Economia

Istat, disoccupazione ai minimi: è sotto il 10%

Dopo sette anni, la disoccupazione è ai minimi, scendendo finalmente sotto la soglia del 10%. A certificarlo è l'Istat

Istat, disoccupazione ai minimi: è sotto il 10%

Dopo sette anni, la disoccupazione è ai minimi, scendendo (finalmente) sotto la soglia del 10%. A certificarlo è l'Istat, secondo il quale, il tasso di disoccupazione di maggio si attesta al 9,9%, il livello più basso da febbraio 2012, e in calo dello 0,2% rispetto ad aprile.

Le persone in cerca di occupazione sono in calo (-1,9%, pari a -51 mila). La diminuzione è determinata da entrambe le componenti di genere ed è distribuita in tutte le classi d'età, tranne i 35-49enni.

Dalla disoccupazione all'occupazione, il cui tasso è salito fino al 59% (+0,1 punti percentuali): gli occupati sono aumentati dello 0,3%, pari a 67mila unità in più, dopo la sostanziale stabilità registrata ad aprile. Si tratta del valore più alto da quando sono disponibili le serie storiche, ossia dal 1977, spiega l'Istituto nazionale di statistica. Il numero degli occupati ha così raggiunto 23 milioni e 387 mila unità.

E scende, anche, la disoccupazione giovanile (15-24enni): a maggio, come regista l'Istat, si attesta al 30,5%, in calo di 0,7 punti rispetto al mese precedente.

La stima complessiva degli inattivi tra i 15 e i 64 anni a maggio è sostanzialmente stabile, l'andamento è sintesi di una diminuzione tra gli uomini (-29 mila) e una crescita tra le donne (+33 mila). Il tasso di inattività è invariato al 34,3% per il quarto mese consecutivo.

Commenti