La promessa di VolksWagen: "Il bollo extra lo pagheremo noi"

La società si farà carico di tutti gli eventuali costi aggiuntivi. La conferma in una lettera inviata a Bruxelles

La promessa di VolksWagen: "Il bollo extra lo pagheremo noi"

Se le tasse da pagare saranno superiori al normale, a causa del maggiore inquinamento dei veicoli, a pagare l'extra sul bollo ci penserà VolksWagen. Lo ha annunciato il ceo della compagnia, Matthias Mueller, in una lettera indirizzata ai ministri delle Finanze dell'Unione Europea, in cui promette che la società si accollerà i costi per i mezzi che hanno indebitamente superato il test sull'inquinamento.

Secondo indicazioni che sono arrivate nei giorni scorsi, il numero di automobili in qualche modo toccate dal caso potrebbe raggiungere le 800.000 unità. Meno chiare su quante di esse ci sarà effettivamente un bollo maggiorato. La lettera indirizzata Bruxelles è in ogni caso una risposta alla richiesta che era arrivata dal ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt, che alcuni giorni fa aveva chiesto a VolksWagen di farsi carico di ciò che graverà sulla clientela.

Il costo finale per il gruppo tedesco, a fargli i conti in tasca è l'agenzia di rating Moody's, lieviterà e potrebbe raggiungere i 31 miliardi di euro nello scenario peggiore. Nella migliore delle ipotesi dovrà scucirne solo 9,5. Nel conteggio mancano però i danni legati al trucco delle emissioni sui motori benzina, che quando uscì lo studio non erano ancora emersi.

Commenti