Eto’o, conclusione vicina Il procuratore Mesalles ieri a Milano «Fatti grandi passi avanti Oggi è possibile siglare l’accordo»

In Spagna lo danno già per concluso. Lo scambio Ibrahimovic-Eto’o ieri ha vissuto una giornata decisiva: «Domani (oggi, ndr) continueremo la trattativa e penso che chiuderemo l’accordo con l’Inter, ma non ci sarà ancora la firma» ha detto il procuratore di Eto’o a margine dell’ennesimo incontro con i dirigenti dell’Inter. Parole non nuove ma noi facciamo finta di credergli anche perché poi ha aggiunto: «Abbiamo fatto grandi passi in avanti, sono molto ottimista. E Samuel è felice di trasferirsi all’Inter». Traduzione: oggi, anche in mattinata, arriverà l’accordo con l’Inter, l’ufficialità dell’affare entro la settimana.
Milano-Barcellona e ancora Milano. Josè Maria Mesalles inizia ad odiare il tragitto. La riunione-fiume di ieri, alla presenza del ministro delle finanze interiste Rinaldo Ghelfi, è durata quasi tre ore: il nodo della questione il solito. Laporta non vuole sborsare i dieci milioni che Eto’o giudica congrui come buonuscita dal Barcellona. La soluzione? Arriverà di comune accordo tra Laporta e l’Inter. La società nerazzurra alzerà l’offerta da dieci a undici milioni stagionali per cinque anni (più bonus in caso di vittoria della Champions League). I restanti cinque milioni arriveranno da Barcellona, seppur di malavoglia: la fretta di chiudere l’affare ha superato certe resistenze blaugrana. Invece è da bollare come una provocazione l’intenzione di Laporta pronto a sborsare 75 milioni più Hleb casomai saltasse Eto’o all’Inter.
Il mercato nerazzurro non si ferma: oggi a Milano ci sarà l’agente di Arnautovic per parlare con Branca. Al termine della riunione, l’annuncio ufficiale dell’ingaggio.
Antonio Caliendo, procuratore di Maicon, rassicura: «Il ragazzo è felice di stare all’Inter, non ci sono problemi neanche con Moratti». Infine capitolo cessioni: «Entro la settimana arriverà un’offerta da una big spagnola e vedremo se chiudere l’operazione» l’ammissione di Fernando Hidalgo, agente di Nicolas Burdisso.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti