FederlegnoArredo: "Follia ridurre il bonus mobili a 5mila euro"

Il presidente Feltrin: "Decisione poco lungimirante, se confermata ci auguriamo venga rivista nel corso della discussione parlamentare”

FederlegnoArredo: "Follia ridurre il bonus mobili a 5mila euro"

“La riduzione del tetto di spesa per il bonus mobili da 16mila a 5mila euro che, a quanto riferito dalle agenzie di stampa, è prevista nella bozza di Manovra all'esame del Cdm, sarebbe pura follia. Una decisione che ci lascerebbe a dir poco perplessi e che, se confermata, ci auguriamo venga rivista nel corso della discussione parlamentare”. A lanciare l’allarme è Claudio Fetrin, presidente di FederlegnoArredo che auspica un intervento correttivo se la modifica dovesse essere confermata.

“Il bonus mobili è una misura che impatta su un settore che contribuisce per il 4,5% al Pil nazionale e che da tutti è riconosciuto quale bandiera del Made in Italy nel mondo e che ha contribuito con il suo Salone del Mobile di Milano di settembre a dare un segnale di ripartenza del Paese. Penalizzarlo non crediamo sarebbe una scelta particolarmente lungimirante”, sottolinea il presidente di FederlegnoArredo. Il tetto di spesa in base al quale si calcola la detrazione del 50 per cento cala di due terzi inizialmente era pari a 10mila euro ed era passato a 16mila nel 2021.

Commenti