I conti correnti a rischio: il Fisco si riprende tutto

Pronta una valanga di cartelle esattoriali. Tornano i pignoramenti sui conti correnti. Ripartono gli accertamenti dell’Agenzia delle entrate

Lo Stato divorerà i nostri risparmi. Brutte notizie per i vecchi, cari, conti correnti. Dal prossimo 16 ottobre saranno inviate circa 9 milioni di cartelle relative al pignoramento del conto. E interesseranno principalmente tutti coloro che presentano pagamenti in sospeso. La scelta di pignorare il conto corrente dei cittadini in debito non è del tutto casuale. Ad oggi, infatti, circa il 70% della popolazione Italiana ne possiede uno, utilizzato principalmente per ricevere stipendi ed effettuare bonifici.

Ciononostante, però, la recente esplosione delle banche online ha costretto l’Agenzia delle entrate a usufruire dei servizi offerti dall’anagrafe tributaria, così da poter recuperare in poco tempo il resoconto completo di tutti i conti correnti intestati a ogni singolo cittadino. Brutte notizie a parte, si ricorda che in Italia sono presenti alcune limitazioni sul pignoramento, come ad esempio, l’obbligo di prelevare esclusivamente il 50% della giacenza nel caso in cui il conto corrente risulti essere cointestato.

Segnatevi, dunque, questo dannato giorno sul vostro calendario. E poco importa se chi legge è alle prese con una delle più gravi crisi economiche della storia recente del nostro Paese. Ultimi giorni, quindi, prima della ripresa dell’attività di accertamento e riscossione da parte dell’Agenzia delle entrate. Il 15 ottobre scade la sospensione voluta dal governo per dare una boccata d’ossigeno ai contribuenti in difficoltà a causa del coronavirus. Secondo i numeri ufficiali, illustrati dal direttore, Ernesto Maria Ruffini, a pagare di più saranno i cittadini. Dei 18 milioni di soggetti iscritti a ruolo, 15 milioni sono persone non titolari d’impresa, cittadini che hanno delle cartelle per multe o cose simili. E circa 3 milioni sono imprese.

"È chiaro che la ripresa non sarà immediata, per cui dal 15 ottobre non avremo le cassette postali piene", assicura Ruffini. "Sarà una ripresa progressiva che nel corso dei mesi andrà diluendo e smaltendo gli arretrati, ma allo stesso tempo riprenderà l’attività ordinaria". Secondo i dati delle Entrate, ogni anno circa 5.600 enti differenti affidano mediamente 29 milioni di singoli crediti da riscuotere, ricompresi in circa 16 milioni di cartelle di pagamento, avvisi di accertamento e avvisi di addebito. Questi 29 milioni di singoli crediti, che ammontano in media a circa 80 miliardi di euro, sono relativi a più di 8 milioni di contribuenti. Considerando i mesi di sospensione (circa 7), l’ammontare del gettito da recuperare a partire dalla metà del mese si potrebbe aggirare intorno ai 50 miliardi. Una montagna di soldi.

Dal 16 ottobre quindi ripartiranno accertamenti esecutivi, ingiunzioni e accertamenti esecutivi. Si tratta, in particolare, dei versamenti delle quote richieste nelle cartelle di pagamento, avvisi di addebito e di accertamento. Rate dei piani di dilazione in scadenza tra l’8 marzo e il 15 ottobre. L’Agenzia delle entrate potrà riprendere le azioni di riscossione, come pignoramenti, fermi amministrativi e ipoteche. Inoltre potranno essere inviate le notifiche di nuove cartelle.

La necessità di interrompere l’attività di accertamento e riscossione nei confronti dei contribuenti è emersa in seguito alla crisi economica provocata dal Covid. Il primo provvedimento che ha previsto la loro sospensione è stato il decreto Cura Italia che ha congelato tutto dall’inizio del lockdown (8 marzo) fino al 31 maggio. Un secondo slittamento al 31 agosto è stato stabilito con il decreto Rilancio. Mentre l’ultima data del 15 ottobre è prevista dal decreto Agosto.

La richiesta di un ulteriore posticipo arriva da diverse parti e va dal differimento di altri 45 giorni (quindi fino al 30 novembre) alla fine dell’anno (31 dicembre). A chiudere le porte a una proroga della sospensione, per il momento, è stato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, secondo cui è solo la normale ripresa graduale delle attività di riscossione. I pagamenti richiesti, ricorda il ministro, riguardano debiti precedenti al coronavirus. "Abbiamo rinviato molte tasse, siamo stati fra i governi che più hanno dilazionato i pagamenti, abbiamo anche sospeso per parecchi mesi tutte le cartelle. E ora abbiamo detto all’Agenzia delle entrate che bisogna ripartire con gradualità".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mar, 13/10/2020 - 12:19

fanno bene a scovare gli evasori fiscali.Pagate tutti le tasse e dormirete tranquilli.Se non siete milionari resterete tutte nella rete del fisco e della Agenzia delle entrate.

stefano.f

Mar, 13/10/2020 - 13:42

Sarà come è sempre stato.Chi deve pagare paga,chi non deve pagare (dopo 10 anni di causa ) forse non paga.Quì funziona così. Visto che non vi risparmiate a guardare cosa fanno all'estero,all'estero come fanno? Non pagano? Pagano e non hanno avuto UN MINUTO di sospensione al riguardo.Però te li chiedono SOLO SE MATEMATICAMENTE DOVUTI .

Zecca

Mar, 13/10/2020 - 13:55

Quindi la brutta notizia sarebbe che, se non pagate le tasse, il fisco si riprende quanto dovuto prendendolo dal conto corrente? E cosa ci sarebbe di sbagliato? In America se uno non paga le tasse pubblicano il nome e non può uscire di casa, l’evasione fiscale è uno dei peggiori reati. In Italia invece si vuole la pace fiscale, e si difendono le libertà individuali dei delinquenti. La destra liberale è un’altra cosa, è così difficile da capire?

Fjr

Mar, 13/10/2020 - 13:55

In Italia paghi anche quando non devi e se sbagliano li rivedi in polaroid

lorenzovan

Mar, 13/10/2020 - 14:02

de voila..dopo lo stato e i delatori..lo stato e i rubatori..continua la saga del terrorismo....domani c'e' lo sbarco e qualche reato di immigrati..l'alternanza fa bene al bananas medio

schiacciarayban

Mar, 13/10/2020 - 14:06

Valanghe, batoste, anche oggi niente mazzate? Scusate ma state per caso dalla parte degli evasori fiscali? Se uno ha evaso, deve pagare evasione e multa, mi sembra sacrosanto.

Mr Blonde

Mar, 13/10/2020 - 14:16

un errore, da ignoranti o da veri e propri nemici delle p Iva, anacronistico chiamarli comunisti, é considerare una cartella frutto di evasione. La riscossione, leggi ex equitalia, nella maggioranza dei casi riguarda tasse dichiarate, ripeto dichiarate ma non pagate x crisi o carenza di liquidità; evasione é ben altro. Considerando che i tempi sono normalmente da 5 anni fino a anche 10 ed oltre abbiamo sicuramente molte cartelle di tasse non pagate anche negli anni di ben altri governi e maggioranze. Sciaccquatevi la bocca prima di insultare le p Iva, uniche a sopportare sempre le crisi x tutti

casela

Mar, 13/10/2020 - 14:31

L'ennesima vergogna italiana inventata dagli inetti ed incapaci attualmente al governo. Povera Italia.

BEPPONE50

Mar, 13/10/2020 - 14:32

Un titolo che sa di farsa o barzelleta per spaventare la povera gente le cartelle esattoriali che verrano mandate si riferiscono ad anni precedenti l'importante che vengono mandate agli evasoriiiiii che in Italia c'e ne sono TANTISSSSIMMIIII Si spera che non vengono mandate a chi non abbia pagato una multa oppure per errori sul 730

schiacciarayban

Mar, 13/10/2020 - 14:38

Io sono stato una PIVA per 4 anni e ho sempre pagato le tasse regolarmente fino all'ultimo centesimo, anche quando per pagarle non tenevo nulla per me o dovevo farmi prestare i soldi dalle banche. Quindi care PIVA non trovate tante scuse, se non potete pagare le tasse chiudete baracca e burattini e cambiate lavoro, vuol dire che non siete capaci o che volete solo fare i furbi.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mar, 13/10/2020 - 14:43

Si va beh.... beato chi ci crede. L'evasore,innanzi tutto,se evade non ha nemmeno un conto corrente,al massimo una carta prepagata con iban dove,se non ci sono soldi...attaccatevi al tram. E se malauguratamente ci tiene su qualche spicciolo,il fisco è fregato lo stesso. Siamo o non siamo il paese del fatta la legge trovato l'inganno? L'evasore i soldi non li tiene certo sui conti correnti,BEOTI!

CoolMI

Mar, 13/10/2020 - 15:09

Benissimo! Vedo che dopo che Renzi aveva "rottamato" Equitalia aprendo subito dopo l'Agenzia Delle Entrate-Riscossione" facendo credere che fosse un Ente non vessatorio ed umano, in realtà è anche peggio del primo. Punto e a capo. L'errore enorme di chi ci governa è il non distinguere tra chi evade e chi invece non può pagare, che sono poi 2 cose ben distinte. Inutile... proprio non ce la fanno!

bellotti

Mar, 13/10/2020 - 15:34

Si paga SOLO per garantire per legge lo stipendio a chi lavora nel pubblico. Il resto è nulla e bla bla

calisem

Mar, 13/10/2020 - 16:00

zecca, in america o usa penso che intendi, non pagano il 68% del fatturato. Sveglia!

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mar, 13/10/2020 - 16:21

Nel mio piccolo, da PIva, sicuramente dormirò tranquillo perché IO le tasse le ho sempre pagate! Mai avuto problemi con Equitalia o Agenzie delle Entrate! Certo, ho qualche piccolo debito con le banche, ma non ho mai sforato una rata! Sacrifici tanti, forse anche troppo, ma almeno io e la mia famiglia viviamo tranquilli.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mar, 13/10/2020 - 16:36

"par ci non ghe n'ha de schei, non ghe problemi".

lorenzovan

Mar, 13/10/2020 - 17:13

ma il giornale lo dirige Nostradamus?

lorenzovan

Mar, 13/10/2020 - 17:17

bellotti e calisem...BOOM....la sagra della bufalotta...quella della porchetta per il loro capitano

Ritratto di Smax

Smax

Mar, 13/10/2020 - 17:18

L’unico che può non pagare impunito è lo stato.

Ritratto di bassfox

bassfox

Mar, 13/10/2020 - 17:58

ci prenderanno tutto... che cattivoni!

Robdx

Mar, 13/10/2020 - 18:59

Lorenzovan per la sagra della porchetta si cerca disperatamente un lavapiatti con esperienza e ho subito pensato al tuo profilo...che preferisci lo svelto o il sole piatti?