Detrazioni, ecco perché conservare gli scontrini

Il digitale ha bisogno della carta: sconto fiscale del 19% sarà possibile solo con pagamenti tracciati e questo andrà ad aumentare il carico documentale dei contribuenti

Per sfruttare le agevolazioni fiscali, si dovranno conservare gli scontrini di bancomat o carta di credito, le distinte dei bonifici e le fotocopie degli eventuali assegni. Niente detrazioni, se il pagamento non è tracciabile. Ed ecco quindi che per documentare le spese, si dovrà accumulare carta.

L'ultima legge di Bilancio punta, tra le altre cose, a stimolare i pagamenti alternativi al contante e combattere l'evasione. Ma crea nel frattempo altri problemi. Soprattutto, spiega il Messaggero, ai contribuenti che si rivolgono ai Centri di assistenza fiscale per la definizione della dichiarazione dei redditi.

Il nuovo sistema parte da quest'anno e si applica quindi alle spese sostenute nel 2020, detraibili con la dichiarazione del 2021. Per ottenere la detrazione al 19%, l'uso dei contnati è ora ammesso esclusivamente per medicinali, prestazioni offerte da strutture accreditate al Sistema sanitario nazionale (Ssn) e dispositivi medici. Per tutto il resto, ossia esami, ricoveri e visite mediche, è possibile ottenere le detrazioni a fronte di pagamenti tracciati. Quindi al contribuente viene consigliato di conservare le ricevute dei bonifici, quelle di avvenuta transazione per i pagamenti con carte e ogni alto tipo di documentazione, senza dimenticarsi del giustificativo della spesa, cioè scontrino, ricevuta o fattura.

La legge però non specifica cosa bisogna fare per dimostrare l'avvenuto pagamento cashless. Molte di queste spese, inviate da chi incassa, finiscono già nella dichiarazione precompilata. È quindi consigliato, fino ad altra comunicazione dell'Agenzia delle Entrate, conservare scontrini e distinte in modo da poter comprovare l'avvenuta spesa. "Al Caf bisognerà dare sia la fattura, sia lo scontrino - ha spiegato a ItaliaOggi Giovanna Ventura, presidente Caf Cisl -. È necessario per fare l'abbinata e metterlo in detrazione. Temiamo che nel 2021, quando queste spese saranno presentate per le detrazioni, ci saranno dei buchi documentali e dovremo negare la detrazione ai contribuenti".

"Se si paga con i pagamenti telefonici non ci sono le ricevute, come devono fare gli interessati? O anche nel caso di spese mediche private pagate con la carta di credito del figlio per conto della mamma, in questo caso non sarà possibile abbinare spesa a prestazione e quindi nessuna detrazione in dichiarazione", ha continuato Ventura.

Digitalizzazione sì, ma anche tanta tanta carta. Accanto allo scontrino fiscale e alla ricevuta, i contribuenti faranno bene ad allegare il giustificativo della spesa: una montagna di bigliettini da conservare per cinque anni.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Sab, 18/01/2020 - 13:45

consiglio: OLTRE A TRATTENERE GLI ORIGINALI, fate fotocopie (=maggiori costi+consumo carta) perché la carta degli scontrini/pos dopo poco non si leggerà più.

cgf

Sab, 18/01/2020 - 13:46

+facile falsificare uno scontrino che entrare nel sistema di terzi a modificare, ma quando abbiamo persone che aspettano il software per sapere come deve essere interpretata la Legge…

carpa1

Sab, 18/01/2020 - 14:20

Ma i boccaloni che votano ancora questi idioti, queste cose le sanno? E pur vero che i media che loro seguono a mò di esca non gliele raccontano di certo, ma devono pur svegliarsi di tanto in tanto. Eppure non credo che vogliano rinunciare alla possibilità di recuperare parte del salasso continuo cui ci sottopongono con i loro aumenti di tasse! Se aspettate ad accorgervi quando la frittata è fatta non avrete più possibilità di scampo, altro che credere alle bufale della riduzione delle tasse (sulla parola... ma nei fatti?). Ad esempio, dov'è finita la promessa di togliere l'IVA sulle accise di carburanti, energia elettrica, gas. ecc. Ancora ci sono degli idioti che non si sono accorti che sulle accise in bolletta e sui carburanti ci fanno pagare l'IVA, cioè una tassa sulle imposte? Ma dove vivono sulle nuvole?

aswini

Sab, 18/01/2020 - 14:31

DIGITALI? CASALEGGIO SPA

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Sab, 18/01/2020 - 14:53

Ma che schifo sta diventando l' Agenzia delle Entrate:tutta questa carta consumata è inutile e dispendiosa! Invece di riavere il 19% delle spese sostenute col 730 perché non le detraggono direttamente dagli acquisti? Sarebbe troppo oneroso vero "Fisco" fin troppo fiscale? Basta sottrarre il 19 % all'acquisto e non se ne parla più,eliminando a monte carta,cartaccia,scontrini e ricevuta di bonifico ecc ecc.

Ritratto di hernando45

hernando45

Sab, 18/01/2020 - 15:03

Qui nel terzo mondo dove vivo e molto meglio. Se paghi in contanti ti fanno lo sconto del 20%, se viceversa paghi con la carta (qui chiamata TARJETA) lo sconto e SOLO del 15%!!! jajajajajajaja.

cgf

Sab, 18/01/2020 - 15:32

@hernando45 i mercatoni solitamente vendono a 40+30 di sconto, ma prima hanno aumentato i prezzi :) in Uruguay se paghi con carta è proprio lo Stato che ti riaccredita l'importo dell'IVA. Non solo negozi, anche ristoranti, autonoleggio, tutto, ma devi usare una carta di credito estera estera. Hanno incentivato il turismo esterno che porta $$$ ed in pratica abolito il Tax-free shopping perché già così sei rimborsato.

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 16:13

Se per qualche foglio in più avremo tanta evasione in meno,sarà comunque una cosa positiva....

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 16:15

Se per tanta evasione recuperata dal fisco, avremo qualche foglio in più da conservare, sarà comunque cosa positiva.Lotta dura contro evasori fiscali!

trasparente

Sab, 18/01/2020 - 16:28

Che schifo di società, ogni giorno un obbligo in più oppure o un divieto in più. Viviamo tutti in libertà vigilata con il rischio di un imputazione per delle strxxxte.

Ritratto di scipione scalcagnato

scipione scalcagnato

Sab, 18/01/2020 - 16:59

Si tratta di vere e proprie misure vessatorie nei confronti del contribuente, elaborate da menti contorte che necessitano di visita specialistica urgente. Non si capisce bene perchè per il pagamento in contanti sia ammesso, in generale, un limite di 3000 €, mentre per pagare una visita da 100€, con regolare ricevuta fiscale, possono essere utilizzati solo il bancomat, la carta di credito, un assegno NT o un bonifico, e non il contante. Contante che, invece, può essere utilizzato per l'axquisto di farmaci.

paws

Sab, 18/01/2020 - 17:00

Le uniche cose certe nella vita sono "la morte"( per fortuna ) , l'evasione fiscale ( o reddito di difesa ) e i commenti continui degli stolti che vorrebbero combattere l'evasione con metodi da gestapo ancora convinti dalla loro invidia sociale verso il prossimo e verso il datore di lavoro.(evasore di giusta causa ora e sempre). Nulla e nessuno per fortuna potrà mai fermare l'evasione in uno stato nazifiscale come il nostro e le misure farlocche adottate dal kgb statale a nulla serviranno se non a incattivire gli evasori stessi e a incentivare ancora di più la lotta allo stato. Ogni adempimento in più ci comporta minori libertà e non porta null'altro che ad incentivare L evasione cari commentatori farlocchi che vivete sotto stress da misera invidia sociale verso il,prossimo e verso chi ha più di voi ....

flip

Sab, 18/01/2020 - 17:16

BERNARDO47 M

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 17:35

lotta ad evasori fiscali ladri di 132 miliardi annui.....ben vale qualche foglietto in una scatola da scarpe! basta ladri evasori che gozzovigliano con i nostri quattrini!

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 17:36

ben venga qualche foglietto da conservare se porta grana alle persone per bene e stana evasori fiscali ladri!

flip

Sab, 18/01/2020 - 17:40

bernardo47. prima di ragliare sull'evasione fiscale bisogno conoscere e capire le Leggi. Se la legge ti consente di operare in un determinato modo non è evasione fiscale. Purtroppo nel governo attuale ci sono individui che non conoscono le leggi da loro stessi emessee (in modo mparticolare quello sull' IVA) e ragliano a perdifiato sull' evasione fiscale. Prima di tutto eliminassero i loschi traffici mafiosi e poi cercassero di capire le dinamiche delle leggi da loro stessi emanate (anche se vecchie) in particolare quella sull'Iva.A volte ci si mette anche l' ISTAT.che sforna numeri e percentuali ma non ne capiscono il significato ne le cause ne gli effetti.. Però soffiano stupidaggini nelle orecchie di chi' è piu stupido di loro. .

Ritratto di tomari

tomari

Sab, 18/01/2020 - 17:51

bernardo47, tanta evasione in meno? Ah! Ah! Ah! La barzelletta dell'anno! Solo bernardo47 poteva scrivere questa scemenza!

flip

Sab, 18/01/2020 - 17:58

trasparente hai ragione.ma sono nati imbecilli! e lo resteranno per tutta la loro vita.

pmario

Sab, 18/01/2020 - 18:38

Dall’articolo risulta che il pagamento con mezzo tracciabile deve essere fatto direttamente dalla persona che riceve la prestazione. Quindi se il marito prenota per la moglie una visita e la paga lui (medesimo problema se invertiamo gli attori) non sarebbe detraibile. Ne deduco che lo stato, obbligando ad usare pagamenti tracciabili per prestazioni deducibili, ritenga che le fatture emesse fino ad oggi dai professionisti fossero fasulle. Se poi la chicca del pagamento fatto dal diretto interessato è vera, siamo alla follia pura.

Elizabet

Sab, 18/01/2020 - 21:25

Che assurdità! Non possiamo nemmeno decidere come pagare e, nell'era digitale, ci chiedono di conservare gli scontrini!!!! Inoltre se il pagamento viene fatto e c'è una ricevuta quietanzata che lo dimostra perchè si dovrebbe presentare un ulteriore documento cartaceo? Se proprio vogliono sapere se la prestazione è stata pagata con carta di credito, contanti o quant'altro, questa dicitura dovrebbe essere riportata sulla ricevuta stessa.

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 22:16

flip evasore fiscale? vergognati. Verrai sgamato se sei un ladro! lotta dura agli evasori fiscali! IN GALERA I LADRI EVASORI DEI 132 MILIARDI RUBATI OGNI ANNO AL POPOLO ITALIANO!

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 22:18

flip, la deve smettere di arrampicarsi sugli specchi per non pagare le tasse e rubare sulle nostre spalle! I lavoratori dipendenti e i pensionati a milioni e milioni e milioni...pagano tutto e alla fonte! devono pagare e tutto anche gli evasori fiscali che sono dei ladri vergognosi!LOTTA DURA AGLI EVASORI! SONO DEI LADRI!

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 22:20

pagare le tasse tutti e non solo dipendenti e pensionati! VERGOGNATEVI EVASORI FISCALI! LADRI DI 132 MILIARDI ANNUI AGLI ITALIANI PER BENE!

bernardo47

Sab, 18/01/2020 - 22:26

tutto cio' che attacca la evasione fiscale e' positivo! VERGOGNATEVI EVASORI FISCALI! siete delle autentiche m.................che rubano al popolo italiano! Fate davvero sch....fo!

Popi46

Dom, 19/01/2020 - 06:30

L’era digitale avrebbe dovuto ridurre in modo significativo l’uso del cartaceo, a me sembra che lo abbia raddoppiato. Tra un po’ dovremo affittare capannoni familiari per contenere le prove delle spese sostenute per campare

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Dom, 19/01/2020 - 08:11

AVETE CONTROLLATO CHI SONO I NOSTRI CONTROLLORI? Se facessero una radiografia della morale di tanti "tribuni della plebe", non mi arrischio a giurare sulla trasparenza tutta pura cristallina di controparte sociale, chissà quante "scorie" troverebbero nei loro "tessuti cerebrali" ... altro che PM10 o "leccornie" da rifiuti di ogni specie.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Dom, 19/01/2020 - 09:45

+ digitale+scatoffie da tenere e conservare...un balzo per l'umanita'...a mo di gambero

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Dom, 19/01/2020 - 10:23

Illusione, Il nero aumenterà sicuramente e così il problema di conservare gli scontrini è risolto!

stefi84

Dom, 19/01/2020 - 12:48

Un sistema che comporterà parecchia carta in più, non mi piace la distruzione di alberi, ad ogni modo l'evasione va combattuta specie per le categorie più a rischio evasione, anche se ormai con i mezzi a disposizione del fisco si può controllare quasi tutto. Ma non possono pagare solo pensionati e lavoratori.