Una piccola breccia nel muro di Berlino

Merkel ritiene possibile un utilizzo "flessibile" del patto europeo di stabilità

Una piccola breccia nel muro di Berlino

Una breccia nel muro di Berlino. Dopo anni di austerity e di rigore, adesso la cancelliera tedesca Angela Merkel ritiene possibile un utilizzo "flessibile" del patto europeo di stabilità, che però deve essere rispettato. Ad annunciarlo è stato il portavoce Steffen Seibert. Che ha aggiunto: "La credibilità deriva dal rispetto delle regole che ci si è dati. Nelle regole sul deficit si possono considerare i cicli economici negativi: "Un prolungamento delle scadenze" di rientro "è possibile ed è già stato usato". Il portavoce di Frau Merkel ha poi spiegato: "C'è anche una clausola sugli investimenti per le riforme strutturali da verificare nei singoli casi nel rispetto degli accordi, esiste un margine di flessibilità nell'applicazione del Patto di stabilità, è possibile prorogare i termini, cosa già accaduta in passato".

Commenti