Ancora una bagarre in Aula, i grillini: "Parlamento illegittimo"

Dopo l'"okkupazione" dei banchi del governo, i grillini mettono in scena una nuova protesta. Scintille anche tra i deputati del M5S e quelli del Pd

Ancora una bagarre in Aula, i grillini: "Parlamento illegittimo"

Dopo l'okkupazione dei banchi del governo realizzata ieri da alcuni deputati grillini, oggi si registra una nuova bagarre in Aula. Protagonisti, manco a dirlo, i parlamentari pentastellati. M5S all’attacco della presidente della Camera Laura Boldrini: "Abbiamo chiesto una Capigruppo e la presidente ce la ha negata", ha detto il capogruppo Alessio Villarosa. Ma Boldrini replica: "È falso, c’e chi ha il solo intento di fare confusione a tutti i livelli". Il deputato 5 stelle Angelo Tofalo ha rincarato la dose sostenendo che "questo Parlamento è illegittimo perché eletto con una legge incostituzionale. Noi siamo arrivati qui e non abbiamo mai disfatto le valige, stessa cosa dovreste fare voi". Secca la risposta della Boldrini: "La Camera è pienamente legittima e legittimata ad operare". L’Aula della Camera ha poi respinto la richiesta di M5S di convocare immediatamente una conferenza dei capigruppo per calendarizzare la riforma della legge elettorale. Dopo il voto, tutti i deputati M5S hanno abbandonato l’Aula per protesta.

Nuove scintille tra i deputati del M5S e quelli del Pd. I deputati del Movimento intervengono a raffica sul processo verbale della seduta di ieri, e Andrea Colletti attacca: "Dal verbale manca l’aggressione fascista e squadrista dei deputati del Pd di ieri verso di noi". La replica di Ettore Rosato del Pd: "Nessuno parli di aggressioni fasciste". L’atteggiamento dei deputati M5S indispettisce anche i colleghi di Fi. Uno di loro, quando uno dei M5S ha detto che i deputati devono andare a casa dopo la sentenza di ieri della Consulta si è alzato e si è messo a urlare "Fuori voi, avete rotto le scatole!".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti