capital Partners

L'istituto lombardo parte con una quota del 15%, che potrebbe salire fino al 30% nel caso in cui si realizzassero determinati obiettivi

Banco Desio entra nel capitale di Anthilia Capital Partners

Il Banco Desio riesce ad entrare nel capitale di Anthilia Capital Partners con una quota del 15%. Una partecipazione, questa, destinata secondo gli accordi, ma al verificarsi di determinate condizioni, a salire fino al 30% fra 3 anni.

La società di gestione del risparmio come ricorda MilanoFinanza, fondata 13 anni or sono da un gruppo di money manager guidati da Giovanni Landi e controllata da Anthilia Holding, sarà dunque partner commerciale di riferimento dell'istituto bancario lombardo. Gli accordi sanciti quest'oggi prevedono la sottoscrizione di un aumento di capitale per 4,6 milioni di euro riservato al Banco Desio, che deterrà il 15% di Anthilia . Quest'ultima emetterà dei warrant a favore dell'istituto bancario, la cui conversione in azioni sarà vincolata al raggiungimento di determinati obiettivi commerciali entro il 2024. Se così dovesse essere, Banco Desio potrà incamerare il 30% del capitale della società di gestione del risparmio.

Con tale accordo, Banca Desio continua a perseguire l'obiettivo di arricchire le proprie fonti di ricavo ed incrementare la scelta di servizi da mettere a disposizione della propria clientela. La partnership con Anthilia va verso questa direzione, e consente all'istituto di ampliare l'offerta da fornire al mondo delle piccole-medie imprese e dei privati, tramite servizi e prodotti sui quali esistono grandi aspettative di crescita e su cui Anthilia ha competenza. Anthilia Capital Partners, intenzionata ad investire su specializzazione e territorialità nel campo del wealth management e dell'economia reale italiana, cerca dal canto suo di consolidare il proprio percorso di crescita.

Con questo sodalizio si punta a fornire alla clientela di piccole-medie imprese e privati un'offerta più ampia di prodotti e servizi nel risparmio gestito, attraverso strategie liquide e fondi Pif ed Eltif.

Come riferito da Milano Finanza, Banco Desio è supportato da Archè nel ruolo di advisor finanziario e da Bianchi Ludovici e Gatti Pavesi come advisor legale, mentre Anthilia ha avuto Banca Akros come advisor finanziario e Gattai, Minoli Partners come advisor legale. Fondata nel 2007, la Sgr ha un patrimonio complessivo di 1,6 miliardi, ed è attiva nella gestione di fondi di investimento, aperti o chiusi, mandati individuali a ritorno assoluto, Eltif e Pir alternativi e specifiche consulenze in materia di investimenti.

Commenti