Parigi, soldato aggredito con pugnalate alla gola "Non è in pericolo di vita"

Incubo terrorismo a Parigi. Un militare è stato accoltellato nel quartiere della Defense, l'aggressore, che sarebbe di origini marocchine, è fuggito

Parigi, soldato aggredito con pugnalate alla gola "Non è in pericolo di vita"

L'incubo del terrorismo scuote la Francia. A pochi giorni dall'uccisione del militare inglese a Londra, un soldato francese in servizio "vigipirate" (il piano antiterrorismo francese), è stato pugnalato alla gola con un taglierino nella zona della Defense, il quartiere degli affari di Parigi, attorno alle diciotto di oggi pomeriggio. Al momento dell'aggressione il militare indossava la divisa di ordinanza ed era in servizio proprio davanti al gigantesco Arco della DefenseL’aggressore è fuggito e, secondo quanto riferisce il sito web del quotidiano Le Parisien, sarebbe un nordafricano di circa 30 anni:  l’uomo avrebbe avuto la barba, un giubbotto scuro e una galabia, il lungo vestito tradizionale del Maghreb, di colore chiaro. Il militare, che non è in pericolo di vita, fa parte delle pattuglie militari integrano la sorveglianza di polizia in base alle disposizioni del piano Vigipirate, che è appunto il sistema di vigilanza antiterrorismo transalpino, il cui livello di allerta è attualmente sul rosso, un gradino al di sotto del massimo. Ora, nel cuore di Parigi, è scatta la caccia all'uomo. Al momento tutte le ipotesi sono al vaglio, le prime dichiarazione del presidente François Hollande sono molto caute: "Non bisogna escludere nessuna ipotesi. Noi non trascureremo nulla, analizzeremo ogni elemento". Hollande "non pensa che al momento possa essere stabilito un legame" tra l’odierna aggressione al soldato francese a Parigi e l’uccisione di un militare a Londra.

Sono molto caute anche le autorità francesi sull’origine dell'aggressore. Il prefetto Pierre-Andre Peyvel non ha voluto confermare infatti l’informazione, diffusa dal sito di Le Parisien secondo cui l'uomo sarebbe un maghrebino vestito con una tunica tradizionale del nord Africa (galabia), limitandosi a dire che maggiori informazioni sulla sua identità saranno diffuse nelle prossime ore

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento