Da Warren Buffett a Del Vecchio: le Borse fanno piangere i ricchi

Poco più di 400 imprenditori perdono più di 160 miliardi di euro in una sola settimana

Da Warren Buffett a Del Vecchio:  le Borse fanno piangere i ricchi

Sarà forse una banalità da dire, ma giocare in borsa è un po' come andare sulle montagne russe: un secondo sei su e il secondo dopo sprofondi giù. È il rischio di chi ama investire e che, a ogni crisi, rischia di perdere la propria fortuna. Come riporta La Stampa, questa settimana - la "più nera dal 2011 per le Borse" - Warren Buffett ha perso "esattamente 3,6 miliardi di dollari su un patrimonio che Forbes stima in 63,4 miliardi". Secondo quanto riferisce Bloomberg è lui quello che ha perso più dollari in questa settimana.

In buona compagnia, però. Assieme a lui anche, come riporta La Stampa, "il patron di Luxottica, Leonardo Del Vecchio, Giovanni Ferrero che guida il colosso della Nutella e Stefano Pessina, a capo della multinazionale di cosmetica e farmaceutica Alliance Boots". In totale hanno perso, solo nel venerdì nero delle Borse. Assieme a loro pure Giorgio Armani, che perde 44 milioni. "La batosta peggiore, con una perdita secca di 3,5 miliardi, l’ha patita Wang Jianlin, patron della Dalian Wanda Commercial Properties Co., uno dei più grandi gruppi immobiliari che oltre agli alberghi di lusso ha una delle più importanti industrie cinematografiche cinesi".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti