Giornata della Memoria Premi ai sopravvissuti e tanti incontri

Centotrentasei genovesi, civili e militari, deportati nei lager durante la Seconda Guerra Mondiale, saranno insigniti con una medaglia d’onore in occasione della Giornata della memoria, in programma il 27 gennaio a Palazzo Ducale a Genova. «L’anno scorso erano sette persone, quest’anno ben 136 - ha detto il capo di gabinetto della Prefettura, Antonio Garufi, presentando l’evento - Genova quest’anno ha avuto il riconoscimento più ampio e quattro di loro sono stati anche invitati al Quirinale alla cerimonia nazionale della Giornata della memoria». Le iniziative promosse dalla Comunità ebraica, dl Goethe institute con il Comune, la Provincia e l’Università di Genova, la Regione Liguria e diverse realtà culturali, prevedono anche un concerto con composizioni di Sergio e Andrea Liberovici (il 27 gennaio al Carlo Felice), lo spettacolo teatrale «La banalità del male» (il 29 alla manifattura Tabacchi), la proiezione del film «Gli assassini sono tra noi» di Wolfang Staudte al cinema Sivori (l’8 febbraio), un concerto di musica tradizionale ebraica «Che non abbiamo fine mai...» di Eyal Lerner al teatro Garage (il 14 febbraio), e un film in anteprima a Genova «Ich War Neunzehn» di Konrad Wolf (il 15 al cinema Sivori). Il 27 gennaio, oltre alla cerimonia ufficiale al Ducale si terrà una seduta solenne in consiglio regionale durante la quale Raimondo Ricci verrà insignito del Sigillo d’argento. Molte iniziative sono dedicate alle scuole. Infine, l’Istituto della storia della Resistenza presenterà il 4 marzo il frutto di due anni di ricerche sugli oltre 30 mila deportati italiani nei lager tedeschi, tre volumi dal titolo «Il libro dei deportati» (editore Mursia).
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.