Chi deve pagare il superbollo: cosa fare adesso

La sovratassa va saldata, come accade per il bollo, entro la fine del mese successivo alla scadenza

Chi deve pagare il superbollo: cosa fare adesso

Il superbollo, la sovratassa prevista per i possessori di autovetture e autoveicoli destinati al trasporto promiscuo di persone e cose con potenza superiore ai 185 kw, è un tributo che finisce integralmente nelle casse dello Stato. Tutte caratteristiche che lo distinguono dal bollo, tassa di competenza regionale da pagare per ogni genere di autovettura, autoveicolo o motociclo di proprietà.

Al momento l'unica eccezione al superbollo, per quanto concerne le auto di lusso, è prevista esclusivamente per i possessori di vetture elettriche, i quali comunque non sono tenuti neppure a versare il bollo. Relativamente ai costi, ad oggi resta in vigore la stangata imposta dal governo Monti nel 2012, ovvero 20 euro per ciascun kw eccedente rispetto alla soglia dei 185, con un calo progressivo proporzionale agli anni della vettura.

1)Per i 5 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 20 euro per ogni kW che supera la soglia;

2)Tra i 5 ed i 9 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 12 euro per ogni kW che supera la soglia;

3)Tra i 10 ed i 14 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 6 euro per ogni kW che supera la soglia;

4)Tra i 15 ed i 19 anni successivi all’anno di costruzione del veicolo si spendono 3 euro per ogni kW che supera la soglia;

5)Dopo i 20 anni dalla costruzione del veicolo si è esentati dal pagamento del superbollo.

Per conoscere il totale da corrispondere per il saldo del tributo, Aci mette a disposizione sul proprio sito uno specifico strumento di calcolo. Esattamente come per il tradizionale bollo auto, anche il Superbollo va saldato entro la fine del mese successivo alla scadenza della tassa. Il versamento va effettuato tramite Modello F24 Elide (elementi identificativi), utilizzando tali codici tributo: 3364 per il saldo della tassa, 3365 per pagare eventuali sanzioni e 3366 per gli interessi.

Nei casi di veicoli con contratto leasing, usufrutto o acquisto con patto di riservato dominio, il pagamento è in carico ai reali utilizzatori del mezzo, agli usufruttuari o agli acquirenti con patto di riservato dominio del veicolo al Pra. Qualora si verifichi la condizione di contratto di noleggio a lungo termine senza conducente, la sovratassa va saldata da colui che risulta essere utilizzatore alla scadenza di pagamento. In caso di esenzione dal bollo, il mezzo non paga neppure il superbollo.

Commenti