Busta con pallottole agli avvocati del Cav: "Adesso tocca a voi"

La busta intercettata giovedì scorso dalle Poste di Tessera

Pallottole e minacce di morte. Nel mirino dei violenti sono finiti gli avvocati di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo. La lettera di minacce, che contiene quattro pallottole, è stata acquisita dalla procura di Venezia che sta indagando per risalire agli autori.

Come riporta il Gazzettino, la lettera di minacce è stata intercettata giovedì scorso al Centro meccanografico di smistamento delle Poste di Tessera. La busta era indirizzata alla sede padovana dello studio legale dei due avvocati del Cavaliere. All’interno della missiva c'erano un biglietto con la scritta "Ci siamo... ora merde tocca a voi", un ritaglio di giornale con la foto dei due difensori in udienza e quattro pallottole (due calibro nove per 21 e due calibro nove per 19).

L'episodio di violenza è il terzo nell’arco della stessa settimana. Nei giorni scorsi altre due lettere simili sono state inviate al vicesindaco di Venezia Sandro Simionato e all’assessore all’Ambiente del comune Gianfranco Bettin. "Ci sono pazzi e mitomani - commenta Longo - verificheremo il fondamento di queste minacce, non è comunque che mi rovina l’esistenza".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di moshe

moshe

Sab, 01/02/2014 - 13:24

Non è una busta con pallottole ... è un "avvertimento democratico" dei "democratici" nocivi della sinistra. Questa dovrebbe essere la definizione data dagli intellettualkomunisti che stanno devastando il nostro paese.

denteavvelenato

Sab, 01/02/2014 - 13:39

Dalla prova balistica, sembrano compatibili con quelli dell' arma utilizzata per l' attentato a Belpietro

mima64

Sab, 01/02/2014 - 14:53

Concordo con denteavvelenato. E ' lo stesso killer si intuisce la mano

Ritratto di EdyLampadina

EdyLampadina

Sab, 01/02/2014 - 15:34

A parte i commenti pseudo ironici da casa del popolo (da dove quasi certamente arrivano), è sempre la solita storia! Comunisti cioè perdenti per natura, che schizzano livore e invidia da tutti i pori, ma incapaci di intraprendere azioni personali perché devono per forza essere aggregati in quanto da soli sono il nulla su due gambe, quando falliscono i loro metodi, sono: La violenza, gli atti intimidatori, il tagliarsi le palle per far dispetto alla moglie, denigrare, spargere menzogne in gran quantità la fine di omologarle come vere, impedire agli altri di esprimere le proprie idee (arroganza). Qui mi fermo in quanto sicuramente i caratteri messi a disposizione per il post sarebbero insufficienti.

Gioa

Sab, 01/02/2014 - 15:35

Non fatevi intimorire dalla "bustina"....come al solito i soliti comunisti INVISIBILI....Messaggino pomeridiano al bustarellino: se continuate così a inviare bustine e bustarelline agli avvocati di SILVIO B.: Ghedini e Longo...ora siete invisibili ma poi diventate VISIBILI.....LONGO HA DICHIARATO: la bustina non mi rovina l'esistenza...domandina pomeridiana: non è per caso che l'esistenza ti si rovina a te "bustina"?. FORZA ITALIA NUOVA PER UN'ITALIA SENZA LE "BUSITNE"...

denteavvelenato

Sab, 01/02/2014 - 16:18

Questi kommunisti, pieni di odio e livore, per forza sono stati loro, chi spedirebbe proiettili al giorno d' oggi col costo che hanno.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Sab, 01/02/2014 - 19:22

Gioa a visto sui proiettili le ikone della falce e martello? Anche te denteavvelenato? o la ikona della falce martello la avete nel cervello e quando andate a votare?

denteavvelenato

Sab, 01/02/2014 - 20:18

franco-a-trier_ Mi complimento con lei, ha interpretato male il mio commento, ma in compenso è riuscito a interpretare l' altro.

denteavvelenato

Dom, 02/02/2014 - 09:38

franco-a-trier_DE Guardi che ha inteso male quello che ho scritto, ma non gliene faccio una colpa, visto che mi sono adeguato ai commenti del lettore tipo di questo giornale, che sembrano provenire dallo stesso copione.