Tasse, 20 luglio da "bollino nero": cosa succede a chi non paga

Il governo non ha accolto la richiesta dei commercialisti di far slittare al 30 settembre la scadenza delle tasse

Prima marzo, poi aprile e maggio e, di volta in volta, le scadenze per il pagamento delle tasse è stato prorogato per dare un po’ di respiro alle famiglie italiane dopo questo periodo di lockdown per il contenimento dell'avanzata della pandemia di Covid-19.

Il 20 luglio prossimo, però, i contribuenti, districandosi insieme ai commercialisti e ai Caf in questo "guazzabuglio" di adempimenti fiscali, dovranno, infine, pagare le tasse nonostante più volte le parti sociali e i professionisti contabili abbiano chiesto, come ricordato in un articolo de IlGiornale.it al governo di temporeggiare, fornendo date certe per permettere a tutti di organizzarsi per pagare gli importi dovuti senza che questo crei degli ingorghi amministrativi e sopratutto, senza che diventi un salasso improvviso per i contribuenti.

Con l'ultimo decreto, difatti, il governo e il ministero dell'Economia e delle Finanze hanno deciso una proroga di una proroga al 20 luglio per i pagamenti di Irpef, Ires e Iva, in scadenza al 30 giugno, e che coinvolgerà circa 4,5 milioni di italiani. Uno slittamento di soli 20 giorni per mettersi in regola con gli adempimenti fiscali a proprio carico.

Negli scorsi mesi contribuenti, Caf e commercialisti, come ricorda il presidente dell’Ordine dei commercialisti Miani, sono stati alle prese con la "sospensione dei versamenti fiscali e contributivi (verifiche su cali di fatturato, soglie di ricavi/compensi, ecc.); richieste di finanziamento per l'accesso alle misure per la liquidità delle imprese; domande per cassa integrazione, indennità una tantum e altri bonus in favore dei dipendenti; domande per indennità una tantum erogate dalle casse di previdenza; assistenza per fruizione dei nuovi crediti d'imposta (locazione e affitti, ecobonus e sisma bonus maggiorati, sanificazione e acquisto dpi, adeguamento ambienti di lavoro, vacanze, biciclette, ecc.), per non dire dell'assistenza sui protocolli per la riapertura delle attività e, da ultimo, sulle istanze per la richiesta del contributo a fondo perduto".

Una mole di interventi e di adempimenti che, secondo Miani "hanno inevitabilmente sottratto il tempo necessario per la predisposizione delle dichiarazioni e per determinare gli importi dei versamenti dei saldi 2019 e dei primi acconti 2020 relativi alle imposte sui redditi e all'Irap (in quest'ultimo caso, per i soli soggetti non esclusi da tali versamenti ai sensi dell'articolo 24 del decreto-legge n. 34 del 2020)".

Inoltre, la richiesta di proroga traeva "giustificazione dalle difficoltà finanziarie della maggior parte dei contribuenti, nonché dalla necessità degli studi professionali di svolgere le attività prodromiche a tali versamenti con la dovuta serenità e diligenza professionale, ma anche dalla constatazione che lo scorso anno analoga proroga dei termini è stata disposta per il semplice ritardo nell'elaborazione dei nuovi Isa che non è neppure lontanamente paragonabile alla situazione di grave ed eccezionale emergenza verificatasi quest'anno".

Nulla di fatto, però, e il 20 luglio prossimo sarà da "bollino nero" ma meglio mettersi in regola entro quella data, anche perché chi dovesse pagare dal giorno successivo fino al 20 agosto dovrà pagare tutto con una maggiorazione (una mora) dello 0,4% e di questi tempi ogni euro ha un enorme valore nel bilancio delle famiglie italiane.

Ma andiamo per ordine e vediamo la lista delle prossime scadenza dopo quella già passata del 16 luglio, data entro cui deve essere stata effettuata la liquidazione Iva riferita al mese di giugno 2020 e versamento dell'imposta dovuta.

Il 20 luglio è la giornata topica in cui si dovrà pagare:

  • Imposta di bollo: si tratta del versamento dovuta alle fatture elettroniche emesse, senza Iva, nel primo trimestre (gennaio-marzo 2020) e nel secondo trimestre (aprile-giugno 2020) ma solo nel caso l'imposta di bollo risulti superiore a 250 euro;
  • Modello redditi 2020: questa scadenza delle tasse riguarda i versamenti relativi a Iva, Irpef (comprese le addizionali), imposta sostitutiva contribuenti minimi e forfetari, cedolare secca, Ivie, Ivafe;
  • Modello redditi 2020 per le società di persone: dovranno effettuare i versamenti relativi a Iva e all'imposte sostitutive;
  • Versamento del diritto Cciaa dovuto per il 2020;
  • Versamento del saldo 2019 e della prima rata dell’acconto 2020 dei contributi previdenziali sul reddito eccedente il minimale previsto per coloro i quali siano iscritti alla Gestione Inps sezione commercianti - artigiani;
  • Versamento del saldo 2019 e della prima rata dell'acconto 2020 dei contributi previdenziali da parte dei professionisti non riferibili ad una Cassa previdenziale di tipo professionale;
  • Versamento dell'imposta a saldo risultante dalla dichiarazione annuale relativa al 2019 con maggiorazione dello 0,4% per mese dal 16 marzo (2%);
  • Versamento dell’Iva dovuta sui maggiori ricavi/compensi dichiarati ai fini del miglioramento del profilo di affidabilità fiscale.

Il 23 luglio andrà effettuato l'invio all'Agenzia delle Entrate dei Modelli 730 (730-1, 730-3 e 730-4) e la consegna al contribuente dei Modelli 730 comprensivi del prospetto di liquidazione 730-3 per le dichiarazioni presentate agli intermediari tra il 21 giugno e il 15 luglio 2020. Entro il 27 luglio, invece, andrà effettuata la presentazione telematica dell'Iva comunitaria per il pagamento delle tasse dovute.

Dal 30 luglio partiranno le maggiorazioni dello 0,4% di quanto andava pagato 10 giorni prima, mentre il 30 luglio prossimo sarà un'altra giornata da "bollino rosso", in cui andranno effettuati:

  • per le società di Capitali andrà effettuato il versamento delle imposte risultanti dalla dichiarazione delle società soggette a Ires con esercizio coincidente con l'anno solare;
  • il versamento delle imposte risultanti dalla dichiarazione delle società soggette a Ires con esercizio coincidente con l'anno solare;
  • l'invio telematico all'Agenzia delle Entrate della comunicazione relativa al secondo trimestre aprile-giugno 2020 riguardo alle fatture soggette ed Esterometro.

Attenzione a pagare tutto per tempo, perchè dal 20 luglio al 20 agosto, data ultima per essere in regola, si pagherà la mora.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 18/07/2020 - 12:11

ecco! non prendetevela con berlusconi o salvini o meloni! ma con voi stessi! avete voluto a tutti i costi un governo di babbei comunisti grulli, con salvini che piu stupido di tutti, ha praticamente fatto imbarcare il M5S al governo e quelli, piu furbi di salvini, si sono attaccati alle poltrone , rinnegando pure se stessi! :-) bravi, complimenti italiani! continuate a votare per il PD-M5S.... poi vedremo se vi lamentate per le troppe tasse....

xgerico

Sab, 18/07/2020 - 12:13

Embè sono tasse da pagare rimandate più volte! Che non le volete pagare? O volete la botte piena e la moglie ubriaca???

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 18/07/2020 - 12:18

Poveri italiani pecore impaurite senza orgoglio, dignità ed onore, resteranno soltanto i dipendenti pubblici e qualche pensionato, poco alla volta chiuderanno tutti i negozi e le piccole imprese delocalizzeranno o verranno assorbite dalle multinazionali esentasse e transnazionali. Per ultimi chiuderanno gli abitanti del Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Goodbye Italia

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 18/07/2020 - 12:19

la potenza di fuoco..annacquata...qualcuno mi dice come pagare le tasse (almeno il 67%) se le ditte hanno chiusi per tre mesi,e poi alla riapertura,nessuno entra piu' negli esercizi commerciali? bibbitaro....rispondi!!

agosvac

Sab, 18/07/2020 - 12:35

Egregio xgerico(h.12,13), nessuno vuole essere esentato dal pagare le tasse, solo si richiede uno slittamento delle stesse, vista la situazione di difficoltà, tranne ovviamente per i sinistri come lei che le tasse o non le pagano del tutto oppure hanno sgravi di partito. Non so lei, ma a me le tasse le tolgono direttamente dalla pensione. Il problema di ogni Nazione seria diretta seriamente è che quando si raggiunge un livello anomalo di tasse si va verso l'ingiustizia. Se lei è d'accordo, bontà sua, molti italiani non sono d'accordo. Glielo ripeto perché, di solito, siete duri di comprendonio: non si tratta di non volere pagare le tasse ma solo di uno slittamento e di una doverosa diminuzione di certe tasse inique.

flip

Sab, 18/07/2020 - 12:36

pagare le tasse per cosa???????? che vantaggi abbiamo????????? o è solo per foraggiare certi partiti????????? più o meno 'stellati'?????????

moichiodi

Sab, 18/07/2020 - 12:37

Il guazzabuglio degli adempi fiscali. Da notare che il guazzabuglio è entrato in vigore da settembre 2019. Fino ad agosto 2019 l’Italia era un paradiso......

jaguar

Sab, 18/07/2020 - 12:45

Bene, almeno pagano anche i tifosi di questo governo e senza lamentarsi suppongo.

flip

Sab, 18/07/2020 - 13:16

più aumentano le esigenze dei cittadini e più aumenterenno le tasse.i costi bancari,i prezzi dei prodotti di consumo. il nenessere sotto qualsiasi forma venga concesso costa!

bernardo47

Sab, 18/07/2020 - 13:38

Col debito che sta passando dal 132% del pil al 170% del pil e cioè da 2500 miliardi a oltre 3000,qualcuno vorrebbe pure altre regalie? Suvvia! Siamo seri!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Sab, 18/07/2020 - 13:44

E secondo te, chi non ha i soldi si indebita per pagare le tasse?

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Sab, 18/07/2020 - 14:09

AGOSVAC giustissimo! bastava questo , almeno questo, per superare questa terribile annata! invece no! pazienza! la prossima tornata elettorale dovrà essere molto dura: chi è di sinistra non torna a casa ! marito metterà alla porta la moglie che voterà la sinistra, moglie che metterà alla porta il marito che voterà la sinistra, padre che metterà alla porta figlio che voterà per la sinistra, ecc, ecc.... soltanto cosi potremmo riuscire a dare voti oltre il 50% al centrodestra, poi a quel punto il nuovo governo potrà mantenere le sue promesse, quelle di abbassare le tasse, o di sospenderle com'era stato chiesto in questi mesi!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 18/07/2020 - 15:43

Rutte martella ma martella forte questi parassiti evasori fiscali.

xgerico

Sab, 18/07/2020 - 16:08

@agosvac-Sab, 18/07/2020 - 12:35- Sappia che a me come a lei le tasse me le tolgono alla fonte! Se poi mi dal del "sinistrato" senza motivazioni, posso dire tranquillamente che anche lei e un sinistrato, la differenza e che lei il sinistrume lo ha nella mente! Cordialità.

cir

Sab, 18/07/2020 - 16:46

xgerico Sab, 18/07/2020 - 12:13 : sante parole..

baio57

Sab, 18/07/2020 - 17:26

@ xgerico Una domanda,ti sembra giusto che un'azienda sia stata chiusa due mesi ,ma debba comunque pagare la tassa sulla pubblicità ( NON SO SE SAI LE TARIFFE ESORBITANTI DA PAGARE ANTICIPATAMENTE AD INIZIO ANNO CORRENTE, MA TANT'E) ,come la tassa sull'immondizia NON PRODOTTA ?

xgerico

Sab, 18/07/2020 - 17:39

@baio57-Sab, 18/07/2020 - 17:26- vai dal commercialista e ti fai fare tanti ricorsi di quanti ritieni necessari. Se non ricordo male (l'immondizia alias rifiuti urbani) la paga a metri quadri e non quanta ne produci eccezion fatta per le case! No?

xgerico

Sab, 18/07/2020 - 17:46

@baio57-Sab, 18/07/2020 - 17:26- dal 20 agosto Hai altri 90 giorni per pagare (ravvedimento)!

Morion

Dom, 19/07/2020 - 10:29

Chi non paga le tasse finisce nelle fallaci spire di un mostro chiamato Equitalia, creato quando in Italia regnava il centrodestra. Allora non si pagava tassa alcuna, i ristoranti traboccavano, amore libero e tutti nel paese si era ricchi. Equitalia venne creato come deterrente per un futuro in mano ai comunisti!

baio57

Lun, 20/07/2020 - 11:12

@ xgerico La tassa sull'immondizia è una tassa SULL'IMMONDIZIA ,che poi si paghi ERRONEAMENTE a metri quadri non c'entra una mazza. SE MI OBBLIGHI TENERE CHIUSO DUE MESI NON PRODUCO IMMONDIZIA QUINDI IL COMUNE MI STA RUBANDO I SOLDI !!!! Stessa cosa la tassa ASSURDA sull'insegna di esercizio fatta passare come pubblicità,SE MI FAI CHIUDERE DUE MESI NON LI DEVO PAGARE ,PUNTO !!!!!!!