Nuovi assegni per l'invalidità. Le cifre delle nuove pensioni

Con gli incrementi si raggiungerà la cifra massima di 651,51 euro per 13 mensilità, ma solo una piccola parte degli invalidi potrà beneficiarne

Come annunciato dal premier Giuseppe Conte in occasione della conferenza stampa indetta per illustrare le manovre previste dal cosiddetto Dl Agosto, dovrebbero arrivare dopo tanta attesa gli aumenti degli assegni previsti per le pensioni di invalidità civile al 100%. Un incremento netto, rispetto a quanto percepito dagli invalidi fino ad ora, che riguarderà tutti, a partire dai 18enni.

Si era parlato di un importo totale che avrebbe potuto raggiungere al massimo i 516,46 euro totali, ma in realtà l'aumento può arrivare complessivamente fino a 651,51 euro al mese. La cifra, che verrà corrisposta per 13 mensilità, è nettemante superiore al totale previsto fino ad ora per una pensione di invalidità al 100% che si aggira intorno ai 285 euro. Un assegno dall'importo ritenuto insufficiente per garantire un dignitoso tenore di vita, in aperto contrasto con quanto stabilito dall'articolo 38, primo comma, della Costituzione, e che era stato definito "insufficiente a garantire il soddisfacimento delle elementari esigenze di vita" dal giudice della sezione lavoro della Corte d'Appello di Torino.

"Aumentiamo le pensioni agli invalidi civili al 100% a partire già dai 18 anni, così come agli inabili, ai sordi e ai ciechi civili assoluti titolari di pensione. Si passa dai circa 285 euro attuali fino a 648 euro al mese per tredici mensilità", aveva dichiarato Conte, non tenendo conto di due aspetti.

Il primo è quello che la cifra raggiungibile con gli incrementi non è corretta. Grazie all'incremento al milione (riconosciuto oggi solo agli over 60) l'assegno percepito dagli invalidi dopo la manovra potrà raggiungere la cifra di 651,51 euro. Il secondo è che l'incremento in realtà non riguarderà chiunque, essendo presenti e previsti dei limiti di reddito entro i quali sarà necessario rientrare per poterne beneficiare.

L'assegno di invalidità civile sarà percepito da chi denuncia un reddito non superiore ai 16982,49 euro e questo risulterà valido per tutte le categorie. Per quanto riguarda invece nello specifico gli aumenti, fatto conto di ciò che ha stabilito la Corte Costituzionale (con incremento al milione da riconoscere a tutti, senza alcun limite derivato dall'età anagrafica), saranno da rispettare ulteriori scaglioni reddituali. Per l'invalido civile che vive da solo il limite per beneficiare dell'incremento è quello di 8469,63 euro, mentre per i coniugati non si dovrà superare la cifra di 14447,42 euro di reddito. Per chi andrà oltre questi limiti la cifra mensile permarrà quella di 285 euro (fermo restando il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento da 520 euro in ambo i casi).

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 10/08/2020 - 15:21

Un altro aiuto per il sud, visto che ci sono anche tanti falsi invalidi che ancora non hanno scoperto o non vogliono scoprirli per non lasciarli senza un reddito. Tutti mantenuti dai lavoratori che versano i contributi che dovrebbero servire per le pensioni invece vanno a riempire le casse del welfare. Lavora lavora, fino a 70 anni che qualcuno gode.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 10/08/2020 - 15:32

al sud si sfregheranno le mani...la tutti invalidi..e tutti con la 104...trovato qualche medico compiacente?? no.....perchè?? nessuno li cerca

xgerico

Lun, 10/08/2020 - 15:43

Hao ma una volta a settimana cambiano le pensioni? ma che sono entrate in borsa le nostre Pensioni???

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 10/08/2020 - 16:13

Qui dove vivo ce n'è uno (del NORD) che ha 50 anni e da quando e qui (8 anni)percepiese la pensione di invalidita TOTALE 100% perche diabetico!! E sua sorella in Italia ha la delega a ritirargliela e glie la manda qui insieme anche alla insulina e altre medicine che in Italia gli forniscono GRATIS!!! Qui fino ad un paio di anni fa andava a donne,beveva e fumava spinelli a tutto spiano!!! Ma all'INPS non ci pensano neanche lontanamente a convocarlo per un controllo!!!AUGH

Duka

Lun, 10/08/2020 - 16:39

PERFETTO: ai pensionati fino a 1500 Euro nemmeno un centesimo mentre ai fannulloni di MONTECITORIO date il BONUS- Se questao non è schifezza .......

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 10/08/2020 - 16:40

Se quanto riferisce questo articolo è esatto è ovvio che è un ulteriore aiuto a zone in cui si riesce a vivere con meno di 1.000 € netti al mese. Ovvio che al nord questi importi sono da morti di fame mentre in molte parti al sud sono importi importanti. Con la conseguenza che è un ulteriore ed unico aiuto ancora al sud pagato da chi ha lavorato e versato importi per le future pensioni. In pratica preparano la campagna acquisti per le prossime elezioni, come gli 80 € di Renzi ed il reddito per gli scansafatiche in cambio del potere.

ilcapitano1954

Lun, 10/08/2020 - 16:46

Il governo tramite anche la corte costituzionale, da soldi a tutti, ma li toglie solo ai pensionati che effettivamente hanno lavorato e pagato la propria pensione, riducendo in percentuale l'incremento istat annuale.

flip

Lun, 10/08/2020 - 17:16

i pensionati sono quelli che tengpnp in piedi la famiglia...e spesso, sono trattati peggio del cane.

flip

Lun, 10/08/2020 - 18:24

ARRIVa a tutti l'eta della pensione. e tanto dipende da quanto avete versaro di contributi.Se, ?per motivi vostri avete fatto i 'furbetti', cosa volete??? Comunque è sempre stata una scelta personale: spesse volte insensata.

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 11/08/2020 - 15:46

un artigiano e/o un commerciante.mella sua vita contributiva ha versato almeno 200.000 euro allo stato.l'assegno pensionistico ?? circa 1000 euro /mese...risicato.ecco la giustizia italiana.e puo'andare in pensione dopo tutti gl ialtri..in particolar modo gli statali..quelli che dicono al bar che hanno pagato fin o all'ultimo cent..dicendo che hanno fretta,per andare a fare il lavoretto in nero