Genoa e Bari oggi alle buste per l’attaccante Meggiorini

Giornata intensa ieri all'Ata Hotel Executive di Milano. Entro le 19 andava trovato un accordo per evitare le buste. I casi più spinosi quelli di Meggiorini e Jankovic per il Genoa e di Mannini per la Samp. Bari e Genoa, come era facile prevedere visti i pessimi rapporti tra i due club, non hanno raggiunto un'intesa sull'attaccante. Si andrà, quindi, alle buste (apertura oggi alle 11). Accordo fatto invece per Bosko Jankovic. Il club rossoblù ha rinnovato la comproprietà col Palermo. In mattinata Zamparini aveva alimentato qualche dubbio sull'esito positivo della vicenda: «Speriamo di trovare un accordo con il Genoa», mentre l'attaccante era uscito allo scoperto. «Il mio desiderio è quello di restare a Genova». Accontentato.
Scongiurato il rischio buste per Daniele Mannini: il giocatore vestirà anche l'anno prossimo la maglia blucerchiata. Il Napoli avrebbe voluto monetizzare, vendendo il centrocampista alla Samp, che invece ha ottenuto il rinnovo della compartecipazione. Fiorentina e Genoa andranno alle buste per l'attaccante senegalese Papa Waigo.
Il Genoa ha rinnovato col Lecce la comproprietà di Esposito, mentre andrà alle buste col Catania per Potenza. Le due società genovesi nei giorni scorsi si erano già portate avanti con il lavoro. La Samp riscattando Pozzi dall'Empoli e rinnovando le comproprietà di Tissone e Rossini con l'Udinese. Il Genoa sta gettando le basi per un accordo con la Juve riguardo a Criscito, Bonucci e Palladino. Ieri è stato messo tutto nero su bianco: la Juve ha ceduto l'intero cartellino di Criscito al Genoa per 6 milioni di euro pagabili in tre anni e ha rinnovato la comproprietà di Raffaele Palladino. Al club bianconero è finito Bonucci, dopo che il Bari aveva riscattato dal Grifo la sua metà per 7,5 milioni di euro. La Samp ha ceduto definitivamente al Pescara Danilo Soddimo, mentre Emanuele Testardi ora è tutto blucerchiato (5 anni di contratto). E col Pescara è stata rinnovata la compartecipazione del difensore Loris Bacchetti.
Via vai tra Parma e Genova: Marco Rossi torna in gialloblù, Mirante resta in Emilia, dopo che la Samp ha rilevato metà del suo cartellino dalla Juve per girarla al Parma, mentre Volta farà il percorso inverso al pari di Dessena. Il Doria ha rinnovato col Cesena la comproprietà di Regini che resterà un altro anno a Genova.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti