Fidenza Village, l'outlet che incanta anche i cinesi

Fidenza Village ha chiuso il periodo luglio/agosto con un considerevole incremento del 21%. Il record? Dovuto a russi e cinesi

Fidenza Village, l'outlet  
che incanta anche i cinesi

Fidenza Village, l'unico outlet italiano del Gruppo Value Retail, ha chiuso il periodo luglio/agosto - tradizionalmente dedicato ai saldi - con un considerevole incremento del 21% delle vendite rispetto allo stesso periodo del 2008 e il 33% di più di visitatori, italiani e non solo. L'aumento della spesa dei visitatori provenienti da Paesi non appartenenti all'Unione Europea, infatti, è stato del 106% nei primi sei mesi del 2009, rispetto allo stesso periodo del 2008. In particolare Russi e Cinesi hanno fatto registrare rispettivamente un +114% per i primi e un +244% per i secondi. Il solo mese di luglio, con l'inizio dei saldi, ha segnato un complessivo +134% di acquisti non UE, con russi al +117% e cinesi ad un incredibile +341% rispetto al 2008. Completano il quadro generale le percentuali sui turisti italiani e comunitari: gli italiani sono aumentati del 40%, gli inglesi del 30% e tedeschi e francesi del 50%.

Questo risultato è stato complessivamente determinato da performance costanti tra luglio e agosto: il primo mese, con l'apertura dei saldi, ha visto infatti le vendite salire al +22% e i visitatori al +35%. Ad agosto le vendite sono salite fino al 20% in più, con il 30% in più di visitatori.

Fidenza Village continua a consolidare le sue eccellenti performance, frutto di una strategia di sviluppo che persegue precisi obiettivi di crescita graduale e attentamente pianificata. Gli ingredienti del successo? Grandi firme - da Valentino alla new entry Gallo, solo per fare qualche esempio - e giusto rapporto qualità/prezzo, con sconti dal 30 al 70% tutto l'anno.

Commenti

Grazie per il tuo commento