Eurozona, cala la fiducia delle imprese. Sale lo spread, Borse in rosso

Scende a 47,3 punti l'indice Pmi. Piazza Affari perde il 2,24, lo spread torna a 287 punti

Torna a salire lo spread tra Bund tedeschi e Btp italiani. Il differenziale tra i titoli di Stato decennali dei due Paesi è ora a 287 punti con un rendimento del 4,47%. Il differenziale Bonos/Bund si attesta a 363 punti per un tasso del 5,23%.

In rosso tutte le Borse europee. A Piazza Affari l'indice Ftse Mib segna un -2,50% e l’All Share un -2,07%. Vanno male tutti i titoli bancari: Unicredit perde il 3,17%, Intesa Sanpaolo il 3,39%, Mps il 3,15%, Bpm il 3,38%. Tra i titoli peggiori anche Mediaset che perde il 3,32%. Finmeccanica perde lo 0,83%. Pesano i timori sulla crescita europea emersi dai verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve e l'indice Pmi - che misura la fiducia delle aziende nei mercati - sceso per l'Eurozona a 47,3 punti. 

Milano e Madrid (-1,93%) sono le peggiori dietro a Parigi (-1,72%), Francoforte (-1,5%) e Londra (-1,2%). Effetto conti su Axa (-3,91%), il cui utile è sceso a 4,2 miliardi, che trascina anche Ing (-3,2%) e Generali (-2,85%). Negativi i future Usa.

 

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti