La grande trappola del Fisco per controllare tutto e tutti: pagelle ai contribuenti

Arrivano le "pagelle" del Fisco per ogni singolo contribuente. Basta un sospetto e scatta subito il controllo.

Per vessare ancora di più i contribuenti italiani, mancavano all'appello solo le pagelle del Fisco. Con il nuovo corso alla lotta all'evasione e il nuovo piano fiscale inserito nella legge di Bilancio giallorossa, prosegue la stretta sul fronte dei controlli. E adesso il Fisco incrociando le informazioni delle varie banche dati, potrà anche dare i voti ai contribuenti. Insomma per ogni singolo contribuente, come ricorda Italia Oggi, ci sarà una sorta di rating che misura l'affidabilità sul piano fiscale. Il primo passo per costruire la pagella del contribuente riguarda l'incrocio tra i dati delle dichiarazioni fiscali e quello dell'anagrafe dei rapporti finanziari. Basta un lieve scostamento o una situazione dubbia per far scattare immediatamente un controllo più approfondito. Il tutto utilizzando anche in seconda battuta anche i dati dell'anagrafe tributaria. Il nuovo piano fiscale è contenuto nella legge di Bilancio sotto la voce "analisi di rischio". Di fatto dal 2020 Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza concentreranno la loro attività sull'analisi di una mole di dati su tutti quegli aspetti che possono mettere in moto processi di verifica. Nelle banche dati entreranno anche le fatture elettroniche e tutti gli allegati che riguardano una transazione. Da qui le Entrate e le Fiamme gialle potranno individuare tutti i profili dei contribuenti a rischio evasione.

Le "pagelle" del Fisco dunque sono l'ultimo atto di un rinnovato processo di controlli che cercherà sempre più di recuperare ciò che sfugge alle casse dell'Erario. E in questa direzione va l'implementazione di nuove tecnologie che permettano controlli rapidi ed efficaci. Tecnologie che verranno studiate e messe sul campo nel trienni 209-2021. La fatturazione elettronica e lo scontrino elettronico sono due esempi di questo nuovo corso del Fisco. Parallelamente a questa stretta di fatto va rilevata anche una svolta sul trattamento dei dati personali. Infatti viene a cadere la tutela dei dati personali dei contribuenti con l'uso di una sorta di pseudonimo per ogni singolo contribuente monitorato nelle banche dati del fisco. Su questo punto più volte il Garante della Privacy ha segnalato particolari anomalie, ma a quanto pare la stretta fiscale non si fermerà davanti a nulla. La lotta all'evasione infatti è stata definita "priorità per l'interesse pubblico" e dunque decadono alcune tutele per i contribuenti che finiranno tra le maglie del Fisco. Infine va sottolineato l'uso massiccio dell'archivio dei rapporti finanziari. Si tratta della vera e propria super-anagrafe da cui scatteranno gli accertamenti e le verifiche da parte del Fisco con relative sanzioni in caso di contenzioso col contribuente. Proprio da questa super-banca dati verranno stilate le pagelline per i contribuenti e verranno segnalati tutti i profili a rischio evasione. Insomma dal 2020 nessuno potrà più sfuggire al Fisco. Con buna pace della privacy.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 17/12/2019 - 10:40

una grande cassata! e non è affatto vero che se tutti pagassero, tutti pagheremmo di meno! peggio ancora, perchè finiremmo per fare la stessa fine dell'unione sovietica! l'evasione fiscale si può battere senza arrivare alla schizofrenia fiscale! è la logica che non ci arrivate! faccio un esempio molto pratico con la pressione: se si riempie di aria un palloncino, il quale contiene tutti i contribuenti che devono pagare, se la pressione aumenta, si arriva a un punto di rottura, e di conseguenza scoppia il palloncino! l'evasione, rappresentata dalla fuga di aria in qualche pertugio, aiuta proprio a non far scoppiare il palloncino! per non farla scoppiare, ma nemmeno farla sgonfiare tutto, la soluzione è far abbassare la pressione, in modo che il palloncino abbia la misura giusta: nè troppo ma nemmeno troppo poco! questa è una elementare nozione di pressione: peccato che i babbei comunisti grulli non ci vogliano proprio arrivare!!!!

Tommaso_ve

Mar, 17/12/2019 - 10:43

Questi articoli sono come le "grida" Manzoniane. In casa non ho galline altrimenti riderebbero fino a svenire. Tempo fa ho denunciato in procura (di Roma) un'azienda (per motivi legati ad una transazione economica) che evidentemente faceva nero a palate (con un credito iva di 600.000€...), ad un porta nome preso per strada (condannato penalmente, grazie ad un escamotage), e con i libri contabili non rintracciabili. Caso archiviato perché vicino alla prescrizione. TOOOOC TOOOOC!!!! Non in appello ma prima di entrare in giudizio!!!! TOOOOC TOOOOC!!!! E' così che facciamo la guerra agli evasori??? O tutto questo serve per mettere alla porta gli avversari politici????

hectorre

Mar, 17/12/2019 - 10:44

e a tutti quelli che fanno buchi miliardari nelle banche???....i funzionari della banca d’italia che hanno il compito di controllare???...cosa facciamo?????....li lasciamo tranquillamente al loro posto con stipendi faraonici e noi ci accolliamo i loro errori???...stimati negli ultimi anni in circa 11 miliardi!!!!!....poi fanno le pulci ai commercianti se non fanno uno scontrino!!!....siamo veramente la repubblica delle banane!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 17/12/2019 - 10:45

chissà se controllano anche chi prende 500 euro di pensione.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 17/12/2019 - 10:46

Ma la privacy?

jaguar

Mar, 17/12/2019 - 10:48

E si sa, in Italia i sospetti non mancano, specie per chi paga regolarmente.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 17/12/2019 - 11:01

Basta un sospetto e scatta subito il controllo. Capisco la vostra riluttanza a pagare le tasse , ma secondo voi i controlli quando dovrebbero scattare ? Rispondo io a nome vostro MAI.

il veniero

Mar, 17/12/2019 - 11:20

il problema non sono i controlli ma la mancanza di fatto di diritti tutelanti per il contribuente , l'aprossimazione/furbizia degli accertatori , commissioni tributarie con verdetti a caso , sfiducia nel sistema che genera grande apprensione ( giustificata ) , lungagini estreme . Insomma siamo in un contesto da polizia tributaria da sud america .

bernardo47

Mar, 17/12/2019 - 11:22

Male non fare,paura non avere....chi ha paura,sa il perché...

Morion

Mar, 17/12/2019 - 11:25

La riforma della riscossione avvenne con l'entrata in vigore dell'art. 3 del D.L. 30 settembre 2005, n. 203 con delibera del Governo Berlusconi, convertito nella legge 2 dicembre 2005, n. 248.con la costituzione di Riscossione S.p.A., che il 12 marzo 2007 ha preso il nome di Equitalia S.p.A. Con il D.L. 4 luglio 2006, n. 223. Qualcuno ha dato vita e sembianza al mostro, i medesimi che oggi vorrebbero abbatterlo, dando paternità di ciò a chi non ha di che spartire!

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 17/12/2019 - 11:28

..... controllare tutto e tutti ..... peccato però che poi le banche "falliscano" senza che la banca d'Italia e tutte le altre strutture deputate ai controlli non si accorgano di niente ..... vuoi vedere che sotto sotto ci sia del losco ? E I DIRIGENTI ED I POLITICI SI ARRICCHISCONO SULLA PELLE DEGLI ITALIANI !!!

rr

Mar, 17/12/2019 - 11:36

Gli evasori fiscali sono ladri. Giusto che finiscano in galera, e magari prima gli vengano confiscate anche le mutande.

hectorre

Mar, 17/12/2019 - 11:46

marino.birocco....anche le impronte digitali, un cip, niente contanti...non ho nulla da nascondere ma non voglio essere controllato come un criminale!!!....i sinistri sono caproni, adorano le dittature(Cuba e Cina!!)...io no!!!!!....un pezzetto alla volta ci tolgono la libertà, le tradizioni e i soldi.....siete il cancro della società...i politici sinistri e voi che ancora li votate!!!!

Rob150857

Mar, 17/12/2019 - 11:56

Bene cosi' finche' non pagheranno tutti fino all'ultimo furbetto

graffio2018

Mar, 17/12/2019 - 12:05

tanto i grandi evasori se non sono già andati dall'Italia, o pensate davvero che restino qua? qua rimane chi non ha i soldi per andarsene

graffio2018

Mar, 17/12/2019 - 12:07

bernardo 47, il problema è che chi ha paura sono gli onesti.. i delinquenti sanno come evadere e non hanno paura di niente!

routier

Mar, 17/12/2019 - 12:08

Il Fisco faccia pure, con me perde solo tempo! AUGURI.

il veniero

Mar, 17/12/2019 - 12:08

bernardo47 , quando si parla di qualcosa sarebbe bello conoscerla .Fatti un giro sul web cercando video ( di emittenti televisive) relative ad accertamenti ...fatti una idea di come funziona a volte ...poi scrivi .

cgf

Mar, 17/12/2019 - 12:14

Non è detto che avremo presto una di quelle batoste economiche che il Fisco avrà il suo bel da fare a domandare perché i contribuenti verseranno meno, quelli che verseranno perché tanti non potranno farlo. Non è nemmeno detto che vi saranno risorse per pagare anche i loro stipendi per intero.

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Mar, 17/12/2019 - 12:15

Arrivano le pagelle per ogni singolo contribuente! Quelli che non hanno mai contribuito, nulla, per castigo! Non meritano pagelle la mafia, la camorra la ndrangheta e compagnia: allora niente! La prostituzione non è contemplata, specialmente se viene eseguita per agevolare appalti pubblici. La terra dei fuochi? Oramai tutto bruciato, che vuoi pagellare. La corruzione alla pubblica amministrazione? Guai, è un piccolo extra per i nostri diretti dipendenti. Vessare i contrabbandieri? Ma per favore! Noi siamo per la Legge: controlliamo e vessiamo quelli che sono in regola: gli altri non meritano neppure uno sguardo!

Ritratto di Fralabbate

Fralabbate

Mar, 17/12/2019 - 12:21

Caro bernardo47, ció che ti sfugge é che l'efficienza e i servizi di alta qualità e innovazione, lo stato italiano li pone solo e puntualmente quando occorre controllare e spolpare il popolo. Guarda caso nell'offrire servizi e controllare banche e grandi gruppi, le cose cambiano e i controlli si fanno blandi, equitalia offre generose transazioni... Ció ti fa almeno pensare o sei solo un troll?

Ritratto di Lucio Flaiano

Lucio Flaiano

Mar, 17/12/2019 - 12:30

FCA di Elkann è emigrata in Olanda. Gedis, fresco acquisto di Elkann dai De Benedetti, la seguirà? No, sicuramente.

agosvac

Mar, 17/12/2019 - 12:40

L'errore fondamentale è proprio questo: il controllo strettissimo sui contribuenti. Ma i veri evasori raramente sono i contribuenti, in massima parte sono persone che neanche fanno una denuncia dei redditi.

Ritratto di Walhall

Walhall

Mar, 17/12/2019 - 12:57

È inutile pensare che se tutti pagano allora tutti pagheranno di meno, dinnazi una Nazione famosa in tutta Europa per lo sperpero dei soldi pubblici in opere troppo spesso incompiute o semplicemente inutili, e il costo del plesso statale, come fu d'altronde in Grecia. La prima severa stretta va fatta nella accurata gestione del denaro, perché anche se l'evasione viene azzerata ma la mentalità italica del scialacquare incondizionato con generosità rimane la medesima, non si viene a capo di nulla.

Ritratto di tox-23

tox-23

Mar, 17/12/2019 - 13:17

Ok le tasse si pagano ma trovo la situazione comica: il fisco superaggressivo con i contribuenti e un governo che in cambio offre un welfare miserabile. Ci vuole proprio pelo sullo stomaco per pretendere quando tu sei il primo della lista ad essere inadempiente, con i creditori, con i servizi ai cittadini e tanto altro. E il welfare non è scadente perché i cittadini non pagano le tasse, lo sarebbe lo stesso perché i soldi finirebbero in posti misteriosi o a finanziare grandi progetti di immigrazione, tanto per dirne una.

cgf

Mar, 17/12/2019 - 13:17

cari imprenditori munite di telecamere i vostri uffici, qualora dovessero venire REGISTRATE TUTTO. Poi per aver registrato in casa propria, sulla privacy ne parliamo dopo

Una-mattina-mi-...

Mar, 17/12/2019 - 14:19

E CHI CONTROLLA IL FISCO? E CHI NE VOTA LA REGOLARE FUNZIONE E ATTENDIBILITA'?

Gianni11

Mar, 17/12/2019 - 14:29

Il governo adesso esiste solo per levare soldi agli italiani per conto degli usurai internazionali della BCE trattenendosi una percentuale per loro per "spese".

peter46

Mar, 17/12/2019 - 14:41

cgf...puoi solo prendere il 'pastrano' d'otelma che s'è messo a riposo e cerca ceredi.Quest'anno il fisco,vuoi x paura della galera agli evasori,vuoi x i condoni a go-gò(e giustamente in certi casi a mio parere)sta a fare il 'botto' rispetto al 2018...come riportato giorni fa(per chi s'informa)dalla stampa specializzata.

peter46

Mar, 17/12/2019 - 14:53

Fralabbate...precisato che Equitalia è da mò che è stata trombata... l'AG.delle Entrate non è lo Stato Italiano,nè il parlamento italiano,nè il Ministro delle Finanze che caso mai DA' le direttive al 'comportamento' della stessa agenzia delle entrate.O se vogliamo essere più precisi l'ag. 'illustra' il suo metodo di 'rapina' al ministro e ricevuto l'assenso...'opera'.NB:Il tuo interlocutore è un troll... infatti ha smesso finalmente con la litania dei 137 miliardi d'evasione totale in italia che stava a r tutti i santi giorni pur non avendo mai ascoltato il Giovannini di istat che si era permesso di dire:'diciamo che l'evasione,la 'butto' lì ma senza dati confermativi che non possono proprio esistere se non 'approssimativi',è stimabile in 119 miliardi di euro.

peter46

Mar, 17/12/2019 - 15:01

Walhall...vedi che non ci voleva proprio tanto a spararsi una 'condivisibile'?Bravo.NB:Certo non fino alla fine del tuo commento: finanziare l'immigrazione proprio no,che A NOI ci è sempre 'venuto il magone' quando i nostri venivano 'sdradicati' dalle loro terre natie...e quando mai lo vorremmo dunque per voi?Più solidali di così...proprio non si può.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Mar, 17/12/2019 - 15:08

Lo Stato non ha soldi port via degli sprechi, dei soldi dati alle banche, vedi Etruria e Mps, dei soldi buttati con il reddito di cittadinanza, con quelli che spendono per l'immigrazione e le cooperative, ecc. Ecc. Ecc., poi li cercano a tutti i costi dai cittadini che già sono soverchiati dalle tasse......ma mi facciano il piacere di sparire.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 17/12/2019 - 16:45

Le danno ogni trimestre o le consegnano a Giugno?

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 17/12/2019 - 16:48

mortimermouse 10:40-Pretendi troppo dai PDioti o dai 5Stalle! È risaputo che i mononeuronici non riescono a ragionare...

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mar, 17/12/2019 - 16:50

Si si abbiamo capito. La destra vuole continuare ad evadere le tasse mentre grida al ladro al ladro a destra e a manca.

Ritratto di tomari

tomari

Mar, 17/12/2019 - 16:51

bernardo47 11:22- Anche Enzo Tortora, male non fare e paura non avere...e sappiamo come è finita! Finché avremo una magistratura asservita a voi comunisti, in Italia ci sono poche speranze!

Ritratto di faman

faman

Mar, 17/12/2019 - 17:34

ma perchè avete tanta paura del fisco? non è che avete qualche cosa da nascondere?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 17/12/2019 - 17:56

TOMARI proprio per questo si meritano solo critiche :-) e almeno finchè loro si comportano cosi, noi li prendiamo a modello e utilizziamo il loro modo di ragionare per rigirare la frittata che loro fanno.... sempre di frittata si tratta :-)

ilrompiballe

Mar, 17/12/2019 - 18:04

Sono sempre stato dell'opinione che le leggi debbano essere rispettate, secondo il principio "date a Cesare quel che è di Cesare". Quindi non vedo che cosa ci sia di eccezionale nel fatto che lo Stato faccia i controlli che ritiene opportuni. Il fatto è che ogni tre per due si annunciano "guerre" che poi lasciano il tempo che trovano.

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 17/12/2019 - 18:04

Faman ma tu l'hai mai visto il video delle iene dell'agenzia dell'entrate invece di fare discorsi da demente insieme a bernardo e marino Birroccio??

Ritratto di cape code

cape code

Mar, 17/12/2019 - 18:09

Fantastici i dementi sinistri in questo articolo che credono essere al sicuro. Io pago tutto ma ho conoscenti che son stati vessati per niente e hanno dovuto dimostrare di essere in regola. A quel punto tranquilli che vi passa il sonno e la sicurezza, dementi....

il veniero

Mar, 17/12/2019 - 18:14

leggete le statistiche internazionali sulla correttezza del fisco verso i contribuenti e la fiducia nel sistema fiscale in italia e , dopo la vergogna , fate di nuovo gli zelanti fiscali . Grazie .

mcm3

Mar, 17/12/2019 - 20:24

Anzichè essere contenti che si mettano in campo vari strumenti per combattere l'evasione, voi gli continuate a far la guerra

leopard73

Mar, 17/12/2019 - 20:30

Controlleranno tutto dove interessa a loro cioè sempre i pesci piccoli questa e l'Italia!!!!

leos

Mar, 17/12/2019 - 20:39

Il problema è che in questi ultimi 15 anni di polizia fiscale si è assistito ad un processo prima lento e poi sempre più rapido di persone che produceva e pagava tasse attive, andar via dall'italia per fare quello che facevano qui in altri Stati. Molte nazioni stanno beneficiando del know how di molti italiani, all'estero siamo riconosciuti per avere un modello di lavoro raffinato e di qualità, il PIL di molte nazioni hanno avuto un notevole incremento grazie agli italiani. É chiaro che se il governo tratta male le persone che sanno fare, questi non ci pensano due volte ad andare dove saranno stimati e rispettati.

ennio78

Mer, 18/12/2019 - 00:54

Mi chiedo cosa c'entri un maggior controllo fiscale con la vessazione dei contribuenti. I "contribuenti" sono già vessati dal pagare anche per chi evade e non hanno nulla da preoccuparsi per i maggiori controlli, anzi.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 18/12/2019 - 12:36

speriamo..