La patente, i punti e il libretto: ribaltato il codice della strada

Con le modifiche al testo cambiano anche le sanzioni. Cosa accade a chi scorda i documenti. Ma attenzione ai punti

A tutti, almeno una volta nella vita, sarà capitato di essere fermati per un controllo mentre si era alla guida. E, purtroppo, almeno una volta, sarà capitato di non avere con sé la patente. Sono stati attimi di ansia e di imbarazzo. Quasi di paura. Alla richiesta del documento in molti si saranno difesi con qualche scusa, ma spesso questa scusa non ha evitato la multa. Bene, le cose ora, con il nuovo codice della strada, cambieranno.

Non ci sarà più sanzione per quel conducente che non si presenta agli uffici di polizia per esibire la patente o il libretto auto dimenticati a casa. Le forze dell'ordine verificheranno telematicamente l’esistenza e la validità di questi documenti. Una buona notizia. Il testo attualmente in vigore, come spiega Italia Oggi, dispone una sanzione amministrativa pecuniaria a carico di chi senza giustificato motivo, non ottemperi all’invito dell’autorità di presentarsi, entro un termine, a uffici di polizia per fornire informazioni o esibire documenti ai fini dell’accertamento delle violazioni. Le nuove norme prevedono che non si debba procedere all’irrogazione della multa nei casi in cui, a seguito di contestuale verifica telematica, l’agente abbia accertato l’esistenza e la validità dei documenti che il conducente non ha esibito.

Ma le novità non finiscono qui. Si prevede, infatti, l’obbligo di indossare il casco per i ciclisti con meno di 12 anni di età. Per quanto riguarda il casco in moto, invece, il conducente risponderà sempre del mancato utilizzo del casco da parte del passeggero trasportato, non più soltanto (come è invece ora) nel caso in cui questi sia un minore. Poi, si introduce la decurtazione automatica dei punti sulla patente al proprietario persona fisica che non comunichi i dati del conducente. Infine, permessi speciali per le donne in stato di gravidanza o con bambini fino a due anni di età per parcheggiare in appositi spazi rosa riservati.

Ma parliamo della decurtazione di punti. La comunicazione dei dati del conducente non sarà più dovuta se il proprietario è persona fisica ed è il conducente responsabile della violazione e se la comunicazione è avvenuta tramite l'uso dela posta elettronica certificata (Pec) o un altro servizio elettronico di recapito certificato qualificato. In questo caso, infatti, una volta definita la contestazione, si procederà alla decurtazione di punteggio sulla patente del proprietario stesso.

In caso di violazione del divieto di sosta, diventerà un obbligo per chi eroga la multa lasciare sul parabrezza del veicolo il preavviso di violazione, che consente al trasgressore di aderire al pagamento della sanzione in misura ridotta senza spese di notifica. Poi il capitolo cinture di sicurezza. Quando il mancato uso delle cinture riguarda maggiorenni, la sanzione si applicherà anche al guidatore. Resta escluso il conducente di veicolo adibito a servizio di piazza o di noleggio con conducente, che però dovrà deve tenere informati i passeggeri dell’obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, quando sono seduti e il mezzo è in movimento.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Mer, 23/09/2020 - 10:38

Con tutte le cose che vi sarebbero da fare, anche solo in ambito di quel ministero, si mettono a RImettere mano al codice della Strada. Tra un po' dovranno richiamare a sostenere l'esame tutti quelli che lo hanno già dato perché è stato completamente stravolto.

Ritratto di VenCom

VenCom

Mer, 23/09/2020 - 15:47

Tutte norme di buon senso, meno burocrazia più controlli telematici in tempo reale

Jon

Mer, 23/09/2020 - 15:51

Ribaltato dove..?? Nessuna nuova staordinaria..

vinvince

Mer, 23/09/2020 - 15:52

Non è più possibile andare avanti così !!! Con tutti i problemi che ci sono in Italia loro pensano alle multe, ai punti ... !!! Un grazie di cuore a chi li ha messi in carica !!!

okorop1

Mer, 23/09/2020 - 15:52

con l'Italia in ginocchio con -12% del pil e migliaia di persone che rischiano il licenziamento e con milioni di disoccupati che fanno? revisione al codice della strada....senza parole

rudyger

Mer, 23/09/2020 - 15:58

se una macchina è intestata al marito, questi deve comunicare (a chi?) il nome della moglie, al figlio o al proprio genitori che anche utilizzano la stessa macchina ?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 23/09/2020 - 16:03

il tutto nel decreto chiamato volgarmente "semplificazioni"!! cioè quelle cose che rendono piu' facile la vita al cittadino!!! difatti..si parlo solo di multe e relativi aumenti

rokko

Mer, 23/09/2020 - 16:04

Nell'ambito di un contesto con il quale non sono d'accordo, quello della decurtazione dei punti patente, mi sembrano tutte modifiche ottime e che andavano fatte anni fa. Se io ho la patente, e ci sono gli strumenti telematici per accertarlo, perchè la devo portare con me, sempre? Il concetto di base sul quale non sono d'accordo è la decurtazione dei punti patente in caso di violazione del codice della strada accertato con mezzi automatici. Secondo me i punti andrebbero decurtati solo quando l'accertamento viene effettuato di persona da un agente, eccetto ovviamente i casi in cui è ciò è impossibile (es. eccesso di velocità in autostrada). Diversamente, c'è sempre la possibilità di scappatoie e/o di penalizzazione eccessiva del conducente.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mer, 23/09/2020 - 16:09

Non ho capito a cosa bisognerebbe fare attenzione relativamente ai punti della patente. Già prima, in assenza di comunicazione dell'effettivo conducente, i punti sulla patente venivano tolti al proprietario. Boh. Avete tovato una modifica di legge che è solo a vantaggio dei cittadini e vi dovevate inventare qualcosa?

flip

Mer, 23/09/2020 - 16:11

amche chi psarcheggia sui msrcisapiedi o zone dedicate esclusivament al passaggio pedona lel0so della macchina o moto e motorini nei piccoli centri.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/09/2020 - 16:16

Ma se dovessimo fare una scala, dal gradino più basso pena più bassa e così via, supponiamo mi dimentico la patente e penso di pormi al primo gradino, uno che picchia un conducente bus, o peggio aggredisce uno delle F.O, in quale gradino(immagino più alto) collocheremo quest'ultimo? A me pare che messo a confronto con l'altro, visto le leggi che applicano, io sarei il peggior fuorilegge.Tu dimentichi di mettere le cinture ti beccano paghi, se beccano uno a rubare, non paga nulla nemmeno i danni che ha combinato, come pure quelli dei black bloc, mai che avessero pagato un cent. Queste sono le leggi?

vinvince

Mer, 23/09/2020 - 16:32

VenCom@ non c’è una parola vera in quello che hai scritto ... !!! Sei proprio il tipico “ radical chic “ con il Rolex al polso ...

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 23/09/2020 - 16:44

Un'idea altrettano valida sarebbe un berretto con le orecchie d'asino obbligatorio per tutti i politici. Con incorporata museruola e la scritta "bugiardo".

WSINGSING

Mer, 23/09/2020 - 16:45

Non mi sembra che il Codice della Strada sia stato "ribaltato". Certo con la immigrazione dilagante e la economia in ginocchio,si sarebbe potuto pensare ad altri problemi.

BOSS

Mer, 23/09/2020 - 16:47

E magari togliere l IDIOZIA delle revisioni ai motorini che percorrono 50 km all'anno!!!!!!!! e le revisioni farle in base ai km. e non alla vetustà evitando cosi che un rappresentante in 4 anni faccia mezzo milione di km.tranquillamente mentre una moto in 4 anni ne fa 20.000 e deve fare la revisione con la moto praticamente nuova???????

kallen1

Mer, 23/09/2020 - 16:53

@do-ut-des - 16,16: certamente, ma lei non sa che in Italia le leggi proteggono i deliquenti e non le vittime? Per non parlare poi di certi magistrati......

Eii

Mer, 23/09/2020 - 17:05

Adesso circolano le bici che hanno la loro corsia riservata, io di sicuro non circolo con la bici, mi mette ansia..

sbrigati

Mer, 23/09/2020 - 17:25

Quando semplificheranno la procedura per il passaggio di proprietà dei veicoli come nei Paesi civili?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mer, 23/09/2020 - 17:31

miserie in mezzo alle rovine.... capirai cosa ci cambia!

mepiabene

Mer, 23/09/2020 - 18:08

In Olanda già più di 30 anni fa se uno dimenticava un documento a casa avveniva subito un controllo dal computer a bordo dell'auto per verificare se quanto asserito corrispondeva al vero e non vi era nessuna multa. Aggiungerei che sarebbe bello se venissero finalmente inasprite le multe per quegli automobilisti indisciplinati che non si fermano sulle strisce pedonali e che parcheggiano sopra i marciapiedi: trovo questi due atti veramente incivili e il primo sopratutto veramente pericoloso per l'incolumità dei pedoni.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 23/09/2020 - 18:24

Con tutte le macerie da rimuovere, Leggi astruse nella pratica e molte un doppione una dell'altra, vanno a smuovere qualche mattone e si vantano di aver fatto un lavoro egregio ... più che non voler vedere la gente è diventata cieca a causa di un rancore soppresso, e che "drogata" dal politicamente corretto e consuetudini culturali, non farà altro che corrodere la salute fisica e psichica della stessa.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/09/2020 - 18:49

@BOSS Se si dovesse fare la revisione a secondo i km, io la revisione la farei fra 20 anni. Ma pare giusto che uno come me, che faccio 2000 km e un altro magari un rappresentante ne fa 40mila, tutte e due dovremmo fare le revisione al medesimo tempo, cioè 2 anni?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/09/2020 - 18:51

Riguardo le bici che ora potranno andare in bicicletta in contromano, non è perchè sono diventati buoni da un giorno all'altro, ma consapevoli che ci sono moltissimi africani che vanno contromano. Se non è per quello figuriamoci se cambiavano idea. Il migrante è sacro.

Ritratto di marione1944

marione1944

Mer, 23/09/2020 - 19:20

E le luci alle biciclette con obbligo di casco ai ciclisti su tutti i tipi di biciclette? e luci e casco sui monopattini? ... eccetera eccetera eccetera.

Godric_Gryffindor

Gio, 24/09/2020 - 10:53

Togliere punti dalla patente proprietario per non aver comunicato i dati del conducente: la lobby dei vigili e assessori l traffico ci aveva già provato una decina di anni fa, ma si sono rotti le zanne dopo che una sentenza della corte costituzionale ha dichiarato questa pratica illegittima. Ci riprovano? Auguri. Einstein definiva gli stupidi come coloro che ripetono sempre le stesse operazioni aspettandosi ogni volta un diverso risultato.

Ritratto di marmolada

marmolada

Gio, 24/09/2020 - 12:39

Appena cadrà il divieto di licenziamento, avremo migliaia di padri di famiglia disperati senza reddito. Italiani che muoiono letteralmente di fame, economia allo sfascio e una marea di aziende che chiudono. Non è che questo governicchio di poltronari ha sbagliato le priorità ...così per dire...