Iva, raffica di controlli. Il piano di Entrate e Gdf

Valanga di verifica in arrivo per i titolari di partita Iva. Un piano di Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza cercherà di recuperare 36 miliardi di evasione

Iva, raffica di controlli. Il piano di Entrate e Gdf

Scatta il maxi piano per combattre l'evasione dell'Iva. Una task force tra Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza cercherà di recuperare i 36 miliardi di euro che mancano all'appello. Come ricorda il Sole 24 Ore la raccolta massiva di informazioni è già scattata. L'obiettivop finale di questo piano è molto chiaro: comporre una black list con tutti quei soggetti a rischio evasione. Questo tipo di controlli che già sono stati avviati danno seguito all'indirizzo fissato per la politica fiscale che va dal 2018 al 2022. Al centro ci sono le direttive per le fiamme gialle che avranno il compito di usare maggiori risorse per contrastare l'evasione soprattutto nei casi più diffusi e pericolosi: le frodi sull'Iva. L'obiettivo è quello di contrastare a monte l'evasione sull'imposta del valore aggiunto per poi aumentare la fase di "compliance".

La fase di verifica e controllo andrà ad accendere i riflettori su tutti coloro che sono titolari di partita Iva. E alcuni di questi contribuenti verranno poi segnalati in una lista nera in cui appariranno i soggetti a rischio frode. Verrà messa sul campo una sorta di "patente dell'evasore Iva" che declinata in 15 paramentri andrà ad analizzare la condotta di alcuni contribuenti o soggetti giuridici collegati ad una partita Iva. Le informazioni che emergono da queste analisi e da queste verifiche verranno condivise con il Nucleo speciale entrate della Guardia di Finanza e con la Divisione contribuenti-Settore contrasto illeciti dell'Agenzia delle Entrate. Con questa banca dati le ispezioni potranno essere sempre più frequenti e mirate sui soggetti a rischio. Insomma dalle operazioni delle Entrate e da quelle portate avanti dalle Fiamme Gialle sarà possibile portare avanti controlli sempre più invasivi per stanare gli evasori.

Commenti