Sgarbi d'Egitto: missione nel nome di Verdi

Il critico d'arte all'«Italian Festival» del Cairo per rafforzare i rapporti economici e culturali tra i due Paesi nel bicentenario della nascita del grande compositore

Vittorio Sgarbi (nella foto) in missione al Cairo fino a oggi per l'«Italian Festival» patrocinato dal ministero del Turismo egiziano, dall'ambasciata d'Italia e dal ministero dei Beni culturali e del turismo. Il festival - tra Hurghada, Marsa Alam e il Cairo è organizzato ogni anno dalla As Event Company allo scopo di rafforzare i rapporti culturali ed economici tra Italia e Egitto. Sgarbi è stato protagonista all'Opera House del Cairo a una conferenza dal titolo «Italia ed Egitto: due patrimoni da preservare e valorizzare».
Nell'ambito delle celebrazioni per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi si è tenuto un concerto dell'Orchestra del Teatro dell'Opera. Il festival si è concluso all'Opera House alla presenza del ministro del Turismo egiziano Hesham Zaazou, l'ambasciatore italiano Maurizio Massari, e Sgarbi che ha partecipato alla presentazione del libro Viva Villa Verdi. Anima del Festival l'imprenditrice Barbara Arnò che da anni mette in contatto imprenditori italiani ed egiziani.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti