Edge, il gigante di Ford È il Suv che fa la differenza

Il 2.0 Tdci biturbo (210 cv) consuma meno di 6 litri ogni 100 km. Su misura per le esigenze delle flotte

Bruno De Prato

Edge, in inglese, vuole dire «cuneo», denominazione che ben si adatta al nuovo Suv di classe superiore con cui Ford si incunea poderosamente nel mercato europeo del settore, con una combinazione, tipica del prodotto automobilistico Usa attuale, di alta qualità e prezzo super competitivo che viene a mettere a rischio qualche mito nostrano. Con 4,8 metri di ingombro longitudinale e una generosa abitabilità per 5 adulti, Ford Edge si pone in cima alla gamma dei Suv del gruppo Usa. È un veicolo poderoso nella personalità stilistica, soprattutto del frontale, e nell'assetto. Gli interni, già nella versione Plus, sono di un pregevole livello esecutivo che diventa ottimo nelle versioni Titanium e Sport, che propongono selleria in pelle traforata, ventilata e riscaldata, inserti in materiali pregiati e design di vera classe.

I sedili sono molto accoglienti e assicurano un elevato supporto laterale a cui si associa una taratura di sospensioni estremamente gradevole, precisa e solida, ma che assorbe perfettamente le irregolarità del fondo stradale. L'assetto dell'autotelaio è estremamente competente sia nella guida «sportiva» su strada sia in quella in fuoristrada. Le sospensioni fanno un gran lavoro e la trazione integrale assicura, oltre a una perfetta motricità, un elevato controllo direzionale anche su fondi a bassa aderenza. Due le motorizzazioni, basate sul nuovo turbodiesel Ford 2.0 Tdci declinato nelle potenze di 180 cv e 400 Nm di coppia, solo con cambio 6 marce manuale, e di ben 210 cv e 450 Nm, solo con cambio robotizzato Ford Powershift a 6 marce che saggiamente propone anche le palette di selezione manuale al volante, per mantenere una solida presa indispensabile nella guida in fuoristrada. Le prestazioni assicurate dal 2.0 Tdci biturbo da 210 cv sono assolutamente interessanti in rapporto ai consumi, con 210 orari di velocità massima e solo 5,8 litri/100 km, ma anche in rapporto alle dimensioni e al peso di Ford Edge. Ogni tanto il downsizing funziona, ma solo quando si sanno fare i motori come li sa fare Ford. Eccellenti le doti di stabilità e tenuta, in particolare con la versione Sport dotata di ruote da 20. Assolutamente completa la dotazione di ausili elettronici alla guida, incluso il nuovo sistema che, leggendo i segnali stradali, allinea la velocità al limite indicato. I prezzi di Ford Edge, offerto esclusivamente con trazione Awd, partono dai 46.250 euro della versione 2.0 Tdci da 180 cv in allestimento Plus, e salgono fino ai 53.750 della 2 litri da 210 cv con cambio automatico Powershift. Sono prezzi importanti, che collocano Edge ai vertici della Ford Suv Family che sta conquistando il mondo delle business car aziendali e dei noleggi a lungo termine che hanno fissato per il gigante nordamericano dei valori residui molto elevati che rendono i canoni di noleggio altamente appetibili.

La dotazione standard molto ricca in termini di sicurezza facilita inoltre i fleet manager nella delicata scelta di dispositivi che sono spesso optional e che devono essere valutati in vista del Tco, il costo totale del possesso.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento