La Fabi firma: chiuso il contratto bancari

La Fabi, sindacato autonomo del settore bancario, ha deciso di firmare il contratto nazionale di lavoro del credito. La firma, che arriva dopo quella tra Abi e i sindacati dei bancari di Cgil, Cisl e Uil a febbraio, è stata decisa poiché la consultazione dei lavoratori su quell'ipotesi di accordo «ha fatto emergere con forza la necessità di un fronte sindacale unito». L'aumento medio salariale si aggira sui 140-150 euro. Il settore interessa circa 300mila lavoratori. La firma del contratto da parte della Fabi è secondo Maurizio Sella, presidente dell’Abi, «un segno di maturità che ci soddisfa in modo particolare».
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.