I virtuosi dell’organo tra Mahler e Liszt

Grande musica. Venerdì prossimo, prende il via a Bergamo la diciannovesima edizione del Festival Organistico Internazionale. Che è una vera e propria rimpatriata degli organisti di punta che si daranno appuntamento a Bergamo ogni venerdì fino al 28 ottobre.
Si debutta il 30 settembre nella Basilica di Santa Maria Maggiore, dove si esibirà l'interprete francese Eric Lebrun. Il 7 ottobre, invece, ci si sposta nella chiesa della Beata Vergine del Giglio, sede di uno strumento ultra secolare che sarà affidato a Claudio Astronio pronto a esibirsi in duo con il soprano Gemma Bertagnolli. Il programma prosegue venerdì 14 ottobre quando i fari saranno puntati su un monumentale organo Serassi (considerato dagli appassionati la Ferrari del settore) in Sant’Alessandro della Croce in Pignolo. Esibizione dell’organista finlandese Kalevi Kiviniemi.
Il 21 ottobre l’appuntamento è in Santa Maria Immacolata delle Grazie, dove si testano le abilità di Samuel Liégeon, un giovanotto fresco di lancio fornito dalla medaglia d'oro al concorso di Haarlem in Olanda. Considerando la sua giovane età, il musicista deve mostrare i muscoli. E così Liégeon si presenta con un vasto affresco su temi di Gustav Mahler.
Gran finale in Cattedrale, venerdì 28 ottobre, con una serata intitolata a Franz Liszt. Pensata per celebrare il bicentenario della nascita.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...