Il giallo Rubato il pc al responsabile di «Italia oggi»

Misterioso furto ieri al Meeting di Rimini. In sala stampa è scomparso il computer del direttore di «Italia Oggi» e futuro vicedirettore di «Libero» Franco Bechis. Il giornalista si era allontanato alle 14 per andare a bere un caffè e al suo ritorno, dopo appena otto minuti, il portatile e l’iPhone collegato al pc erano scomparsi. Il portatile di Bechis, un Apple, si trovava nel punto più lontano, dopo un centinaio di postazioni-stampa tutte con portatili sui tavoli, alcuni identici a quello di Bechis. A rendere ancora più sospetta la vicenda, il fatto che per accedere alla sala stampa occorre varcare un controllo dove si verificano i pass e dove può appunto accedere solo se accreditati. «Sono rimasto molto sorpreso - ha detto Bechis -. Gli organizzatori mi hanno detto che in tutti questi anni non si era mai verificato un furto. Sparì solo un paio di occhiali persi però dal proprietario». Furto su commissione, allora? Bechis ne è convinto: «Sembra un furto su commissione, probabilmente per vedere che tipo di documenti e numeri telefonici c’erano dentro al portatile». Bechis, che sta lavorando a un’indagine patrimoniale sui redditi parlamentari, ha denunciato il furto.

Commenti