Bijou e accessori moda, Homi apre il confronto sullo stile degli under 25

La manifestazione che si terrà in Fiera Milano dal 19 al 22 settembre prossimo analizza con alcuni under 25 i motivi che portano i giovani a scegliere gli accessori da indossare e i trend che guidano le scelta d'acquisto

Moda e accessori moda, i giovani e il loro stile, fra scelte complesse e sfuggenti, eccentrici, critici, attenti a non tradire la propria personalità: il target della generazione Z, gli under 25, un pubblico particolare e molto ambito anche per il mondo del bijou e dell’accessorio da indossare, per i creativi e i designer.

Anticipare e interpretare le richieste delle nuove generazioni è uno degli obiettivi di HOMI Fashion&Jewels Exhibition, la manifestazione dedicata ai bijoux e agli accessori moda in programma dal 19 al 22 settembre 2020 a Fiera Milano che presenta una panoramica unica e ricca di spunti che caratterizza l’offerta in fiera, presentando ai compratori ampia scelta sulle migliore espressioni di stile e sui più interessanti trend.

Proprio per dare vita a uno spunto di discussione e anticipare lo spirito di confronto e di scambio di idee creative che caratterizzano la manifestazione, HOMI Fashion&Jewels ha contattato alcuni giovani provenienti da scuole di moda e design per comprendere il loro punto di vista – in grado di unire cultura giovanile e sensibilità creativa - quali possono essere le scelte dei ragazzi.

Scelte spesso dettate dall’impulso e da una continua ricerca di stupore e originalità, tratti fondamentali che caratterizzano la relazione tra gli accessori e i giovani. Se il colore richiama la personalità e l’umore, infatti, la forma suggerisce accostamenti fra accessori diversi anche per rendere un oggetto più adatto a occasioni diverse.

Così Leonardo, che frequenta un corso di fashion designer a Milano e ora è in stage in una casa di moda è interessato soprattutto all’unicità dell’oggetto e alla sua originalità. Lega la scelta del colore, invece, alla personalità di ciascuno. Secondo il suo punto di vista, l’attenzione ai dettagli viene educata da quelle “subculture” in cui i giovani si integrano fin dal liceo. L’accessorio diventa un complemento fondamentale che orienta anche lo stile di abbigliamento.

Il colore è la variabile più importante per Beatrice, che studia Textile design a Londra: diversi colori rappresentano la tavolozza delle emozioni. Gli stati d’animo infatti determinano la scelta dell’oggetto, che si manifesta prima nel suo colore e poi nella forma, a cui si chiede, invece, di comunicare unicità.

Il gioco degli abbinamenti guida le scelte di Eleonora, studentessa di progettazione visiva a Milano. La sua scelta ricade, infatti, su accessori che possano valorizzare abiti e altri oggetti già presenti nelle sue scelte di stile. La relazione con l’accessorio è vissuta con immediatezza: esso deve fare breccia e rappresentare un oggetto unico, creato solo per lei.

Barbara ha frequentato una scuola di fotografia a Milano e ora è iscritta ad un noto istituto meneghino per perfezionarsi: in tema di accessori, guidata, forse dal suo occhio di fotografa, indirizza la sua scelta al colore, per lei fondamentale, a cui si aggiunge la forma, che, in armonia con le cromie “giuste”, determina l’accessorio perfetto.

Il colore è al centro dell’attenzione anche per Callum, studente di media & communication a Londra. La sua scelta non è estetica, ma emotiva: il colore è per lui fonte di immediata attrazione, a cui segue la forma e l’originalità che l’accessorio, nel suo insieme, sa comunicare.

Scelta più soggettiva che generazionale, l’oggetto di moda deve, dunque, saper diventare “confidente” dei giovani. Questi attenti fruitori del bello si dimostrano aperti a un dialogo personalissimo con i vari accessori, a cui chiedono di differenziarsi dalla massa e dalle influenze degli stili mainstream. La ricerca dei dettagli rappresenta il passo fondamentale che guida la scelta, poco sensibile invece al prestigio del brand e al costo degli oggetti.

Proprio l’oggettistica di ricerca sarà protagonista di HOMI Fashion&Jewels e rappresenterà al meglio questo difficile ma affascinante connubio tra gusto personale e trend del momento.

In particolare, nell’area Style tra gli espositori non mancheranno realtà che uniscono artigianato e arte e producono pezzi unici o piccole serie. Spunti e idee saranno al centro anche dalle sezioni Everyday e F+J International Delivery, che completeranno l’offerta dei prodotti finiti a cui si aggiungerà l’area Gems&Components.

Sotto i riflettori della manifestazione i risultati più interessanti della continua e raffinata ricerca di tanti creativi e designer, una visione esclusiva su tutto il percorso che, partendo dal concept e dall’idea creativa, attraverso la scelta dei materiali si trasforma - grazie a capacità tecniche e manuali elevatissime - in pezzi unici e di spiccata personalità, pronti a conquistare anche le nuove generazioni.

L’appuntamento con HOMI Fashion&Jewels Exhibition è dal 19 al 22 settembre 2020 a Fiera Milano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.