Garrone senior a Bogliasco La Sampdoria ora ci crede

«Crediamoci», è l'imput lanciato dal presidente Riccardo Garrone che ieri è salito al Mugnaini per caricare la squadra in vista dell'importantissimo match con la Reggina di domenica a pranzo. Il numero uno della Sampdoria ha assistito all'amichevole della squadra contro gli Allievi, parlando prima con il direttore sportivo Pasquale Sensibile, poi con Beppe Iachini, primo artefice della super Samp in questo girone di ritorno. Nessun dubbio per la sfida play off con la formazione amaranto: al posto dello squalificato Gastaldello ci sarà Volta, mentre Romero è ancora out e sarà confermato Da Costa, davanti troverà posto Juan Antonio.
Nessun problema per Pasquale Foggia che è pronto a dare il suo contributo, senza polemiche: «Io o Juan? Nessun problema – ha raccontato a “Impariamo allo stadio” – . Non c’è nessuna competizione, facciamo tutti parte della Samp e tutti dobbiamo dare il massimo per questa maglia, poi le scelte spettano al mister. A me interessa solo vincere poi se gioco novanta minuti o trenta per me cambia poco». Per Foggia il calendario più difficile è quello della Sampdoria: «Dobbiamo giocare contro squadre importanti che lottano ancora per un obiettivo e chiaramente adesso tutto dipende da noi, il destino è nelle nostre mani. Sappiamo quanto sia difficile ma dobbiamo crederci perché abbiamo tutto per raggiungere l'obiettivo. Rilassarci ora dopo una cavalcata da gennaio in poi credo sia davvero da stupidi».

Commenti