Expo, alleanza fra Malpensa, Linate e Orio al Serio

Alleanza tra Sea (Malpensa e Linate) e Sacbo (Orio al Serio) per avviare una cooperazione industriale tra gli scali aeroportuali milanesi e Bergamo in vista dell’Expo 2015 e in un’ottica di lungo periodo per la "realizzazione di un soggetto che possa nel tempo integrare altre realtà aeroportuali in un territorio più ampio"

Alleanza tra Sea (Malpensa e Linate) e Sacbo (Orio al Serio) per avviare una cooperazione industriale tra gli scali aeroportuali milanesi e Bergamo in vista dell’Expo 2015, ma anche in un’ottica di lungo periodo per la «realizzazione di un soggetto che possa nel tempo integrare altre realtà aeroportuali in un territorio più ampio». Con questi obiettivi - si legge in una nota - è stato sottoscritto oggi l’accordo di cooperazione tra la società che gestisce gli scali milanesi e la bergamasca Sacbo, di cui Sea controlla un pacchetto del 30%. L’accordo prevede la costituzione di un apposito Gruppo di Lavoro e di uno Steering Commitee (Comitato Guida), con la partecipazione paritetica delle due società, per creare economie di scala attraverso la gestione congiunta dei processi e delle attività operative dei singoli aeroporti. «Milano e Bergamo - ha commentato il presidente di Sea Giuseppe Bonomi - hanno avviato oggi un percorso comune perchè siamo convinti dell’assoluta esigenza di ragionare e di muoverci su un piano industriale in una logica di sistema, che non vediamo, tra l’altro, limitato a Linate, Malpensa e Orio». Il presidente di Sacbo Mario Ratti ha sottolineato «l’ottica di filiera territoriale» che ha ispirato l’accordo, con l’obiettivo di creare una «piattaforma strategica tra infrastrutture territoriali contigue per rispondere alla domanda di movimento di passeggeri e merci prevista per la seconda metà del decennio».

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento