«Iron man 3» (da ridere) batte tutti al botteghino

Mamma mia, che botto. Iron Man 3 ha spazzato via la concorrenza, nel lungo ponte del 25 aprile, regalandosi anche il miglior debutto, in termini di euro, del 2013. Roba grossa, insomma, soprattutto di questi tempi. Il discorso è un altro. La nuova avventura di Tony Stark, infatti, manda in bestia gli appassionati duri e puri di questa collana Marvel. Prendete il cattivo di turno, il Mandarino.
Nel fumetto è uno tosto, qui sembra un personaggio da operetta, un attore pagato per interpretare il ruolo del terrorista. Poco male per il risultato finale ma almeno che sia chiaro a tutti che quello che passa sullo schermo non è la vera trasposizione. Del resto, l'andazzo lo si era capito anche con il precedente The Avengers, blockbuster al botteghino. Si pensa ad imbastire dei prodotti ad uso delle famiglie trasformando in «comici» personaggi che in realtà non lo sono.
Tony Stark, per tutto il film, regala battute molto divertenti, anche nei momenti più drammatici; neanche fosse il soggetto di una parodia di Scary Movie.
Va benissimo, fin che i risultati sono questi. E cara grazia, visto l'andazzo dei conti del grande schermo. Però, chiamiamo le cose con il loro giusto nome.
I più visti in sala nell'ultima settimana
1) Iron Man 3; 2) Attacco al potere; 3) Scary Movie 5; 4) Oblivion; 5) Viaggio sola; 6) I Croods; 7) Ci vediamo domani; 8) Le streghe di Salem; 9) Passione sinistra; 10) Kiki - consegne a domicilio.

Commenti