Il Gabbiano prepara un nido anche a Chiavari

Dalla costola rapallese nasce «Il Gabbiano per Chiavari», l'altra scommessa di Roberto Tosi, presidente della lista civica ruentina che ha prodotto fior di politici e si gode il successo dell'ingresso in consiglio regionale del Pdl Roberto Bagnasco. Ieri l'annuncio del «replicante», che non significa «succursale di Rapallo - dettaglia Tosi, presidente onorario del neonato sodalizio - Abbiamo stabilito col direttivo di dare spazio alle voci che somigliano alla nostra. Conosciamo da tempo le persone scelte e ci auguriamo che lo spirito e statuto originari siano conservati». Presidente è Valeria Ravella, i due vice Norma Landucci e Gianfranco Barbetti. «Valeria è preparata e solare, in sintonia con il nostro simbolo. Agirà in totale autonomia ed io mi limiterò a qualche consulenza». Festeggia i 18 anni del Gabbiano Tosi, record per una lista civica, «e l'avere dei satelliti è emblematico». Venticinque persone in tutto, a crescere. Per un Gabbiano che «si propone di sviluppare attività amministrativo-politiche e iniziative di carattere culturale e sociale per migliorare la qualità della vita e promuoverne lo sviluppo». Nuova lista civica dunque? «Nessuna intenzione di opporci a Vittorio Agostino che reputo abbia fatto cose eccezionali - confessa Tosi - Tant'è che dopo il suo secondo mandato lo cercai ripetutamente per portarlo a Rapallo. Cerchiamo di individuare un partner che possa soddisfare le nostre esigenze». Intanto c'è da allestire lo staff, «entro la metà di giugno avremo il direttivo, trenta persone e l'entusiasmo di Valeria». Che è giovane, arriva dalla comunicazione, si occupa di marketing e relazioni media per la Nuova Systema, collabora alla produzione di format televisivi come producer ed è titolare col fratello Lorenzo della Communication Producs con sede a Chiavari. «È un'opportunità di crescita - conferma Ravella - e un'esperienza nuova. Ho accettato perché conosco da tempo Tosi e la sua associazione, che mi piace chiamare così visto che si occupa in maniera trasversale dei problemi delle nostre città. E, senza essere tacciata di berlusconismo, ritengo sia importante mettere a disposizione della comunità le proprie capacità professionali». Il denominatore comune a Chiavari e Rapallo? «Il rappresentante in Regione Roberto Bagnasco - puntualizza Tosi - neoeletto col nostro appoggio. Possiamo contare su di lui e lui è a nostra disposizione e non il contrario». Le mete sono altre e Tosi docet. Seduto di lato ad ascoltare il consigliere provinciale Pdl Mario Maggi. La lunga ala del Gabbiano oculatamente in anticipo a nidificare in quel di Chiavari.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti