Bollette, dall'1 luglio cambiano gli importi di luce e gas: quanto si paga

Aumenta il costo dell'energia elettrica e diminuisce quello di gas: ecco cosa cambia sulla bolletta

Bollette, dall'1 luglio cambiano gli importi di luce e gas: quanto si paga

Arriva una piccola botta sulle bollette. Dall'1 luglio scattano infatti gli aumenti sulle utenze dell'energia elettrica. Di fatto scatteranno rincari dell'1,9 per cento che di fatto va ad intaccare il calo dei mesi precedenti che aveva toccato un -8,5 per cento. "Gli aggiornamenti - sottolinea l’Arera - sono prevalentemente legati ai previsti andamenti nel prossimo trimestre dei prezzi delle materie prime nei mercati all’ingrosso dell’energia, nazionali ed internazionali. Per l’energia elettrica è significativo come il leggero incremento finale sia il risultato di un aumento dei costi di acquisto dell’elettricità, attenuato da un lieve aggiustamento in riduzione degli oneri generali che, dopo le azioni di recupero delle manovre del 2018 a tutela dei consumatori concluse con il precedente aggiornamento, tornano ora a seguire percorsi di adeguamento ordinari".

Se da un lato si registra l'incremento delle bollette della luce, dall'altro va sottolineata la riduzione delle tariffe per il gas del 6,9 per cento. "Le variazioni di questo trimestre registrano la consueta attenzione all'andamento dei mercati e delle commodity energetiche - afferma il presidente dell'Autorità Stefano Besseghini - ma, alla luce delle azioni poste in essere nei due trimestri precedenti, permettono anche di contenere l'andamento degli oneri generali, in un quadro generale di stabilità". Di fatto le famiglie italiane con queste nuove tariffe la spesa per le utenze elettriche a famiglia sarà di 566 euro per l'anno in corso. Per quanto riguarda il tariffario del gas, con i nuovi importi la spesa ammonterà a 1.150 euro sempre l'anno in corso.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti