I pm di Milano all'attacco: perquisizioni in Unipol

L'accusa: concorso in aggiotaggio continuato per l'acquisizione di Fonsai

I pm di Milano all'attacco: perquisizioni in Unipol

Concorso in aggiotaggio continuato: questa è l'accusa con cui la Procura della Repubblica di Milano è partita all'attacco sul fronte Unipol, con una serie di perquisizioni scattate questa mattina. Nel mirino del pubblico ministero Luigi Orsi c'è l'operazione con cui la assicurazione legata alle coop rosse ha inglobato Fonsai, il gruppo assicurativo del gruppo Ligresti arrivato sull'orlo del crac. Per quella operazione, la Procura milanese ha iscritto nel registro degli indagati cinque persone, tra cui l'amministratore delegato Carlo Cimbri. Il gruppo UnipolSai nato dalla fusione tra Unipol e Fonsai è oggi il secondo gruppo assicurativo italiano dopo le Generali.

Le perquisizioni sono state condotte dal Nucleo di polizia valutaria della finanza. Il pm Orsi è in questo momento nella sua stanza in Procura, dove stanno affluendo i primi risultati delle perquisizioni. Orsi potrebbe essere arrivato a scavare sulla fusione partendo dalle inchieste sul crac di Fonsai, per il quale sono sotto inchiesta per bancarotta fraudolenta e ostacolo alla vigilanza numerosi ex amministratori del gruppo, tra cui Salvatore Ligresti. Recentemente è stata trasmessa a Milano anche una parte della indagine in corso davanti alla Procura di Torino.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti