L'assessore: «A Villetta Di Negro sono partiti i lavori»Dopo le accuse di incuria di Roberto Nicolick sul Giornale

In riferimento alla denuncia del lettore Roberto Nicolick, pubblicata su il Giornale lo scorso 25 aprile con il titolo «Villetta Di Negro, a Corvetto è la vergogna del centro», l'assessore comunale alle Manutenzioni Giovanni Crivello precisa quanto di seguito riportato.

Nel parco di Villetta Di Negro sono in corso diverse attività di manutenzione.
In particolare:
- è stato impermeabilizzato il fondo della cascata e del laghetto, chiusi da circa 10 anni;
- è stato smontato e portato nello stabilimento di una ditta specializzata, per la revisione e la sostituzione di alcune parti meccaniche, il gruppo di pompaggio della cascata; appena possibile, sarà riportato nella sua sede, collegato al sistema idraulico e rimesso in funzione;
- in base al progetto, sarà ripristinata anche la cascatella sul lato verso via Martin Piaggio;
- sui belvedere è in corso la posa della pavimentazione in calcestre.
Con riferimento ai lavori già effettuati, si deve riconoscere che il colore chiaro della nuova pavimentazione, la potatura effettuata sui pini ed il rinnovo delle siepi con piante più basse e fiorite hanno radicalmente cambiato l'aspetto della parte alta del parco.
Anche la zona bosco e rimembranza (verso via Piaggio - salita delle Battistine), a seguito di potature e diradamento del sottobosco, è diventata trasparente, permettendo la visibilità di chi transita da tutti i punti di vista, con un notevole miglioramento della «sicurezza». Le zone «chiuse e cintate», di cui si parla nella denuncia, quindi, sono proprio quelle in cui sono in corso i lavori.
Si può affermare che ad oggi, le operazioni di manutenzione, eseguite come da progetto approvato, hanno innegabilmente migliorato l'aspetto e la vivibilità del parco.
assessore alle Manutenzioni

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.