Le misure anticrisi di Francia, Germania e Spagna inchiodano gli "aiutini" di Conte

Madrid ha messo sul tavolo 100 miliardi di garanzie, Parigi ha mobilitato 45 miliardi, mentre Berlino ne ha stanziati addirittura 1.100. Di fronte a queste cifre la ricetta anticrisi di Conte evapora come neve al sole

Le misure anticrisi messe in campo da Germania, Francia e perfino Spagna surclassano a occhi chiusi quelle fin qui attivate dal governo Conte. Basta dare un rapido sguardo ai numeri e il gioco è fatto.

Mentre Parigi ha mobilitato 45 miliardi, Madrid ha messi sul tavolo 100 miliardi di garanzie e Berlino ne ha stanziati addirittura 1.100, nel nostro Paese i lavoratori non hanno ancora visto un centesimo di quelli promessi dall'esecutivo. Eppure, come sottolinea il quotidiano La Verità, la crisi economica provocata dal nuovo coronavirus inizia già a mordere.

A certificare l'inadeguatezza della ricetta di Conte è un paper del Servizio studi del Senato. L'oggetto dello studio è un'analisi comparata delle misure socioeconomiche adottate dai quattro Paesi citati in questi complicatissimi giorni. Risultato: l'Italia esce con le ossa rotte. Vediamo il motivo.

La Francia ha mosso subito il 2% del suo pil, la Spagna lo 0,7%, pari a 8,9 miliardi, ma il governo iberico ha attivato garanzie pubbliche per prestiti a imprese e lavoratori autonomi fino a 100 miliardi. La Germania, come abbiamo visto, fa partita a sé. Oltre alla legge di bilancio già approvata, Berlino ha messo sul tavolo una manovra aggiuntiva che autorizza il governo federale a ricorrere a un indebitamento netto pari a 156 miliardi, ovvero il 4,5% del suo pil.

Un confronto impietoso

Scendendo nel dettaglio, e leggendo sempre quanto scritto nel paper del Senato, notiamo come la Francia non abbia alcun timore ad alzare il suo indebitamento per il 2020 fino al 3,9%, e questo nonostante l'obiettivo di Parigi fosse quello di non sfondare il tetto del 2,2%. In ogni caso le misure attuate da Parigi sono varie: si va dalla spesa sanitaria all'incremento delle coperture assicurative a favore di malati e familiari, dal sostegno ai salari a un cospicuo ombrello di garanzie pubbliche sui crediti concessi dagli istituti bancari.

La Spagna, oltre alle inevitabili e immancabili spese sanitarie, ha pensato bene di incrementare i sussidi di disoccupazione. Madrid ha concesso un bonus agli autonomi e garantito una maxi proroga di 6 mesi ai versamenti erariali di Pmi e agli stessi autonomi. Le garanzie pubbliche sono inoltre state ampliate fino ad arrivare a 100 miliardi.

Capitolo Germania. Berlino ha intenzione di immettere nel settore sanitario 58,5 miliardi, a cui se ne aggiungono 3,5 per materiali di protezione e personale e altri 55 da usare “liberamente”, per un totale di 117 miliardi di euro di incremento della spesa sanitaria. Per quanto riguarda gli autonomi e piccole imprese, sono pronti 50 miliardi di sovvenzioni. Accanto a garanzie per 822 miliardi troviamo poi tante altre misure. Gli argomenti sono i più disparati: si va dal concedere liquidità alle imprese agli assegni per l'infanzia.

Insomma, Francia, Germania e Spagna, senza aspettare la “sentenza” dell'Eurogruppo e approfittando della sospensione del Patto di stabilità, hanno agito immediatamente per sostenere i loro sistemi economici e sanitari. L'Italia, invece, è ancora ferma al palo ad attendere il responso di Bruxelles. Come se non bastasse, mentre gli altri Paesi hanno subito aperto il loro ombrello a protezione dei lavoratori, dalle nostre parti nessuno ha ancora visto niente.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Veterano

Dom, 05/04/2020 - 10:56

I nostri non soltanto sono impreparati, anche sono incapaci gestori politici, che non hanno capito ancora cosa devono fare. Vanno alla deriva in balia delle onde, senza sapere che direzione intraprendere

necken

Dom, 05/04/2020 - 11:01

I problemi dell'Italia e l'egoismo dei paesi Nordeuroperi sono ben noti, purtroppo se non interviene la BCE come fà la FED Americana dobbiamo convivere fra l'incudine dei mercati & UE e l'esigenza martellante di salvaguardare la ns economia

ENRICO1956

Dom, 05/04/2020 - 11:05

Governo di incapaci e dilettanti allo sbaraglio prigionieri di una ideologia del XIX secolo!!

ilguastafeste

Dom, 05/04/2020 - 11:18

Vedremo quando sarà tutto finito chi avrà fatto meglio. Sono tutte spese a debito

GeoGio

Dom, 05/04/2020 - 11:25

Ma un'occasione cosi' di mettere in ginocchio l'Italia e consegnarla alla Germania Conte non poteva farsela scappare.

steluc

Dom, 05/04/2020 - 11:26

Questi non sono un governo, sono una condanna.

maurizio-macold

Dom, 05/04/2020 - 11:27

Stanziare non significa che un secondo dopo l'emanazione del decreto i soldi possano andare nelle tasche dei richiedenti, bensi' che una volta stabilite le procedure i soldi saranno a disposizione e certamente bisogna far si che il processo sia celere. Infine none' assolutamente vero, come scrive l'autore dell'articolo, che l'Italia è ancora ferma al palo ad attendere il responso di Bruxelles. Insomma, l'articolo non dice il vero ed il suo contenuto e' intellettualmente disonesto.

Ilsabbatico

Dom, 05/04/2020 - 11:30

Il problema non è solo di importi....il problema è che nessun imprenditore ha visto niente...questa è la tragedia! E mai vedrà...perché soldi non ce ne sono. Altro che hacker sul sito Inps, la verità era che i 600euro erano solo per i primi 200milioni di euro di richieste. LA VERA TRAGEDIA È IL GOVERNO CONTE.

schiacciarayban

Dom, 05/04/2020 - 11:38

Sono tutti dei geni a parlare qui, ma nessuno dice che cosa si doveva fare, e soprattutto come e con quali soldi. Sempre tutti bravi a criticare... Salvini docet.

Nicola48ino

Dom, 05/04/2020 - 11:55

Pure il nostro governo sta facemdo tanto, ha messo a disposizione di germania e francia tutte le nostre risorse e il nostro risparmio.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 05/04/2020 - 11:58

Il Senato ha raccolto un dossier di interventi economici varati dai governi di Berlino, Parigi e Madrid che, senza attendere decisioni di Bruxelles, si stanno adoperando per le esigenze di quei paesi. Noi che facciamo? "Ligi" .. aspettiamo le decisioni della commissione Ue cui parteciperà NON Conte o Gualtieri, ma un tecnico. Cosa potrà fare il nostro tecnico se non sorbirsi tutto senza dir nulla? Martedì prox vedremo quanto resisteranno le arieggiate di Contentenna e del chitarrista lagardiano! Questo a parte il fatto che quello che ci verrà concesso non basterà lo stesso. Governo di Donnabbondio? E beh.. non hanno il coraggio di farsi vedere in quella sede ed impuntarsi se le condizioni di concessione del Mes, come pare, saranno diverse da quelle dei suddetti tre paesi.

necken

Dom, 05/04/2020 - 12:06

maurizio-macold11,27: putroppo dipendiamo da Brussel perche se BCE non sostiene il debito inevitabile lo spread schizzerebbe alle stelle e con esso i relativi interessi portandoci al default. l'Italia non può fare manovre da centinaia di miliardi senza correre gravi rischi di insolvenza che solo la BCE può calmierare come fece Draghi con il QE. Ogni manovra manovra economica dipende + dai mercati che dai politici questo è un grosso handicap ed per questo che UE va riformata oppure correre il rischio di uscire con tutta la superficialita ed impreparazione tipica dei ns politici correndo il richio di essere marginalizzati uteriormente.

Ritratto di duliano

duliano

Dom, 05/04/2020 - 12:11

E non vedrà mai niente!!! I vergognosi 600€ dati agli autonomi (non a tutti e chissà quando) per esempio, sono solo un piccolo sconto rispetto alle tasse che l'Agenzia delle Entrate ci chiederà a partire da maggio. Senza contare la prossima certa patrimoniale, l'aumento dell'iva e le future richieste della Troika per la richiesta del MES che Conte farà (senza approvazione del parlamento perché lui, nonostante attacchino Orban, si è preso i pieni poteri a forza di decreti), obbligato da Germania e Francia ,l'una per far fuori la sua nemica storica, l'altra per comperarsi tutte le attività produttive (i centri commerciali sono già tutti loro).

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 05/04/2020 - 12:11

per ripartire tassazione 5% per due anni e zero assoluto di burocrazia. E facciamo i sordi con la UE. Il 5% meglio di niente. E se occorre stampare i buoni tesoro in piccolissimi tagli come moneta interna. Risorgerebbero pure le aziende morte che adesso non danno niente allo stato. E poi pensiamo prima ai nostri figli italiani e dopo essere risorti verranno gli altri.

Ritratto di faman

faman

Dom, 05/04/2020 - 12:13

il governo varerà un decreto per garantire 200 miliardi alle imprese. Certo è un'intenzione per il momento, come sono intenzioni anche quelle dei paesi citati. Articolo intellettualmente disonesto.

Ritratto di faman

faman

Dom, 05/04/2020 - 12:18

vince50_19-Dom, 05/04/2020 - 11:58: il governo sta preparando un decreto per garantire 200 miliardi alle aziende. Se ti sembra niente......

vaffarossi

Dom, 05/04/2020 - 12:26

L'Italia il paese più indebitato d'Europa. Gl'Italiani il popolo più ricco d'Europa,qualcosa non torna.

Ritratto di navigatore

navigatore

Dom, 05/04/2020 - 12:35

che questo ignobile figura si stia rivelando il peggio del peggio, è solo un banale esecutore di ordini del famigerato comunista NAPOLITANO,che usa lo squallido e penoso Mattarella, , solo andando al voto ,forse potremmo cambiare qualcosa, ma con i comunisti al potere ed il clero islamico nè dubito molto

basterebbeunpod...

Dom, 05/04/2020 - 12:38

Saggezza nomen omen... tagliamo anche le pensioni e tutte le spese ed ognuno si arrangia... per me andrebbe bene ma non so per oltre la metà degli italiani...

acam

Dom, 05/04/2020 - 12:39

soluzione politica? si dimettono conte e di maio se ne trovano due efficienti o Draghi con delega agli esteri, poi si trova un ministro degli interni ps meloni e si dimette lamorgese, poi corsetto alla difesa, bertolaso alla sanità, e via cosi fino alle prossime elezioni del '23 se mattarella non fa una cosa del genere si dimetta pure lui... questo carrozzone non regge

Giorgio Colomba

Dom, 05/04/2020 - 12:39

In pedissequa ottemperanza alla "decrescita (in)felice" teorizzata dal suo vate Grillo.

maxfan74

Dom, 05/04/2020 - 12:42

Lenti per un mondo veloce come questo. Quando arriveranno i soldi saranno pochi e fuori tempo. Ma chiunque lo capisce. Avere un pezzo di carta non serve a salvare l'Italia, ci vuole il coraggio, l'intuizione e le capacità che o si hanno dalla nascita o non si possono comprare al supermercato.

basterebbeunpod...

Dom, 05/04/2020 - 12:44

Aiutini di conte? Bohh una prima manovra di 25 miliardi mi sembra già un passo molto pensante per l'Italia... Non bisogna dimenticare che questo è il paese del Bengodi.. con i tassi di lavoro legale tra i più bassi dell'OCSE ed i costi (Pensioni sociali, di invalidità, vecchiaia e anzianità) tra i più genereosi oltre a reddito di cittadinanza, assenteisti ecc... Un debito pubblico assurdo.. Ed adesso anche le aziende che producevano e mantenevano i milioni di parassiti chiuse per diminuire i contagi...Chi pensate che pagherà per tutti?

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 05/04/2020 - 12:44

@sciacciarayban il messia dopo la purga e con l'ossessione di Salvini. Renditi utile evitando di scrivere deliri e occupare spazio inutilmente.

Ritratto di thunder

thunder

Dom, 05/04/2020 - 12:45

@sciacciarayban,piuttosto chiediti il perche'non abbiamo soldi!

maik57

Dom, 05/04/2020 - 12:53

I problemi dell'Italia sono i politici, o meglio i non politici che hanno occupato i posti di potere, il loro tempo lo passano a ubbidire a ordini "dall'alto" e a come spartirsi il malloppo, e per non politico intendo dall'insignificante usciere di un semplice comune a finire al PDR, il bene della Patria in generale per questa gente è motivo di "sbellicamento" di risate.

Viktor1

Dom, 05/04/2020 - 12:56

Conte...basta ! A casa senza se o ma....

Marcnic

Dom, 05/04/2020 - 12:59

Peccato non aver chiarito che l’Italia è il paese più indebitato... e, se la fiducia dei mercati venisse a mancare, sarebbe impossibile chiedere altri soldi semplicemente perché i titoli del tesoro diventerebbero carta straccia. Altra cosa sarebbero gli Eurobond, sui quali la garanzia verrebbe data non dall’Italia, ma dall’Europa intera. Prima di scrivere, per favore, informatevi.

schiacciarayban

Dom, 05/04/2020 - 13:04

Thunder - non abbiamo soldi a causa di 30 anni di mala politica sia di dx che di sx, evasione fiscale mai combattuta, non é difficile da capire. E se ci fosse Salvini sarebbe 10 volte peggio, serve gente preparata.

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 05/04/2020 - 13:06

Se è vero come è vero che molte persone dopo poche settimane di fermo sono alla fame, è altrettanto vero che in Italia c'è un risparmio privato altissimo. C'è qualcosa che non torna, dove si annida tutto il risparmio privato? Soltanto nelle grandi imprese o anche in milioni di semplici cittadini? E come hanno fatto costoro ad arricchirsi tanto in un paese alla fame? Io una idea ce l'avrei ma se la dico scoppia un putiferio.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Dom, 05/04/2020 - 13:08

faman - 12:18 A me interessa la politica dei fatti, non degli annunci. Dopo di che vedremo come si metterà la faccenda del Mes (che sarà comunque insufficiente) su cui lei nulla dice.

Gianca59

Dom, 05/04/2020 - 13:15

Ma si, abbiamo 2400 miliardi di debiti, facciamo 3000 per arrotondare ....600 miliardi e così siamo tutti felici ! Beppe potrebbe quasi quasi farseli dare dai suoi amici cinesi a fondo perduto. Secondo me capirebbero perché sanno d' averla fatta grossa.

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Dom, 05/04/2020 - 13:36

Potete scrivere e commentare le sciocchezze più assurde, Salvini e Meloni il POTERE lo vedranno nel 2050-2060

Ritratto di primulanonrossa

primulanonrossa

Dom, 05/04/2020 - 13:38

^(*@*)^ Vabbbbè le misure italiche sono scarse ma non si poteva fare di più, se avessimo fatto di più avremmo messo a rischio i 4 o 5 miliardi di €URI (la vera cifra la sapete solo voi) destinati ALLE RISORSE che come tutti sappiamo ci pagheranno le pensioni, anzi ora , visto che ne sto parlando, queso mi parè il non mento giusto per approvare LO IUS ASSORETA, tanto caro si CATTOPROGRESSISTICOMPAGNOCOMUNISTI.

buonaparte

Dom, 05/04/2020 - 13:45

corvo hai ragione-è una vergogna di gridare alla fame. non solo siamo il paese al mondo con piu risparmio procapite ,ma anche il piu alto debito pubblico procapite.ma non solo l'anno scorso abbiamo speso 340 miliardi tra ferie e scommesse con una spesa procapite di 1800 euro per ferie e 900 per scommesse. poi voglio ricordare che all'anno non lavoriamo per 160 giorni per week end,ponti,ferie e ecc e solo ad agosto chiudiamo 1 mese allora dovremo fallire tutti gli anni?vergognosi accattoni-PROPRIO IERI ABBIAMO FATTO DUE CONTI CON LA FAMIGLIA E ABBIAMO VISTO CHE IN QUESTO MESE ABBIAMO RISPARMIATO UNA MONTAGNA DI SOLDI IN BENZINA,PIZZE, CENE,STADIO,PARRUCCHIERE,DISCO,APERITIVI,CAFFE,CINEMA,RIVISTE E ECC-QUINDI PIU CHE PERDITE ABBIAMO UN GROSSO TESORETTO DA SPENDERE QUANDO POTREMO USCIRE. CHI GRIDA AL DISASTRO è UN LAZZARONE E ACCATTONE..

Unoamareggiato

Dom, 05/04/2020 - 13:54

Il presidente della Repubblica cosa fa? Dorme? Per una volta in vita sua perché non prende una decisione coraggiosa per il bene del Paese?

dredd

Dom, 05/04/2020 - 14:09

Il coniglio deve aspettare il benestare dei suoi padroni

Ritratto di Il corvo

Il corvo

Dom, 05/04/2020 - 14:35

buonaparte 13,45 - grazie per la tua approvazione, mi ha colpito il ragionamento che in effetti il non poter uscire di casa, nel breve termine, procura addirittura un risparmio, si spende solo per l'essenziale. Il mio pensiero va a quelli che veramente non ce la fanno, ma come dici tu la maggioranza sono lazzaroni e accattoni.

Lugar

Dom, 05/04/2020 - 14:39

A presto un Conte 3? Conoscendo Grillo e il M5s penso che stia già ponendo le basi, ma con chi?

Redfrank

Dom, 05/04/2020 - 14:40

nove senza nocchieri in gran tempesta.........poveri noi.......che fine faremo.................

Eldegueiro

Dom, 05/04/2020 - 14:58

@il corvo ha ragione...prendo 1200€ al mese monoreddito con un mutuo e tutto il resto. Sono davvero un accattone pezzente.

Ritratto di faman

faman

Dom, 05/04/2020 - 16:14

vince50_19-Dom, 05/04/2020 - 13:08: anche dagli altri paesi, per ora solo annunci. Il Mes è ancora una partita da giocare, perchè si polemizza tanto per dare aria ai denti?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 05/04/2020 - 16:20

Come al solito noi siamo il peggio, o abbiamo il peggio. Catastrofica la miscela delle due cose.

Ritratto di faman

faman

Dom, 05/04/2020 - 16:20

già, dove si annida tutto questo risparmio? per quello che ne so io e per quello che vedo attorno a me, che ovviamente è limitato e non è tutto il paese, il risparmio dei semplici cittadini rappresenta una grossa fetta di tutto il risparmio.

Ritratto di faman

faman

Dom, 05/04/2020 - 16:22

questi aiuti non inchiodano un bel niente, sono uguali ai nostri, per ora solo promesse. basta poco per farvi abbaiare

Ritratto di saggezza

saggezza

Dom, 05/04/2020 - 17:24

basterebbeunpod... se consideri le migliaia di aziende che sono andate all'estero e fallite per colpa delle tasse e che danno zero assoluto allo stato. fai i conti

Papilla47

Dom, 05/04/2020 - 17:58

Come gli animali della savana i nostri politici aspettano le piogge provvidenziali.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 06/04/2020 - 10:06

Faman - 1.Mi interessa quello che stanzia il ns. governo - i ns. lavoratori non han visto ancora moneta - e comunque la Francia ha già MOBILITATO il 2% del pil, la Spagna ha OFFERTO 100mld di garanzie, la Germania ha STANZIATO 1.100mld di euro; 2.Sul Mes come spiega il fatto che il Dir.Gen. del tesoro Rivera NON ha detto NO in Ue al Mes? Notizia questa de La Stampa non di questo giornale: le si raddrizzano ora le antenne?; 2 Lei ha studiato il Mes o va a rimorchio di suoi riferimenti politici guardando il dito e non la luna? 3. Francia e Germania hanno già RAGGIUNTO un accordo sulle clausole (fatto specificato anche da Crimi), l’Italia? 4. Noi cittadini dovremmo essere PREVENTIVAMENTE informati su questa faccenda o c’è chi “gioca” al buio (con il ns. cu..) trattandoci da popolo bue? 5. Ho dato aria ai denti, adesso la dia lei.

Ritratto di pulicit

pulicit

Lun, 06/04/2020 - 10:16

Con un professore che ci governa non c'è da aspettarsi molto di più.Incapace e solamente un parlatore.Regards

MammaCeccoMiTocca

Lun, 06/04/2020 - 10:49

Solo perché sa bene che alla fine dovrà scappare con la codina fra le gambe, e lascia le patate bollenti nelle mani di chi si siederà nella sua poltrona.

Tizzy

Lun, 06/04/2020 - 10:54

Ma quando è che Conte se ne va a fare un corso di Italiano e lascia il posto a chi più competente?

Ritratto di tomari

tomari

Lun, 06/04/2020 - 11:18

@WjnnEx 13:36- Te ne accorgerai presto, altro che 2050! Vedrai alle prossime, molto prossime politiche, che batosta vi aspetta! Inizia pure a fare scorta di Maalx!

Mborsa

Lun, 06/04/2020 - 12:05

Per rispondere alla crisi occorrerebbero 200 mld entro fine anno: se li garantisce la Ue perderemo la sovranità, se si spendono a debito avremo il default del paese. Il punto è politico: per fare da sé occorre fare un tentativo estremo tipo uscire dall'euro, ripristinare la sovranità monetaria e spremere questa cifra dalle tasche dei cittadini (prestito nazionale forzoso, taglio lacrime e sangue dei servizi). Nessun partito ha nel suo DNA la forza di proporre queste misure. Forse non resta che sperare in un cincinnato, che chiuda il parlamento, governi per decreti firmati in bianco e gestisca il paese con i metodi di guerra!

Ritratto di faman

faman

Lun, 06/04/2020 - 15:23

Vince50_19: per ora solo promesse, anche negli altri paesi ancora alle imprese non è arrivato niente. Conosco il mes e non è stato detto di no e nemmeno si è a quali condizioni. Prima di abbaiare aspettiamo di vedere i fatti, e aspettiamo di leggere il decreto liquidità del governo

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 06/04/2020 - 17:03

faman - 15:23 Altri stati hanno messo in campo oneri consistenti oltre che fare accordi alla luce del sole, altro che abbaiare alla luna, l'Italia un decretino che varrà poco e niente in confronto, in attesa che venga accordato il Mes sul quale NON abbiamo come popolo alcuna informazione preventiva. Comunque sarà poca roba lo stesso. Visto che conosce il Mes dovrebbe scongiurarlo, immagino.. Del tecnico direttore generale del tesoro non dice nulla, tutto normale? Rilegga bene il mio commento e cerchi di non saltare di palo in frasca. Sempre che lo voglia, naturalmente.

Ritratto di faman

faman

Lun, 06/04/2020 - 19:03

vince50_19-Lun, 06/04/2020 - 17:03: il Mes così come è non mi va per niente bene. Poi ripeto, aspettiamo di vedere i fatti concreti per giudicare.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 06/04/2020 - 19:40

faman - 19:03 Sentendo l'aria che tira a Bruxelles, per non c'è poca "carne" per noi. Su Rivera niente, vero?