Il Carlo Felice sposta l'attenzione sui giovani

Username, password e... preparati a cliccare «mi piace». Ora gli inviti al Carlo Felice arrivano anche su facebook: se hai tra i 18 e i 29 anni, vai a teatro, perché hai la possibilità di avere il «pacchetto» spettacolo/apericena al prezzo interessante di 20/30 euro. «Brand Under30cafè» («ca» sta per Carlo e «fe» per Felice) in collaborazione con Svizzera Ricevimenti: a partire dalle ore 19 occasione conviviale, divertimento e cultura. Più la card per usufruire di sconti speciali presso alcuni negozi convenzionati. Appuntamento alle repliche di Traviata del 22, 28, 29 maggio e al Concerto del 24 maggio diretto da Fabio Luisi con il pianista Andrea Bacchetti. E durante l'intervallo puoi entrare in scena per un'intervista flash che sarà postata su fb.
«I giovani sono il pubblico di domani - sottolinea Cesare Torre, responsabile comunicazione della Promozione della Città del Comune ed ora in appoggio allo stesso settore del Carlo Felice - ed è giusto avvicinarli al teatro con mezzi a loro congeniali. Il Carlo Felice è un patrimonio inestimabile e aiutarlo mettendo a sua disposizione strutture più solide è utile nonché doveroso». Parte allora una sinergia che mette in stretto contatto Teatro e Comune, «perché, specie di questi tempi, è più che mai utile unire le forze, “fare sistema”, e aiutare una crescita culturale della città». Info allo 0105381226. E-mail under30cafe@gmail.com.
E già che siamo in tema di collaborazioni, segnaliamo anche quella tra Carlo Felice e Conservatorio Paganini: un progetto di digitalizzazione dell'Archivio Storico ideato da Roberto Iovino, docente dell'istituto, in accordo con l'Ufficio Stampa del Teatro, responsabile dell'Archivio stesso. «Se è vero che un teatro è una macchina produttiva protesa verso il futuro, è anche vero che non perdere i contatti con il proprio passato significa valorizzare la propria identità culturale e artistica». Già realizzata la cronologia di tutti gli spettacoli del nuovo Carlo Felice (dal 1991), completata con la digitalizzazione di locandine anche precedenti (dal 1828 al 1990). È attualmente in corso la digitalizzazione dell'Archivio fotografico e della rassegna stampa.

Commenti